Olanda: l’assassino di Van Gogh confessa, assassinio per motivi religiosi

Il 27enne Mohammed Bouyeri ha confessato di aver ucciso il regista olandese Theo Van Gogh ‘in nome della religione’. Le ammissioni del giovane marocchino-olandese sono giunte al termine della requisitoria del procuratore, Frits Van Straelen, che ha chiesto l’ergastolo, condanna da scontare in un paese – l’Olanda – che non prevede riduzioni di pena. Come nell’udienza di ieri, Bouyeri si e’ presentato in aula indossando una kefiah palestinese e con la copia di un Corano.
Fonte: Virgilio News

Archiviato in: Senza categoria