Archivi Giornalieri: martedì, maggio 30, 2006

Ricerca sulle staminali, l’Italia ritira il suo «no» in Europa

[…] L’Italia ha appena ritirato la propria adesione a una dichiarazione etica a livello europeo per impedire la ricerca sulle cellule staminali. A Bruxelles, la firma al nuovo corso italiano l´ha messa il neo-ministro dell’Università e della Ricerca scientifica Fabio Mussi. «Abbiamo fatto alcune correzioni alle posizioni precedenti… – ha spiegato Mussi – Una correzione riguarda il fatto che il 29 novembre scorso in un Consiglio Competitività e Ricerca l’Italia insieme ad altre delegazioni aveva proposto una dichiarazione etica riguardo… Leggi tutto »

Rosi Bindi: «Non faremo mai i Pacs»

“A Grillini (parlamentare Ds e presidente emerito dell’Arcigay, ndr.) dico di non far diventare un problema una scelta che è minoritaria nel Paese, e alla Chiesa di non spaventarsi”. In un’intervista al numero di Famiglia Cristiana in uscita, il neoministro alla Famiglia, Rosy Bindi, torna sul tema che ha già sollevato molte polemiche. Quanto alle coppie omosessuali, “manca il presupposto per definire ‘matrimonio’ il loro rapporto”, afferma Bindi. “Naturalmente, nel definire diritti e prerogative delle persone che formano le unioni… Leggi tutto »

Rusconi: «Non fu Dio a tacere»

Dov’era la Chiesa ad Auschwitz? Perché il silenzio di papa Pio XII? Queste sono le domande decisive per noi oggi. Pensiamo quale effetto liberatorio e illuminante per tutti (cattolici e laici, e ovviamente per gli ebrei) avrebbero avuto queste domande se fossero state espresse pubblicamente da Benedetto XVI. […] È questa invece l’occasione mancata da Benedetto XVI, che pure continua a essere presentato come un sottile teologo e un sensibile intellettuale. In realtà ha reagito – in tono minore e… Leggi tutto »

Nessun Satana ad Auschwitz

Secondo Ernesto Galli Della Loggia ci sarebbe lo zampino di Satana ad Auschwitz, e il pontefice non avrebbe potuto fare un discorso più impeccabile sul silenzio di dio, la cattiveria disumana dei nazisti e le tante responsabilità politiche (dimenticate, vabbeh). Il figlio del popolo tedesco, come si definisce più volte Ratzinger, viene insomma promosso a pieni voti da Galli Della Loggia (Satana ad Auschwitz, Il Corriere della Sera, 30 maggio 2006). […] Niente di demoniaco, di grandioso sebbene nel male,… Leggi tutto »

Arzana (NU): Codice da Vinci al rogo sul sagrato della chiesa

Il Codice da Vinci? Bruciato in piazza dal prete e con tanto di applausi dei fedeli. Più o meno come avveniva durante l´inquisizione. Poco importa poi se il giorno è quello in cui si dovrebbe predicare la pace. E magari la tolleranza tra gli uomini. Questa volta, nonostante tutto, il processo pubblico con tanto di rogo è avvenuto davvero. E´ successo domenica mattina ad Arzana, paese al centro della Sardegna, in provincia di Nuoro. Protagonista Don Vincenzo Pirarba, parroco del… Leggi tutto »

La Tavola Valdese contro gli attacchi di Volontè (UDC)

Premessa: In un recente comunicato diramato dall’Ufficio Stampa dell’UDC, l’Onorevole Luca Volontè accusa la Chiesa valdese e l’Eurisko di aver operato una “mistificazione” nel diffondere i risultati di un’inchiesta che documenta come il 65% degli italiani siano favorevoli al riconoscimento delle coppie di fatto e come la consistente maggioranza (53%) dei cattolici praticanti condivida questa opinione. Replica la Pastora Maria Bonafede, Moderatora della Tavola valdese, l’organo esecutivo dell’Unione delle chiese metodiste e valdesi in Italia: «L’accusa rivoltaci dall’On. Volonté è… Leggi tutto »

Fallaci: «Faccio saltare una moschea»

[…] Il suo obiettivo principale restano gli islamici: che non sopporta in generale, perché “non credo che esista un Islam buono e uno cattivo” e più in particolare perché non vorrebbe vedere mai la moschea che dovrebbe sorgere a Colle Val d’Elsa: “È vicino casa mia, prendo l’esplosivo e la faccio saltare”. A parlare è Oriana Fallaci, scrittrice e giornalista che negli Stati Uniti è molto conosciuta e apprezzata e che nella sua casa dell’Upper East Side di Manhattan vive… Leggi tutto »

L’etere invaso da Radio Maria: una testimonianza

Egregio Sig. Presidente Romano Prodi […] Mi chiamo Di Rosario Antonio e gestisco una radio libera … Radio Azzurra la popolare (che esercisce con regolare concessione dello stato) che da circa un anno combatte, per esserci e per farsi ascoltare contro Radio Maria e radio Fantastica, la Prima in contrasto conl’art.32 comma 4 e 5 legge 223/90, legge della nostra amata repubblica, coprendo lo stesso bacino di napoli con ben 5 impianti, l’altra, radio fantastica ex controradio, non ha neanche… Leggi tutto »