Archivi Giornalieri: venerdì, settembre 30, 2005

Mercedes Bresso: «Se dovessi convertirmi non diventerei cattolica»

Il presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso reagisce a un attacco della «Voce del Popolo», il periodico della diocesi di Torino, respinge le critiche e replica: «Non sono credente, se mai decidessi di convertirmi, ma lo escludo, non abbraccerei certo la religione cattolica. Diventerei valdese». L’ATTACCO. Il giornale cattolico aveva rimproverato alla Bresso un atteggiamento pannelliano per la politica su procreazione assistita, unioni di fatto e pillola abortiva. LA REPLICA. Dura la risposta del presidente del Piemonte: in Italia, si… Leggi tutto »

Ultim’ora: conferenza a Bergamo del Circolo UAAR

Questa sera, presso la sala del Mutuo Soccorso, in via Zambonate 33, si svolgerà la prima conferenza del Circolo UAAR di Bergamo, recentemente costituitosi. Sarà presente il segretario nazionale UAAR, Giorgio Villella.

Famiglia cristiana contro la Playstation

Ha urtato duramente la sensibilità cattolica l’ultima campagna pubblicitaria lanciata dalla Playstation sui quotidiani di oggi. Il messaggio promozionale è stato affidato a un giovane con la testa cinta da una corona di spine che richiama i logo del gioco della Sony e allo slogan “dieci anni di passione”, ma secondo don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana, “si è superato il limite”. “Si è toccato un momento molto delicato della vita del Cristo, è quasi blasfemo. Non c’è altro… Leggi tutto »

Rutelli: «Sui Pacs non c’è ancora una linea condivisa»

Agitando di nuovo le acque dell’Unione e mettendo un ostacolo sulla via dell’alleanza con i Radicali, Francesco Rutelli indossa ancora una volta le vesti di difensore della famiglia e della Chiesa. In merito ai Pacs e all’ipotesi di garantire diritti alle coppie gay, il presidente della Margherita infatti ha così dichiarato a Panorama : «Dobbiamo assicurare agli omosessuali pieni diritti e zero discriminazioni, ma quando si è diffuso l’equivoco che noi saremmo favorevoli se non al loro matrimonio almeno a… Leggi tutto »

Scalfari: «Perché Ruini non diventa senatore».

Nuovo interessante intervento di Eugenio Scalfari sul numero odierno di “Repubblica”. Scrive tra l’altro Scalfari: Ruini e ciascuno dei suoi colleghi, se volessero, potrebbero concorrere alle elezioni, essere eletti, partecipare al governo. Ma tutti sappiamo, a cominciare da loro stessi, che un fatto del genere ripugnerebbe alla coscienza nazionale e quindi non lo fanno. Non lo fanno ma potrebbero. C’è dunque un impedimento morale più forte del diritto di cittadinanza. Qual è questo impedimento? La Chiesa è portatrice di valori… Leggi tutto »