Svizzera, matrimoni gay: primo sì in Ticino

La legge era entrata in vigore lunedì in Svizzera. E in mattinata è giunto il primo “sì” in un matrimonio gay del Ticino a poche ore dall’entrata in vigore della normativa federale sulle coppie di fatto. Così anche nei cantoni elvetici le coppie omosessuali registrate avranno gli stessi diritti delle coppie sposate. La nuova legge federale sulla “Unione Domestica Registrata delle coppie omosessuali” (Lud), confermata anche da un referendum nel giugno del 2005, prevede che le coppie omosessuali possano avere un quadro giuridico vincolante alla loro relazione. In pratica avranno gli stessi reciproci diritti-doveri che vengono riconosciuti a due coniugi di sesso opposto. Diritti-doveri non solo fra loro, ma anche verso lo Stato e terzi. Secondo la normativa, i rapporti tra una coppia che vive un’unione domestica registrata e le Autorità, le assicurazioni e i locatori sono disciplinati da regole chiare e riconosciute: i partner hanno obblighi di assistenza reciproci, per entrambi sussiste il diritto alla rendita. […]

Fonte: sito dell’Unità