Archivi Giornalieri: giovedì, dicembre 7, 2006

Nairobi: galera per madre vergine

L’Agence France-Presse riferisce da Nairobi dell’arresto di una donna per aver rubato un bambino dal reparto ostetrico del Kenyatta National Hospital con lo scopo di rafforzare la sua pretesa di aver partorito “senza sesso”. La donna, Mary Deya, non è nuova a simili accuse. Lei e il marito guaritore proclamano che il loro potere d’intervento con speciali preghiere in casi di sterilità femminile è tale che non è necessario copulare per restare incinta. L’articolo è stato pubblicato su News24.com  Traduzione… Leggi tutto »

Lei e lui nel lavoro, un rebus per la politica

L’occasione è la celebrazione dell’«Anno europeo contro le discriminazioni», che cade nel 2007: usando la scadenza, il ministero italiano del Lavoro ieri ha presentato a Roma un «progetto» per «comprendere» e affrontare il «complesso fenomeno dei differenziali retributivi» fra uomini e donne, e il «persistere di discriminazioni di genere nella transizione al lavoro stabile». Va detto che la data del 2007, per l’Italia, segna un anniversario non glorioso: vi cade infatti il trentennale dell’entrata in vigore della legge sulla parità… Leggi tutto »

Natale a rischio, a qualcuno piace laico

Il Natale è diventato «politicamente scorretto». Vorrebbero che ci vergognassimo delle sue origini e, tra breve, ci chiederanno di nasconderlo sotto denominazioni meno compromettenti quali «festa d’inverno» o, per non correre alcun rischio, ancor meglio «pausa d’inverno». È già accaduto in altri Paesi. E se non si vi sarà uno scatto di orgoglio, avverrà anche da noi. I segni premonitori ci sono tutti. Per individuarli non servono sofisticate analisi sociologiche. Basta prestare attenzione alla quotidianità. Per quanto mi concerne, un… Leggi tutto »

Un’artista svedese commette peccato cardinale a Roma

Settimana scorsa l’artista svedese Elisabeth Ohlson Wallin era a Roma per completare una parte della sua nuova esibizione “In hate we trust” (Abbiamo fede nell’odio). L’esibizione consiste in una meditazione fotografica sui crimini di odio, ed un crimine in particolare ha portato Ohlson Wallin a rappresentare Roma a modo suo. L’artista ha detto a The Local “Rappresentava lo stupro di una ragazza lesbica fuori di un nightclub, e la risposta data dai cardinali nel Vaticano”. “Dissero che se sei così… Leggi tutto »

Prodi rinnova il Comitato per la Bioetica, il presidente sarà Paolo Casavola

E’ stato rinnovato, con decreto del Presidente del Consiglio, Romano Prodi, il Comitato Nazionale per la Bioetica (CNB). Il Comitato sarà presieduto dall’ex Presidente della Corte costituzionale e attuale Presidente dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana, Francesco Paolo Casavola. Lo rende noto un comunicato di palazzo Chigi. I criteri sulla base dei quali è stata elaborata la formazione del nuovo Comitato sono i seguenti: sensibile riduzione del numero dei componenti; riequilibrio del rapporto uomo/donna; complessivo abbassamento dell’età media; ampio ricambio nella composizione dell’organismo…. Leggi tutto »

Coppie di fatto, armistizio tra polemiche all’interno dell’Unione

Entro il 31 dicembre il governo predisporrà un disegno di legge sulle coppie di fatto, indipendentemente dal genere sessuale dei componenti. Quindi anche su quelle omosessuali. E’ questo l’accordo sottroscritto tra l’esecutivo e i capigruppo di maggioranza che fa fare un deciso passo in avanti al dibattito parlamentare in corso da anni. La decisione è stata annunciata da Anna Finocchiaro, capogruppo dell’Ulivo al Senato: ”Abbiamo registrato un grande successo all’unanimità dell’Unione”. […] Che l’intesa raggiunta sia un indicatore della tenuta… Leggi tutto »

Caso Welby, Fini: ‘Assecondarlo sarebbe un omicidio’

”Welby è cosciente, non può chiedere di morire, perché chi assecondasse la sua volontà sarebbe un omicida”. E’ questo il commento di Gianfranco Fini (nella foto) rilasciato nel corso della puntata di ‘In breve’ che andrà in onda sabato alle 20.30 su La7. In merito alla richiesta di Piergiorgio Welby di staccare la spina che lo tiene in vita, il presidente di Alleanza nazionale non ha dubbi: ”Sono contrario all’eutanasia: la vita non è nella disponibilità di un uomo”. Critica… Leggi tutto »

La religiosità (e l’ateismo) dei giovani italiani

La fede cristiana resta uno dei pochi capisaldi nella generazione del precariato, pur di fronte alla diminuzione della pratica religiosa giovanile e alla tendenza a seguire una religiosità individuale. Dalla ricerca curata dallo Iard per il Centro di orientamento pastorale (Cop) nel 2004, su un campione di 3.000 italiani tra i 15 e i 34 anni nati tra il 1970 e il 1989, pubblicata oggi dalla casa editrice Il Mulino, emerge il ritratto di una gioventù frammentata, a volte contraddittoria,… Leggi tutto »