Archivi Giornalieri: sabato, maggio 13, 2006

Papa: una linea telefonica speciale

Georg Ratzinger (82 anni), ilfratello maggiore di papa Benedetto XVI, comunica con ilpontefice attraverso una linea telefonica speciale. È stata installata nel suo appartamento di Regensburg (Ratisbona), in Baviera (sud della Germania). “Quando squilla, so che e’ mio fratello”, ha detto l’anziano prelato in una intervista alla ‘Sueddeutsche Zeitung’. Col fratello papa, ha precisato, si sente al telefono una volta alla settimana, parlando della vita di tutti i giorni. Lancio ANSA Gli italiani saranno fieri di pagare l’8 per mille… Leggi tutto »

Il Papa contro Pacs e unioni gay

“Politici e legislatori” salvaguardino “i diritti della famiglia”: è una nuova, totale condanna di quelle “soluzioni giuridiche per le cosiddette unioni di fatto […] Dal pontefice anche un monito sulla “preoccupante” crescita dei divorzi. “Nella nostra società crescono in modo preoccupante, rompono l’unità familiare e creano non pochi problemi ai figli, vittime innocenti di tale situazioni”. […] Le parole di Benedetto XVI fanno discutere e torna di attualità la richiesta di revisione del Concordato, vessillo sventolato ancora una volta dalla… Leggi tutto »

Prelato fermato mentre cerca una trans, Prima scappa, poi picchia i poliziotti

Si era tolto l’abito talare, l’aveva riposto in macchina ed era in procinto di incontrarsi con una transessuale a Valle Giulia, a Roma. Fermato da alcuni poliziotti per un controllo, ha cercato prima precipitosamente di fuggire, tamponando così tre vetture. Poi, quando i poliziotti sono riusciti a raggiungerlo, li ha aggrediti, tanto che gli agenti si sono dovuti far medicare in ospedale. Il prelato ora dovrà rispondere al magistrato, a cui sono stati inviati ieri gli atti, di oltraggio e… Leggi tutto »

Un cinema di Ribera (CT) sfida la Chiesa

Un esercente di Ribera, piccolo paese siciliano in provincia di Agrigento, sfida la Chiesa e, nonostante la richiesta di boicottaggio, programmerà dal 19 maggio ‘Il codice da Vinci’. L’uomo si chiama Massimo Lupo. Il caso è stato scoperto dall’emittente Play Radio che, nel corso della trasmissione Play Watch condotta da Fabio Canino e Elena Pandolfi, ha ospitato Lupo, proprietario del cinema locale. “A Ribera – ha spiegato Canino – hanno fatto un volantino per boicottare il film”. Nel volantino, letto… Leggi tutto »