Archivi Giornalieri: martedì, 5 Luglio, 2005

Mondovì, sacerdote in manette per pedofilia

Li comprava con un gelato. Ragazzini di 13, 17 anni, soprattuto extracomunitari. Dopo il cinema, li accompagnava a casa sua, in parrocchia. Don Renato Giaccardi è agli arresti domiciliari: la procura di Mondovì lo accusa di induzione alla prostituzione, favoreggiamento e sfruttamento di minorenni. Lui ha ammesso solo il rapporto con un ragazzo di sedici anni ma la Questura di Cuneo sospetta che il giro coinvolgesse ben più di un ragazzino: almeno una trentina, italiani e stranieri. […] Due suoi… Leggi tutto »

India: assaltato il tempio di Ayodhya

Le forze di sicurezza indiane hanno ucciso cinque uomini armati che avevano assaltato un luogo di culto ad Ayodhya, 600 km a nordest di New Delhi, conteso da indu’ e musulmani e teatro nel 1992 di sanguinose rivolte tra militanti delle due confessioni. Lo scontro ha avuto luogo nel complesso dove gli indu’ hanno eretto un tempio improvvisato, dedicato al dio Rama, sulle rovine di una moschea del XVI secolo, distrutta durante gli scontri di tredici anni fa. Secondo gli… Leggi tutto »

Gravagnuolo: Stato laico sotto assedio

Impossibile negarlo. La destra italiana sta per conoscere la sua controrivoluzione copernicana. Cioè il passaggio dallo pseudoliberismo aziendalista, populista ed edonista – che illuse gli «spiriti animali» di mezza Italia – al Neoconfessionalismo clericale e familista. Vischioso e protettivo, centrista e neointegrista. Alla nuova Dc antidegasperiana e dorotea. È la nuova Dc di Casini. Che ha nella Chiesa di Ratzinger, nel Vangelo e nel Crocifisso i suoi pilastri. […] Una democrazia è innanzitutto involucro di valori minimi comuni. Dentro cui… Leggi tutto »

Il vescovo Ruppi ringrazia Pera

«Fa piacere ascoltare uomini politici e autorità dello Stato che affermano il rispetto dei valori cristiani e respingono il laicismo ideologico»: così parla l’arcivescovo di Lecce Cosmo Francesco Ruppi, con riferimento ai pronunciamenti venuti l’altro ieri dal presidente Casini e ieri dal presidente Pera. Il fatto che Pera sia «non credente» dà un «valore aggiunto» alle sue parole «in questa materia». Quanto al discorso di Casini sul «partito dei moderati», che dovrebbe contrastare l’affermazione di «un’Europa senza radici cristiane», l’arcivescovo… Leggi tutto »