Archivi Giornalieri: martedì, 26 Luglio, 2005

Olanda, ergastolo per l’assassino di Van Gogh

Il tribunale di Amsterdam ha condannato oggi all’ergastolo Mohammed Bouyeri, ritenendolo colpevole dell’assassinio del regista Theo Van Gogh. Cittadino olandese di origine marocchina, Bouyeri aveva ucciso il cineasta nel centro della città il 2 novembre del 2004, prima sparandogli e poi accoltellandolo alla gola. Van Gogh è stato colpito mentre andava in bici. Noto per le sue posizioni polemiche contro l’ Islam, aveva girato un film-denuncia sulle condizioni di vita delle donne delle società islamiche, giudicato blasfemo e offensivo da… Leggi tutto »

Libano, libero l’ex signore della guerra cristiano

L’ex capo delle milizie cristiane Samir Geagea è stato scarcerato oggi dopo aver trascorso 11 anni in prigione per crimini commessi durante la guerra civile del 1975-1990. Geagea, leader anti-siriano della Forze libanesi, una milizia oggi disciolta, è stato l’unico “signore della guerra” libanese a finire in carcere dopo il conflitto. Il Parlamento libanese, ora dominato da partiti anti-siriani, ha approvato la scorsa settimana un decreto per la sua liberazione. Geagea, 52 anni, dovrebbe essere trasportato all’aeroporto, sotto forte scorta,… Leggi tutto »

Manifestò per il divorzio, annullato il matrimonio. La Cassazione: giusto così

È nullo il matrimonio se all’interno della coppia uno dei coniugi ha una mentalità divorzista e lo manifesta apertamente ancor prima di andare all’altare. Lo ha sancito la corte di Cassazione che ha convalidato la nullità del matrimonio, sancita dalla Sacra Rota, contratto nel 1973 a una coppia. Il marito, ancor prima di sposarsi, si era dimostrato favorevole al divorzio, partecipando al movimento in favore della nuova legge. «Il matrimonio deve essere dichiarato nullo anche dai nostri giudici visto che… Leggi tutto »