Archivi Mensili: Marzo 2007

I 6 punti di Javier Lozano Barragán sul testamento biologico

Sul convegno che si è svolto il 29 e 30 marzo promosso dalla Commissione Sanità del Senato (“Testamento Biologico: le dichiarazioni anticipate di volontà sui trattamenti sanitari”) ci sarebbe molto da dire. Per ora mi limito a riportare integralmente l’intervento di Javier Lozano Barragan. Molto interessante, e molto inutile (sia in assoluto che rispetto alla utilità di un testamento biologico redatto secondo i 6 punti del cardinale).[…] Testo integrale dell’articolo di Chiara Lalli sul blog Bioetica.it

Delitto di Cogne. E’ stato il diavolo

Gentile direttore, permette anche a me, umile lettrice, di crogiolarmi un pochino nel fango? So che manco di rispetto verso un bimbetto che non c’è più; nonché verso i giudici che dovranno emettere la seconda sentenza, però vorrei dare un contributo a quei giornalisti della televisione che si danno tanto da fare per appurare la verità sulla vicenda di Cogne, certo non per fare spettacolo (ma le pare?) e neppure per fare informazione (che cosa di nuovo dobbiamo sapere se… Leggi tutto »

La crociata del terzo millennio, da Tocqueville a Bagnasco

Le crociate del terzo millennio sono molto più subdole di quelle degli anni mille, allora le crociate erano fatte con le armi, si andava in guerra, si opprimevano e sopprimevano i nemici, per loro non c’era scampo, quelle del terzo millennio invece sono del tutto spirituali, come la volontà umana che esse vogliono costringere, non ci sono più armi, non c’è più il sangue ma resta l’oppressione: Tocqueville affermava testuali parole riguardo il pericolo di degenerazione tirannica della Democrazia: “Il… Leggi tutto »

Bagnasco: “No ai Dico come alla pedofilia”

“Perché dire no, oggi, a forme di convivenza stabile alternative alla famiglia, ma domani alla legalizzazione dell’incesto o della pedofilia tra persone consenzienti?”. Una pesantissima riflessione, pronunciata dall’arcivescovo di Genova e presidente della Cei, monsignor Bagnasco (durante un incontro, avvenuto ieri sera, con gli animatori della comunicazione della diocesi), riapre la polemica sui Dico. Con le parole di Bagnasco che sembrano prefigurare una sorta di equiparazione tra Dico e pedofilia e incesto che, però, oggi, una nota dell’arcidiocesi di Genova… Leggi tutto »

New York, polemiche per il Cristo di cioccolata

Polemiche per “Dolce mio Signore”, il cristo di cioccolata senza veli in esposizione al Manahattan Lab Gallery. L’artista, l’italo-canadese Cosimo Cavallaro, ha impiegato più di 90 kg per realizzarlo. Ma ai cattolici di New York non è piaciuto lo stesso, soprattutto a causa della sua completa nudità. per Bill Donohue, della Catholic League, si tratta di “uno dei peggiori attacchi alla sensibilità cristiana di sempre”

Notizie dal mondo

Pakistan: aggiornamento sul caso delle studentesse islamiche che hanno assalito un bordello, sequestrando chi stava al suo interno (The News) Canada: atei assaliti mentre affiggevano poster (Globe and Mail) Usa: discriminazione nei confronti di una studentessa figlia di atei (North Alabama Rant)  Usa, studente sospeso da scuola perché vestito da pirata invoca la libertà religiosa: è un pastafariano (Metro) Usa, la “Planned Parenthood” lancia campagna per rendere disponibile ovunque la contraccezione d’emergenza (CNS News)

Casini: “La CEI deve avere diritto di parola, sennò si torna alle catacombe”

La Chiesa non viene ascoltata, la Chiesa non viene capita, «nella società italiana manca una dialettica rispettosa delle posizioni di tutti», cioè soprattutto di quelle della Chiesa. Il cardinale Scola, patriarca di Venezia, insigne esponente di quel clero che è vicino a Comunione e Liberazione, vede messo in dubbio il diritto delle gerarchie ecclesiastiche a dire la loro. Per colpa di una politica laica, o addirittura laicista, che pretenderebbe di essere autosufficiente e sorda. A stretto giro di posta, risponde… Leggi tutto »

Testamento biologico, sei condizioni per il sì

Testamento biologico: hanno parlato lo stesso giorno il Presidente Giorgio Napolitano e il cardinale Javier Barragan alla guida del Pontificio consiglio per la pastorale della Salute. Un sì e un incorraggiamento ad andare avanti dal Quirinale, un sì, con un elenco di sei condizioni, dal Vaticano. E un sì alle volontà anticipatorie è arrivato anche dagli esponenti delle grandi religioni, Islam, Ebraismo e Buddismo. Tutti, con diversi distinguo, hanno dato la loro adesione durante il convegno internazionale sul Testamento biologico… Leggi tutto »