Archivi Giornalieri: martedì, agosto 30, 2005

Brasile, diminuiscono i cattolici

“La Documentation Catholique” di Rue Bayard a Parigi nel suo numero d’estate fa un panorama della situazione religiosa in Brasile e per la penna del padre assunzionista Vincent Cabanac si domanda se il Brasile resterà sempre cattolico. Tra il 1991 ed il 2000 la percentuale dei cattolici in Brasile, il Paese cattolico e latino più popoloso del mondo, è passata dall’83% al 73%, quella degli evangelici dal 9% al 15%, quella degli autodichiarati “senza religione” dal 4,7% al 7,4%. Il… Leggi tutto »

L’87% degli inglesi si dice favorevole all’eutanasia

Aborto entro la ventesima settimana e non più entro la ventiquattresima, sì al diritto all’eutanasia e nessuna confusione sui diritti dell’embrione. È quanto emerge da un sondaggio realizzato da YouGov per il quotidiano britannico Daily Telegraph. Se da un lato il 58% del campione intervistato vorrebbe abbassare a venti settimane il limite per abortire – oggi in Gran Bretagna è ventiquattro settimane, in Italia dodici -, dall’altro è ben l’87% che dice sì senza distinzioni al suicidio assistito. E ogni… Leggi tutto »

Usa, il problema della pillola del giorno dopo

La stampa statunitense torna ad accusare la Food and drug administration (Fda) per il suo atteggiamento oscurantista nei confronti della pillola del giorno dopo. La scorsa settimana la Fda ha infatti rimandato ancora una volta una questione rimasta in sospeso per troppo tempo. “Un anno fa, la Fda ha rifiutato la proposta dell’azienda farmaceutica Barr laboratories di far diventare il contraccettivo d’emergenza Plan B un farmaco da banco, acquistabile senza ricetta. A quel tempo condividevamo le ragioni di tanta cautela… Leggi tutto »

L’élite cattolica a difesa di Fazio

“La Repubblica” ha pubblicato oggi un interessante servizio di Elena Polidori sulla difesa a oltranza del governatore della Banca d’Italia Antonio Fazio, ingaggiata da ambienti vicini al Vaticano. Sono scesi in campo il quotidiano dei vescovi “Avvenire”, l’Opus Dei, Giulio Andreotti, perfino Rocco Buttiglione. Il “povero” Fazio sarebbe colpevole di essere cattolico, e per questo verrebbe attaccato. È un vittimismo parrocchiale che ricorda molto le lamentele per la bocciatura europea di Rocco Buttiglione. I big cattolici non si rendono conto… Leggi tutto »

Magdi Allam: no alla scuola islamica

All’ombra delle moschee d’Italia, 611 secondo l’ultima relazione semestrale del Cesis (Comitato esecutivo servizi informazione e sicurezza), si stanno radicando altrettante madrase, scuole islamiche. Frequentate da decine di migliaia di immigrati che vengono indottrinati a versioni integraliste ed estremiste dell’islam. Da parte di predicatori-docenti fai da te, senza un’abilitazione valida o anche solo un titolo di studio certificato e riconosciuto dal nostro Stato. […] Il caso più emblematico e sconcertante è quello della scuola islamica legata alla moschea di via… Leggi tutto »