Archivi Giornalieri: sabato, settembre 10, 2005

Sperimentazione della pillola RU486: forse no

Il ministero della Salute ha affidato all’Agenzia del Farmaco una verifica immediata sul rispetto delle procedure seguite per l’utilizzo della cosiddetta ‘pillola abortiva’ presso l’ospedale Ginecologico Sant’Anna di Torino. Lo rende noto in un comunicato l’ufficio stampa del ministero. Lancio AdnKronos

Sperimentazione della pillola RU486: forse è la volta buona

Dopo quasi tre anni di rinvii, parte all’ospedale Sant’Anna di Torino la sperimentazione della pillola abortiva Ru 486, che permette di eseguire l’aborto per via farmacologica anziché chirurgica, ma solo in ospedale. Lo studio, primo in Italia anche se il farmaco è usato in Francia dal 1988, in Gran Bretagna e Svezia dal 1991 e negli Usa dal 2000, coinvolgerà 400 donne. La sperimentazione della pillola abortiva al Sant’Anna era stata autorizzata dal «Comitato etico regionale» del Piemonte nel novembre… Leggi tutto »

Salvadori risponde ad Amato

Il numero odierno di Repubblica riporta un lungo, ma decisamente interessante intervento dello storico Massimo L. Salvadori a un articolo di Giuliano Amato pubblicato, sempre su Repubblica, il 31 agosto scorso. Ne riportiamo la conclusione. […] L´Europa moderna è stata attraversata da due grandi mali: le guerre tra gli Stati da un lato e le guerre civili e religiose dall´altro. Orbene, dalla Riforma fino alla Seconda guerra mondiale il cristianesimo vissuto nella prassi delle sue chiese ha costituito una delle… Leggi tutto »

Il governatore e l’Opus Dei

[…] Che Antonio Fazio da Avito (Fr) sia cattolico fervente e praticante non è un mistero, e neanche un difetto. Ma se, dietro i suoi traffici per favorire la scalata all’Antonveneta della Banca Popolare presieduta dall’amico Fiorani, oltre all’incredibile intreccio di interessi privati, rapporti familiari e amicali, palesi favoritismi verso i “furbetti del quartierino”, ci fosse altro? E per altro, tanto per essere chiari, intendiamo la rete finanziaria cattolica, articolata in grandi e medi movimenti ecclesiali, coinvolta spesso in passato… Leggi tutto »

Roma, si risolve il caso della scuola sfrattata dal Vicariato

Il comune di Roma ha stoppato sul nascere la speculazione immobiliare su un edificio scolastico di via Panama, di proprietà del Vicariato. Come si ricorderà (Ultimissime del 7 settembre), il primo giorno di scuola di seicento bambini della Rome International School e della Oxford School era stato molto particolare: nella scuola mancavano luce e acqua, fatti staccare dal Vicariato. Giravano insistenti le voci di un accordo con l’immobiliarista Giuseppe Statuto per la trasformazione dell’edificio in un centro commerciale. Il fermo… Leggi tutto »