Archivi Giornalieri: giovedì, agosto 18, 2005

GMG, paga anche l’Unione Europea

L’Unione europea ha contribuito con 1,5 milioni di euro al finanziamento della GMG. I fondi provengono da uno specifico capitolo di spesa destinato agli “avvenimenti annuali eccezionali”. La notizia è pubblicata sul sito del quotidiano belga Le Soir.

Gaza, i militari irrompono nelle sinagoghe

«È arrivato il momento dello sgombero, la vostra presenza nella sinagoga è illegale, dovete uscire»: così è iniziato lo sgombero della sinagoga di Nevè Dekalim da parte dell’esercito israeliano. All’interno dell’edificio fin dalle prime ore della amttinata di giovedì si sono barricati più di 1000 giovani. Centinaia di poliziotti e di soldati partecipano all’operazione di evacuazione forzata del principale luogo di culto della ‘capitale’ delle colonie della Striscia di Gaza. Anche a Kfar Darom gli estremisti sono arroccati dalle prime… Leggi tutto »

GMG, si rompe la croce

La grande croce di legno, alta circa tre metri, simbolo delle Giornate mondiali della gioventù, si è spezzata. Una forte folata di vento l’ha fatta cadere rompendo il braccio destro. La croce si trovava sul battello ‘Rhein Energie’ destinato ad ospitare il papa ed il suo seguito per un giro sul Reno e la festa di accoglienza dei giovani. Il grande crocifisso era stato collocato alla sinistra del palco rialzato sul ponte dell’imbarcazione. “Sembra un brutto segno, speriamo di no”,… Leggi tutto »

Gilles Kepel e la laicità nei paesi europei

Repubblica ha pubblicato oggi un editoriale del noto sociologo francese Gilles Kepel. Tema del suo intervento: la politica di Tony Blair nei confronti dell’Islam. Kepel ricorda la “politica del Londonistan” voluta da Blair: accoglienza di islamisti radicali in cambio di mancati attacchi sul territorio del Regno Unito. Questa strategia è oggi fallita: In effetti, per un decennio la Gran Bretagna è stata risparmiata, ma non senza aver pagato un prezzo: quello di lasciare libero corso a un discorso radicale… Una… Leggi tutto »

Secolarizzazione tedesca: due articoli da segnalare

I quotidiani italiani sembrano per il momento sorvolare sulla drammatica crisi numerica che ha colpito le Chiese tedesche. Evidentemente la riverenza nei confronti del papa continua a farla da padrone. Ha fatto eccezione, a onor del vero, un articolo di Mimmo De Cillis pubblicato sul Manifesto: “Una terra che il settimanale Der Spiegel dipinge oggi come attraversata da una «profonda crisi di fede»: un «paese scristianizzato», dove, secondo un recente sondaggio, soltanto i due terzi dei tedeschi dichiarano di credere… Leggi tutto »

Indulgenze: un commento di Luciano Franceschetti

Il Gazzettino ha pubblicato oggi una lettera dell’ex segretario UAAR Luciano Franceschetti. Questo il testo: Per l’imminente Giornata mondiale della gioventù (GMG) a Colonia, il nuovo papa concede l’indulgenza plenaria ai partecipanti, e lo fa sapere urbi et orbi. La cosa fa notizia, ovviamente, come tutto ciò che partorisce la sapiente regìa mediatica del Vaticano. Pertanto, ritorna attuale il quesito: hanno mai saputo i popoli, specialmente quello sovranazionale dei fedeli, che cosa hanno significato le indulgenze, ossia la loro compravendita,… Leggi tutto »

GMG, debutto tiepido

Ancora qualche mese fa gli organizzatori del raduno mondiale dei giovani cattolici a Colonia, dal 16 al 21 agosto, contavano su più di un milione di partecipanti. Ma a giudicare dall’esordio gli eletti saranno meno dei chiamati. Alle «giornate dell’incontro», organizzate da 27 diocesi tedesche dall’11 al 15 agosto per preparare il raduno vero e proprio, hanno partecipato 120 mila giovani da 170 paesi. Numero certo rispettabilissimo, ma all’inizio del 2005 i manager del Weltjugendtag ne aspettavano almeno 250 mila…. Leggi tutto »