Archivi Giornalieri: domenica, 11 Marzo, 2007

Roma: Le donne tra racconti, videoarte e musica

Un’immagine femminile fuori dagli stereotipi è quella che emerge da La notte delle donne, una serata di spettacoli, proiezioni e mostra, svoltasi a Palazzo Braschi-Museo di Roma in occasione dell’8 marzo. «Un modo per riscoprire il senso originario di questa giornata dedicata alle donne» recita il depliant che introduce l’evento organizzato da Gioia Costa per Esplor/Azioni in collaborazione con Zètema. Un viaggio, dunque, nel mondo di quelle donne che di questa vita fuori dagli schemi si sono fatte interpreti, siano… Leggi tutto »

Replica o mutante. La famiglia da reinventare

«Quando i gay e le lesbiche della costa californiana, a partire dal 1965-70, vollero diventare genitori, inventarono una cultura della famiglia che non era, per molti aspetti, che la perpetuazione del modello che avevano contestato e che era già in piena trasformazione. Ed è proprio perché questa cultura portava con sé un grande desiderio di normatività che fu accolta come la peggiore delle ferite inflitte all’ordine simbolico». Ne La famiglia in disordine (Meltemi 2006), un libro intelligente e di questi… Leggi tutto »

Mastella non si tocca neanche con un Dico

Carramba che sorpresa! Pensavate di aver cambiato canale (o governo), e invece la televisione è sempre la stessa. Eravamo rimasti che una volta lui, Michele Santoro, incarnava nientemeno che il simbolo della libertà dell’informazione, strangolata dalla dittatura mediatica di Sua Emittenza. Adesso, invece, un ministro del governo Prodi, Clemente finto bacchettone Mastella, si alza e abbandona la scena «faziosa» di Anno zero (mai titolo fu più appropriato), la nuova trasmissione del giornalista che dopo anni di euroesilio era atteso dalla… Leggi tutto »

Notizie dal mondo

La comunità online di lingua spagnola “Cyberateos” chiusa senza fornire motivazioni da Yahoo! (El correo digital)  La nomina di Bagnasco visto dalla Francia (Le Monde) Il campione della destra cristiana, Newt Gingrich, principale accusatore di Bill Clinton nel caso Lewinsky, all’epoca aveva a sua volta una relazione extraconiugale (Independent) Florida, due preti sono accusati di essersi appropriati di 8,6 milioni di dollari donati dai fedeli (New York Times) Nepal, la nuova costituzione è laica, e un gruppo induista protesta e… Leggi tutto »

La sinistra sfila in piazza per i Dico. Insultato il Papa e tutti i cattolici

Roma – All’ora del rosario le suore di Santa Brigida hanno chiuso il cancello della chiesa con il catenaccio. Alcune fedeli si sono presentati alle quattro del pomeriggio davanti al portone chiuso, e al posto d’intonare le Avemarie e i Paternostri si sono viste passare accanto Maledictus sedicesimo, un ciclista con il mitra in testa che distribuiva santini con il teschio. Pare che la linea ufficiale per tutti coloro che salivano sul palco, alla manifestazione a piazza Farnese a favore… Leggi tutto »

“Dalla piazza solo intolleranza ai valori cristiani”

Gli echi degli slogan di piazza Farnese sembrano rimbalzare sui muri del Vaticano e scivolare via. Pochi i commenti ai durissimi cori scanditi nella manifestazione sui Dico. Un autorevole prelato della Segreteria di Stato non nasconde tutta la sua preoccupazione per il corteo di Roma, perché l’impressione è che si voglia alzare il tono dello scontro. Così la Curia evita di replicare. Ogni parola potrebbe inasprire il clima, sarebbe come buttare benzina sul fuoco. È la stessa preoccupazione che induce… Leggi tutto »

Scompare di nuovo il “piccolo Buddha”

Il “Piccolo Buddha”, il ragazzo nepalese di 16 anni che i suoi adoratori ritengono sia la reincarnazione del Buddha Siddharta Goutama, è scomparso di nuovo dal sito nel quale si stava dedicando alla meditazione da oltre due mesi. Nel darne notizia un ufficiale di polizia di Jijgadh (150 km a sud est di Katmandu) ha detto che il ragazzo è scomparso giovedì notte. «Ha lasciato tranquillamente il sito verso mezzanotte dopo che in precedenza aveva detto ai presenti di voler… Leggi tutto »

Il centrodestra indignato: “Anticlericalismo volgare”

Quasi se ne rallegra dei fischi a Mastella a piazza Farnese, Mauro Fabris: «Vuol dire che hanno capito – dice il capogruppo Udeur alla Camera – che sui Dico diciamo cose diverse da loro e che in Mastella non avranno mai una sponda per sostenere una famiglia diversa da quella naturale, tutelata dalla Costituzione». Insomma, le contestazioni dimostrano che il messaggio è passato? «Certo. E, al di là della volgarità, degli attacchi personali, delle immagini e delle frasi che abbiamo… Leggi tutto »