Lo Sruinatore

E´ chiaro che papa Ratzinger sembra essersi reso conto che la sovraesposizione politica della Chiesa rischia di danneggiare la sua credibilità, specie tra i ceti popolari. E così il Vaticano appare intenzionato a togliere ai vertici della Cei quell´alone di «segretario politico» che circondava Ruini negli ultimi anni.

(tratto da un articolo di Marco Politi pubblicato su Repubblica di mercoledì 28 marzo 2007, a pagina 12)

Ma come si toglie l’alone di segretario politico da Ruini? Basta lo smacchiatutto, o la candeggina?

Ruini è un osso duro, e secondo me occorre inventarsi un prodotto nuovo, ad hoc: lo sruinatore… qualcosa che oltre alle macchie superficiali tolga anche lo sporco incallito, quello che rimane sottocutaneo, tra le fibre, come la rabbia, l’odio per tutto ciò che non è conforme alla sua malata visione del mondo, come la furia censoria e inquisitoria che anno dopo anno si è depositata su quella nera tonaca che appare oggi come un cimitero dove giacciono defunte Libertà, Laicità, Ragione e tutti qui principi di amore e compassione che qualche malavveduto sostiene facciano parte della tradizione della Chiesa…

Fonte: Alteredo.org

Archiviato in: Generale

Tags: