Daniel C. Dennett: “Non ancora la maggioranza, ma non più silenziosi”

Gli atei e gli agnostici, negli States, sono numerosi quanto i Battisti del Sud, e sono anche la categoria che sta crescendo più rapidamente. Sono persone che generalmente hanno questioni più importanti di cui discutere dell’esistenza di Dio – e di quale Dio, poi? Ma questa loro riservatezza è stata sfruttata a livello politico, ideologico e religioso per descriverli come un’irrilevante comunità marginale. Ed è per questo che, negli ultimi tempi, i non credenti sono usciti apertamente allo scoperto, anche se ancora non possono ambire ad avere un presidente che la pensi come loro.

L’articolo di Daniel C. Dennett (in inglese) è stato pubblicato sul portale On Faith

5 commenti

Daniela

bisogna uscire allo scoperto e bisogna farsi sentire, bisogna far rispettare i diritti di tutte le persone compresi quindi i nostri.

Daniele Gallesio

Piano piano…
…cominceranno a non poterci più ignorare un giorno o l’altro.

trotzky

Perchè vuoi aspettare un giorno o l’altro? Negli States, in GB, nei Paesi scandinavi e in numerosi altri Paesi i Brights, ovvero atei, agnostici, laici, ecc, hanno superato da un pezzo la soglia del 50%.
Noi siamo più numerosi di quello che sembriamo, più preparati e in continua crescita. Ci manca solo un canale attraverso il quale comunicare e un Capo che ci rappresenta.
Se avremo il coraggio di organizzarci, sono convinto che nessuno ci fermerà più.
Notate solo che i Brights italiani sono passati dal 28 al 37% negli ultimi cinque anni.

raphael

Sarà…
Io spesso mi chiedo se non vivo in un qualche universo parallelo medioevale…..
Ma sono in provincia
forse nelle grandi città si vive nel cambiamento continuo, nella frenesia del nuovo, nel piacere della diversità di opinioni;
poi sento Prodi, Napolitano, D’Alema le loro esternazioni per una unica eticità (indovinate quale) e mi sento di avere purtroppo ragione.

tadeo

Caro Raphael , si’: tu universo e’ medievale anche nelle grandi citta italiane prevale un mondo sofocante, tutta la sinistra e’ piena di solfo, non che cultura contemporanea, dime dove lo trovi una mostra d’arte moderna, dime, un campus universitario, dime, i contadini controlano ancora il mondo medievale italiano. chau.

Commenti chiusi.