Israele, il governo Bennett al lavoro per dare lavoro agli haredim?

In Israele, dopo la lunga era di Benjamin Netanyahu, il nuovo governo di coalizione guidato da Naftali Bennett potrebbe – forse – affrontare uno dei nodi cruciali del paese: l’integrazione degli ebrei ultra-ortodossi (haredim) nel mondo del lavoro. E nella società. L’attuale esecutivo, i cui esponenti di punta sono nazionalisti vicini alla visione “moderna” dell’ebraismo ortodosso, vorrebbe incentivare l’assunzione di haredim. Ma non è semplice, a causa di particolari condizioni sociali e culturali favorite da un approccio multiculturalista. Queste comunità… Leggi tutto »

Le accuse di “blasfemia” migrano ormai tra i continenti

Ikram Nazih ha ventitré anni, è nata in Italia da genitori marocchini, ha vissuto quasi soltanto nel nostro paese, ne ha acquisito la cittadinanza e ha cominciato a frequentare l’università di Marsiglia. Due anni fa ha pubblicato su Facebook una vignetta che trasformava un versetto del Corano in un versetto che parlava di whisky. Dopo essere stata insultata da alcuni fedeli zelanti ha immediatamente cancellato il post, e tutto sembrava essere finito lì. Sembrava. Mai dire mai, con gli islamisti…. Leggi tutto »

175 kit Lego per l’ora alternativa. Il successo dell’iniziativa dell’Uaar

85 istituti candidati, 175 kit assegnati e circa 70.000 euro di spesa. Sono questi i numeri dell’ultima iniziativa dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar) in sostegno dell’ora alternativa all’insegnamento della religione cattolica. «La nostra associazione da anni sostiene il diritto a un valido insegnamento alternativo a quello della religione cattolica», spiega Manuel Bianco, responsabile comunicazione interna e ideatore dell’iniziativa. «Ci siamo chiesti cosa fare per dare un aiuto concreto alle scuole, che spesso – date le scarse risorse… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 30: la senatrice Faggi tira in ballo dio contro il ddl Zan

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è della senatrice leghista Antonella… Leggi tutto »

È possibile hackerare la morte?

Dall’elisir di lunga vita alla ricerca dell’amortalità, com’è cambiato negli ultimi due secoli il rapporto con la morte? Ne parla Giovanni Gaetani sul n. 2/2021 della rivista Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. «A questo mondo nulla è certo, se non la morte e le tasse», scriveva Benjamin Franklin nel 1789. Franklin – che non era evidentemente italiano – aveva detto però soltanto una mezza verità. Perché la morte,… Leggi tutto »

Uomini (e donne) che odiano l’orgasmo. Quanto siamo effettivamente liberi e consapevoli?

Quella per la laicità è una battaglia che inizia nelle camere da letto, ed è lì che bisogna vincerla. Perché le religioni, senza i loro divieti, perdono ogni ragione di esistere. Ne parla Simone Morganti sul n. 4/2021 della rivista Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Andate e moltiplicatevi, ma divertendovi. Anzi, no: andate e divertitevi, e – solo se vi va – moltiplicatevi, ma con moderazione perché il… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 29: il sindaco di Palermo accompagna in volo santa Rosalia

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del sindaco di Palermo… Leggi tutto »

Non si devono indottrinare i poveri con la scusa di aiutarli (usando fondi pubblici)

L’esternalizzazione di servizi pubblici su enti terzi non è tema di competenza delle associazioni laiche. O meglio, lo è soltanto quando gli enti terzi hanno un carattere religioso. Il fenomeno, da noi, è tuttavia così frequente da portarci a pensare che sia un problema tipicamente italiano. Peraltro, non sono pochi quelli che ritengono che non sia nemmeno un problema, «perché la Caritas fa del bene». Dipende come e a chi. In ogni caso, anche all’estero troviamo situazioni simili. Nel Regno… Leggi tutto »