Archivi Mensili: luglio 2005

Spagna: due giudici bloccano i matrimoni gay

Per la seconda volta in Spagna un giudice blocca l’iter amministrativo per un matrimonio fra persone dello stesso sesso, mentre il governo respinge la prima questione di costituzionalita’. È successo a Gran Canaria, dove un magistrato di Telde ha rinviato la domanda di matrimonio a tre coppie gay sollevando un dubbio di incostituzionalita’. Gli interessati hanno dieci giorni di tempo per rispondere, dopo di che il giudice decidera’ se sollevare o no la questione davanti alla Corte Costituzionale. Ieri intanto… Leggi tutto »

Il Dalai Lama divide i neuroscienziati

Il previsto intervento del Dalai Lama, leader del buddhismo tibetano, a un importante convegno dedicato alle neuroscienze sta provocando profonde divisioni nel mondo scientifico. L’idea di far intervenire il Dalai Lama è nata sulla scorta di alcuni studi sui supposti influssi cerebrali prodotti dalla meditazione. Alcuni scienziati ritengono che l’ipotesi sia astrusa e ridicola. Non solo: sono ovviamente emersi anche dei dubbi sull’opportunità di invitare un leader religioso a un evento scientifico. Il Guardian ha pubblicato online uno stimolante articolo… Leggi tutto »

Islam in Italia: legalità, anno Zero

Le nuove misure anti-terrorismo lasciano ben sperare, avendo fatto emergere un’ampia maggioranza politica trasversale in Parlamento. L’arresto a Roma di un terrorista britannico in fuga dopo gli attentati del 21 luglio a Londra conferma l’efficienza del coordinamento transnazionale nella lotta al terrorismo globalizzato. A questo punto, perché non consolidare il fronte interno gettando le basi sane e solide dell’islam d’Italia? […] Certamente non possiamo prescindere dalla realtà sul terreno. Che offre il quadro allarmante di una maggioranza di moschee gestite… Leggi tutto »

Aggredito il figlio di Theo Van Gogh

Il figlio 14enne del regista olandese Theo Van Gogh, Lieuwe, è stato aggredito due volte da giovani marocchini. Lo denuncia la nonna – madre del regista – in un’intervista in tv. Il tribunale di Amsterdam di recente ha dato l’ergastolo all’estremista islamico – niente affatto pentito – che ha ucciso il regista, nipote del grande pittore Vincent Van Gogh. Theo è stato ammazzato da Mohammed Bouyeri, il 2 novembre 2004, per aver girato il film “Submission” che denuncia le condizioni… Leggi tutto »

Adozioni, per la Corte Costituzionale anche i single possono

Non ci sperava quasi più, la signora Annalisa Dessalvi. Invece la Corte Costituzionale le ha dato ragione e così sarà la prima mamma adottiva single d’Italia. La signora, cagliaritana, ha combattuto otto anni tra carte bollate e assistenti sociali, ma dice che avrebbe continuato ancora per amore di Natasha, una bambina bielorussa malata che aveva solo lei come riferimento familiare. […] La signora Dessalvi è contenta, ma non solo per la sua vittoria. «Il nostro paese -dice- era rimasto uno… Leggi tutto »

Pakistan: integralisti islamici bruciano decine tv

Centinaia di musulmani hanno bruciato una trentina di televisori in Pakistan perche’ esponenti religiosi dicono che guardarla e’ peccato. Lo hanno riferito testimoni. La folla di uomini si e’ radunata in un parco nel distretto di Charsadda, vicino alla frontiera afghana, dopo la preghiera del venerdi’. Gli integralisti hanno messo insieme 25 tv, hanno versato sopra benzina e poi hanno appiccato il fuoco. Fonte: Virgilio News

Michele Serra e i kamikaze

Avere un figlio scemo non è, nella vita, una delle circostanze più piacevoli. Ma capita, purtroppo. Parecchie famiglie di immigrati pachistani in Europa, per esempio, hanno scoperto che i loro figli avevano prenotato, presso tour-operator quantomeno disonesti, un viaggio per il Paradiso senza biglietto di ritorno, e con un mezzo di trasporto, lo zainetto esplosivo, più rumoroso e insicuro perfino rispetto a certi vecchi aerei a elica ancora in uso nelle isole dell’Egeo. Peggio, la meta proposta (che nei dépliant… Leggi tutto »

Costa cara la trasferta dei papaboys

L’Opera romana pellegrinaggi prenota tutti i treni speciali per il ventesimo incontro giovanile con Benedetto XVI a Colonia, sulle rive del Reno. E per i pellegrini il monopolio costa caro. […] Nei mesi scorsi, quando molte associazioni, movimenti o singole diocesi si sono rivolti alla Trenitalia per chiedere un treno speciale diretto a Colonia, si sono sentiti rispondere che non c’erano vetture a disposizione. Qualche settimana dopo sono comparse le offerte dell’Opera romana pellegrinaggi (180 euro per un biglietto di… Leggi tutto »