Archivi Giornalieri: venerdì, 1 Luglio, 2005

Aborto, Regno Unito: medici contro la riduzione dei termini per l’interruzione

I medici inglesi sono contrari a ridurre da 24 a 20 settimane di gravidanza i termini legali per praticare l’aborto in Gran Bretagna. La British Medical Association (Bma), riunita a congresso a Manchester, ha infatti respinto una mozione secondo la quale la legge dovrebbe essere modificata tenendo conto dei progressi della medicina neonatale, che aumenta le possibilita’ di sopravvivenza dei grandi prematuri. Un’associazione aveva chiesto alla Bma, che raggruppa i tre quarti dei medici britannici, di respingere la mozione perche’… Leggi tutto »

Aborto, l’UDC vuole disinnescare la legge 194

Una mozione che impegna gli eletti dell’Udc nelle istituzioni locali nazionali ed europee a fare ogni sforzo per “diffondere e difendere i valori fondanti della vita, della famiglia e della dignita’ della persona umana, in ogni sede istituzionale e a tutti i livelli del governo per una corretta applicazione della legge 194 al fine di evitare che l’aborto sia utilizzato ai fini della limitazione delle nascite in linea con l’art. 1 della legge stessa e a sostenere l’applicazione di ogni… Leggi tutto »

Casini si allinea prontamente a Ratzinger: «No a uno Stato senza Dio né valori»

[…] «Mi sembra che prevalga il desiderio di un laicismo di Stato, cioè una sorta di Stato senza religione e senza Dio, che secondo me non ha niente a che fare con un sano concetto di laicità dello Stato», è infatti l’avvertimento di Casini. Che aggiunge: «C’è un dibattito fuori misura sulla laicità dello Stato, che non ha bisogna dell’affermazione delle autorità istituzionali, come posso essere io. La laicità dello Stato è un dato acquisito. Mi sembra che l’abbia inventata… Leggi tutto »