La clericalata della settimana, 6: le istituzioni civili patrocinano il “congresso delle famiglie”

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è delle istituzioni che hanno… Leggi tutto »

Il vero estremista è papa Francesco

“Un modello di convivenza, di fratellanza umana e di incontro tra diverse civiltà e culture, dove molti trovano un posto sicuro per lavorare e vivere liberamente, nel rispetto delle diversità”. No, non è la Svezia. È un giudizio riferito alla politica degli Emirati Arabi Uniti. L’autore dell’apologia si chiama Jorge Mario Bergoglio: da quasi sei anni, anche papa Francesco. Il cristiano più potente al mondo. Che, tuttavia, non sembra essere al corrente che negli Emirati non si lavora “liberamente”. Come… Leggi tutto »

Giulio Cesare Vanini (1585-1619)

Non sapremo mai come la pensasse veramente. Ma sappiamo per certo che fu mandato al rogo perché ateo, empio e bestemmiatore. Esattamente quattro secoli fa. Una vita breve ma intensa, la sua. Giulio Cesare Vanini nasce a Taurisano, in Puglia. Si trasferisce a Napoli, dove si fa frate carmelitano e si laurea in diritto civile e canonico. Poi se ne va a Londra, dove diventa anglicano. Ma di anglicano ha ben poco: somiglia semmai a un pensatore libero. Per evitare… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 5: il comune di Genova nega l’affissione Uaar “Non affidarti al caso”

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del Comune di Genova… Leggi tutto »

Al via in tutta Italia i Darwin Day Uaar 2019

È davvero un calendario fitto di iniziative quello organizzato anche quest’anno dall’Uaar in occasione del Darwin Day, l’evento annuale internazionale che ogni 12 febbraio ricorda, con incontri e dibattiti, la nascita di Charles Darwin. Anche quest’anno intorno a quella data si svolgeranno molte iniziative non solo per ricordare la nascita del padre della teoria dell’evoluzione, nel 1809, ma per creare un’occasione in cui raccontare la scienza agli appassionati e per coinvolgere grandi e piccini alla scoperta dei valori della ricerca… Leggi tutto »

“Estremismo ateo”? L’Uaar contro l’hate speech del papa

«I mass media celebrano l’apertura papale all’islam, compiuta in un paese accusato da tante parti di violare i diritti umani più elementari. A leggere le dichiarazioni ufficiali, però, l’apertura è stata compiuta condannando non soltanto l’estremismo religioso (ma nomi non ne ha fatti, e gli Emirati non sono evidentemente stati ritenuti estremisti), ma attaccando anche “l’estremismo ateo e agnostico“, che contribuirebbe al rischio di una “terza guerra mondiale”. Nel suo hate speech, il papa non ha ovviamente portato un solo… Leggi tutto »

“Pagine laiche”: in libreria l’ultima uscita di Nessun Dogma

L’ultima pubblicazione di Nessun Dogma — il progetto editoriale dell’Uaar — in libreria in questi giorni è dedicata allo stato di salute del concetto di laicità, scandagliato dal sociologo del diritto Valerio Pocar. A partire da una raccolta di contributi, diversi dei quali inediti, di una figura di riferimento per tanta parte del mondo laico, Pagine laiche rappresenta un’occasione per riflettere su tante questioni ancora aperte nel nostro paese, in particolare sui temi bioetici. Tra prudenti speranze rispetto allo stato… Leggi tutto »

L’educazione sessuale a scuola: cambiare tutto perché nulla cambi

Il principale problema dell’educazione sessuale è forse quello di non essere pienamente compresa da tutti. La causa dell’incomprensione sta poi a sua volta nel non aver ricevuto una seria educazione sessuale. È un po’ un circolo vizioso ma tant’è; di fatto si sconta la propria carenza culturale, dovuta all’esser cresciuti in una società ancora intrisa di bigottismo, che considerava il sesso un tabù e la masturbazione una pratica da depravati, e la si riversa in parte nelle nuove generazioni. Con… Leggi tutto »