Archivi Giornalieri: martedì, maggio 9, 2006

Inni a scuola: iniziativa legale del coordinatore UAAR di Lecce

Un maestro della scuola elementare di Cavallino, in provincia di Lecce, faceva imparare ai bambini gli inni patronali durante le lezioni. Così, la Uaar (Unione atei agnostici razionalisti) ha denunciato il dirigente della scuola, considerando antigiuridico l’insegnamento di pratiche extrascolastiche. Il responsabile dell’Uaar ha detto che nelle ore di scuola non è giusto imporre riti religiosi a tutti i bambini. “Non contestiamo la preparazione degli inni patronali, cosi’ come la partecipazione a precetti o la celebrazione di riti, ma il… Leggi tutto »

Per il Vaticano Napolitano diventa «papabile»

E se Giorgio Napolitano uscisse papa dal conclave di Montecitorio, secondo quanto già assicura il ”papabile n.1” D’Alema? Come la prenderebbero gli uomini di Curia, la leadership della Cei e il mondo cattolico che conta? Certo, vedrebbero confermati i loro timori circa il marcato sbilanciamento a sinistra dei vertici istituzionali del paese e le maggiori difficoltà di ricucire la spaccatura emersa dal voto. Con l’acuirsi della conflittualità politica. Però si potrebbero trovare nella biografia dell’eletto, oltre all’alto profilo istituzionale di… Leggi tutto »

Avvenire non gradisce D’Alema, «non battezzato»

Nessun pregiudizio dall’area cattolica nei confronti di Massimo D’Alema. Né religioso, né culturale. Non è stata espressa alcuna riserva per essere D’Alema ateo e non battezzato, anche se la sua eventuale elezione alla più alta magistratura dello Stato rappresenterebbe in questo senso una novità in un Paese di minoranze dove tuttavia la principale e più diffusa di queste è quella cattolica. Ma dal momento che la sua candidatura non ha inteso esprimere quella connotazione, nessuno ha sollevato alcun tipo di… Leggi tutto »

Ulster: quindicenne cattolico pestato a morte

Un ragazzo di quindici anni, cattolico, e’ stato pestato a morte a colpi di mazze da baseball da cinque protestanti che sono poi stati arrestati. L’aggressione e’ avvenuta domenica all’esterno di un cinema a Ballymena, a nordovest di Belfast. Il ragazzo, Michael McIlveen, e’ morto ieri in ospedale. Fonte: Alice News

Cile: Partito Socialista presenta proposta di legge sull’eutanasia

Un progetto di legge e’ stato presentato dai deputati socialisti Fulvio Rossi e Joan Bustos per regolamentare l’eutanasia. L’iniziativa legislativa prevede la legalizzazione dell’eutanasia passiva ed attiva. La proposta di legge e’ stata presentata dopo che il Governo ha ritirato il proprio progetto di legge con il quale avrebbe trovato riconoscimento il diritto di decidere da parte dei malati terminali in merito al trattamento di sostentamento vitale. Critiche all’iniziativa dei deputati socialisti sono giunte dal vicepresidente della Camera, che ha… Leggi tutto »

Lavagna (GE): campane moleste, chiede mega-risarcimento

Per la «guerra delle campane» scoppiata anni fa a Lavagna, cittadina del Tigullio, tra il parroco e una sua parrocchiana, il giudice Pasquale Grasso del tribunale di Chiavari ha disposto una perizia medico legale per quantificare l’ invalidità subita dalla donna in vent’ anni di rintocchi troppo frequenti e dai toni troppo alti. La parrocchiana, infatti, una preside calabrese in pensione, assistita dagli avvocati Laura Buffa del Foro di Genova e Marco Felugo del Foro di Chiavari, ha chiesto nel… Leggi tutto »

Iran. giro di vite sui fedeli Baha’i per ordine degli ayatollah

La consegna è: ridurli al silenzio. In sintesi: sbarazzarsene. Tira aria di epurazione, nell’Iran di Mahmoud Ahmadinejad, il «falco nucleare», teorico del ritorno all’islamismo puro della Rivoluzione khomeinista, nei confronti degli aderenti alla fede Baha’i; e delle altre minoranze religiose. L’ultimo appello alla ragione è del Consiglio d’Europa, «preoccupato», oltre che dalla sfida atomica, per i diritti umani e chi li difende «come Akbar Ganji e Abdolfattah Soltani» nell’ex regno di Persia. C’è, per ora, un «ordine speciale» di controllo… Leggi tutto »

Polonia, al governo l’antisemita Lepper

Appena insediatosi al ministero dell’educazione, il nuovo vicepremier polacco Roman Gyertich, l’ultracattolico leader della Lega delle famiglie polacche, ha annunciato che rivedrà libri di testo e programmi delle scuole medie ed elementari per «forgiare una nuova generazione di polacchi». L’altro vicepremier di fresca nomina, il populista Andrzej Lepper, l’impetuoso condottiero di Samoobrona (Autodifesa), annacquata la sua irriducibile ostilità vero l’Unione europea, ha detto che si batterà per «rivedere soltanto alcuni punti» del trattato di adesione di Varsavia all’Ue. Il governo… Leggi tutto »