Prodi ospite di Mentana a Matrix

“Sono solo 11 anni che non vengo qui…”. Romano Prodi torna in casa del nemico, a Mediaset. Lo fa da premier di governo, ospite di “Matrix“, nella puntata interamente dedicata a lui, rispondendo a Enrico Mentana che gli dà il benvenuto dopo tanto tempo dall’ultima presenza in un dibattito con Silvio Berlusconi, nelle elezioni che proprio Prodi vinse per la prima volta.

E subito scherza: «Dai che ce la facciamo, è un momento buono». È il titolo che suggerisce a Mentana. Partono le domande a raffica e il premier risponde sicuro. […]

Mentana allora cambia argomento e cerca il punto debole. E i Dico? Il premier non si scompone e risponde pacatamente: «La manifestazione di sabato non era contro il governo, ma io sono perplesso perché le manifestazioni possono sempre avere code di discussioni. È parte del compito e del peso del governo avere serietà e prudenza». Davanti a un confronto con la legge spagnola, «sulle coppie di fatto la nostra linea è completamente diversa da quella di Zapatero». Prodi ripercorre allora i rapporti tra Italia e Spagna e spiega che «mentre sull’Afghanistan abbiamo un rapporto stretto, su Abertis ed Autostrade è un problema delle rispettive aziende». Quanto ad altri rapporti industriali, dice Prodi, «si guardano sulla base della convenienza reciproca e dell’analisi dei fatti. In questi casi, io guardo sempre all’interesse del paese». Nessuna somiglianza invece, secondo il presidente del consiglio, tra le politiche dei due paesi in materia di unioni civili. «Ha fatto comodo a qualcuno- dice Prodi- vedere delle identità di vedute che non ci sono. Ma su questo tema io e Zapatero abbiamo trovato soluzioni diverse e siamo partiti da ipotesi diverse». […]

Il testo integrale dell’articolo è stato pubblicato sul sito de L’Unità

Archiviato in: Generale

Tags: ,