Archivi Giornalieri: domenica, 15 Gennaio, 2006

Crocifisso: la risposta di M.A.

Gentile redazione, Scrivo in relazione all’articolo (che sembra attribuibile a Riccardo Bastianello) pubblicato a pag. VIII nella cronaca di Abano a titolo: Lo Stato: “Il crocifisso deve rimanere”. Le considerazioni che ne scaturiscono sono: 1. L’Avvocatura dello Stato, che dovrebbe sostenere la posizione dello Stato (e perciò quanto più possibile di tutta la popolazione che lo compone), assume una posizione paradossalmente favorevole ad un altro Stato (quello vaticano). E sostenendo i privilegi di una parte della popolazione nella prevaricazione nei… Leggi tutto »

Crocifisso: comunicato stampa ADUC

[…] Una cosa e’ certa. Non si finisce mai di imparare. Ora sappiamo, nonostante a scuola abbiano in qualche modo cercato di insegnarci qualcosa di piu’ ampio, che il crocifisso non e’ tanto simbolo della cristianita’ ma del Vaticano. Povera Italia e povera Costituzione. Nonche’ povero Diritto e povera speculazione istituzionale. Il tutto viene invertito e artefatto si’ da giustificare la superiorita’ di proprie scelte ideologiche rispetto ad altre. L’esatto contrario di quello che dovrebbe fare uno Stato non-confessionale. Allo… Leggi tutto »

Crocifisso: un articolo denigratorio sul «Gazzettino» di Padova

La chiesa cattolica è “l’unico soggetto di diritto internazionale nominato dalla Costituzione” e dunque “è uno speciale alleato”. Per questo motivo il crocefisso, “segno visibile di quell’alleanza per la promozione dell’uomo e il bene del paese” non può essere tolto dalle aule scolastiche. Sembra porre la parola fine sulla diatriba legata al crocefisso nelle aule di scuola la tesi sostenuta dall’Avvocatura generale dello Stato nel corso dell’udienza tenutasi ieri dinanzi al Consiglio di Stato. Ai giudici amministrativi di Palazzo Spada… Leggi tutto »

Nuovo sondaggio sul sito

Da oggi è possibile votare per un nuovo sondaggio, direttamente dalla home page di www.uaar.it. La domanda è la seguente: “Duecentomila in piazza per i PACS e la legge 194. Cosa ne pensi?”. Cinque le possibili risposte.

Scalfari e l’interventismo papale

Anche nell’editoriale odierno, pubblicato su “Repubblica”, Eugenio Scalfari ha sollevato il problema delle prese di posizione “politiche” da parte di Benedetto XVI. Questa la chiusura del suo intervento: […] Un’altra grave interferenza è stata compiuta tre giorni fa dalla più alta autorità religiosa. Dal palazzo Vaticano il Papa Benedetto XVI, ricevendo gli auguri del sindaco di Roma, del presidente della Regione Lazio e del presidente della Provincia, si è rivolto direttamente ad essi affinché si oppongano all’attuazione dei Pacs e… Leggi tutto »

Sondrio, convegno con Giorgio Villella

La Sezione Valtellinese del C.A.I. e la Fondazione Bombardieri comunicano che il giorno 19 gennaio 2006, alle ore 21:00, presso la Sala Vitali di Via Cesura a Sondrio, gentilmente concessa dal Credito Valtellinese, nell’ambito della manifestazione culturale “La Sfinge Alpina”, avrà luogo il convegno “I segni del sacro sulle montagne: Immagini e opinioni”. Si confronteranno sul tema proposto, moderati dall’arch. Stefano Tirinzoni, Presidente della Fondazione Bombardieri, i relatori mons. Francesco Abbiati, Provicario episcopale in rappresentanza della Chiesa cristiano cattolica; Alessandro… Leggi tutto »

Altri sei «sbattezzandi» a Verona

A Verona prosegue il botta e risposta tra la curia e il circolo UAAR. Dopo le sedici richieste di “sbattezzo” presentate in diocesi, il vescovo aveva risposto, il 6 gennaio, battezzando 22 immigrati. Venerdì il bilancio è tornato in pareggio: altri sei “sbattezzandi” si sono infatti recati presso il vescovado con il proprio modulo UAAR debitamente compilato. La dichiarazione di non voler più far parte della chiesa cattolica è stata raccolta da mons. Franco Fiorio, vicario generale vescovile. Alla cerimonia… Leggi tutto »

8 per mille alla ricerca, prosegue la sottoscrizione online

Prosegue la sottoscrizione della proposta di legge per poter destinare alla ricerca scientifica l’8 per mille del gettito irpef. Le adesioni hanno oramai superato quota trentamila. È possibile sottoscrivere la proposta di legge sul sito della campagna