La clericalata della settimana, 16: deputati cattolici contro il biotestamento

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”.

La clericalata della settimana è dei deputati contro il testamento biologico:
(altro…)

Ddl biotestamento: l’ombra lunga dell’obiezione di coscienza

È vero: il meglio è nemico del bene. Ma per come si sta profilando, il ddl sulle dichiarazioni anticipate di trattamento rischia di contenere già al suo interno il germe della sua inefficacia. Mi riferisco ovviamente alla possibilità per il medico di esercitare obiezione di coscienza rispetto alle decisione del paziente. Non abbiamo bisogno di guardare molto lontano per capire che questa previsione potrebbe svuotare dall’interno la legge: i numeri sull’obiezione di coscienza all’interruzione volontaria di gravidanza dicono tutto. Secondo… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 15: municipio invita il personale a messa

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”.

La clericalata della settimana è della presidente del Municipio III di Roma Roberta Capoccioni (M5S) che
(altro…)

Cosa resta della Turchia laica adesso?

Quando nel lontano 1923 il generale Mustafa Kemal Ataturk depose il sultano Maometto VI diventando il primo presidente della Turchia, diede vita ad una serie di riforme in senso laico per la modernizzazione e l’occidentalizzazione del paese. Sebbene Ataturk non abolì mai l’Islam come religione di stato, questa rivoluzione ideologica passata alla storia contemporanea sotto il nome di “kemalismo” si fondò principalmente su valori repubblicani, nazionalisti e laicisti. Fu una rivoluzione basata su cambiamenti secolari a favore dello stato di… Leggi tutto »

Laicità o integralismo

Una settimana fa il Pew Research Center, un’organizzazione conservatrice Usa, ha aggiornato il suo indice mondiale sulle restrizioni alla libertà di religione. I criteri adottati sono basati sull’interpretazione che gli anglosassoni danno di questa espressione, e sono quindi molto discutibili: il divieto di indossare il velo nelle scuole francesi rappresenterebbe una limitazione, ma non lo sarebbe il divieto posto agli atei di ricoprire incarichi pubblici in alcuni stati Usa. Anche le perquisizioni delle moschee sospettate di terrorismo vengono giudicate “restrizioni”… Leggi tutto »

Gay e stampa in Cecenia: quando una religione vuole vendetta

Il dramma che si è abbattuto sugli omosessuali ceceni dal febbraio scorso sembra senza fine. A nulla sono servite le petizioni al Presidente russo Vladimir Putin o gli appelli all’Alto rappresentante PESC Federica Mogherini affinché intervenissero decisi per far luce sul caso e per far cessare l’escalation di detenzioni di massa, violenze, omicidi e torture, denunciate sin dal 1 aprile attraverso un’inchiesta del periodico indipendente russo Novaja Gazeta. (altro…)

Vita, morte, miracoli, resurrezione

I morti non risorgono. I miracoli non esistono. In nessun ambito delle conoscenze umane si dà credito a nulla del genere. Per sincerarsene basta consultare una buona enciclopedia. Naturalmente ognuno resta poi pur sempre liberissimo, almeno privatamente e a titolo personale, di coltivare le credenze che preferisce. E che dire di Gesù? Miracoli e resurrezioni a parte, è un personaggio storico? Gli studiosi di simili problemi sembrano essere, com’è forse inevitabile, in gran parte credenti, ma nulla impedisce di principio… Leggi tutto »