Archivi Giornalieri: giovedì, Aprile 19, 2007

Messico: bimbi sgozzati in onore del dio della pioggia

Un gruppo di archeologi ha scoperto a Tula, in Messico, i resti di una ventina di bambini che mostrano i segni di un sacrificio subito. Secondo la ricostruzione dei ricercatori, i scerdoti Toltec usavano sgozzare i bambini, per offrire al dio della pioggia, Tlaloc, il loro sangue. Gli archeologi hanno rivelato che la pratica del sacrificio dei bambini precede la civiltà degli Aztechi ed era considerato una normale consuetudine. Le ossa rinvenute risalgono a un periodo tra il 950 e… Leggi tutto »

Hong Kong: donna più ricca d’Asia lascia tutto a chiromante

Nina Wang, l’eccentrica vedova considerata la donna più ricca dell’Asia e deceduta all’inizio del mese senza lasciare eredi, avrebbe intestato la sua fortuna alla sua chiromante. […] Il testo integrale dell’articolo è stato pubblicato su www.swissinfo.org

Francia: 52 tombe musulmane profanate al nord della Francia

Svastiche e motti nazisti sono stati ritrovati stamani su 52 delle 300 tombe musulmane del cimitero militare di Notre-Dame-de-Lorette, nei pressi di Arras. “Ci sono croci uncinate e croci celtiche in rosso e nero”, ha dichiarato il procuratore della Repubblica di Arras Jean-Pierre Valensi, precisando che anche sull’ossario del cimitero sono state trovate le scritte “Heil Hitler” e “Skinhead is not dead”. Nessuna tomba è stata distrutta né divelta. […] Il testo integrale dell’articolo è stato pubblicato su www.swissinfo.org

Telepace, mons. Todeschini sospeso per violazione dell’etica professionale

Non era mai successo prima: un sacerdote italiano alla guida di una televisione viene sospeso per violazione dell’etica professionale. Monsignor Guido Todeschini, direttore dell’emittente legata ‘Telepace’, volto storico e amato dal pubblico televisivo della Santa Sede, è stato sospeso per due mesi, in seguito a una sanzione disciplinare decisa dall’Ordine dei giornalisti del Lazio. A quanto si apprende da ambienti sindacali, il direttore è incorso in una sanzione, come risulta da una nota che da questa mattina campeggia nel sito… Leggi tutto »

Sentenza della Corte Suprema, negli USA si riapre lo scontro politico sull’aborto

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha emesso ieri una sentenza contraria ad una particolare tecnica di aborto terapeutico, riaprendo il dibattito politico negli Stati Uniti su un tema che tradizionalmente divide l’opinione pubblica. La decisione I nove giudici della Corte Suprema, controllata adesso dai conservatori, hanno confermato con lo scarto minimo di cinque voti a quattro, la validità di una legge approvata dal Congresso nel 2003 che proibisce una specifica forma di aborto tardivo, che viene praticato solo a… Leggi tutto »

Ultrà islamici sgozzano tre cristiani

È stata un’esecuzione: gli aggressori sono entrati, hanno bendato gli occhi e legato mani e piedi a chi avevano davanti, li hanno fatti sedere a terra. E li hanno sgozzati tutti e tre, due turchi e un tedesco, mentre una quarta persona è in condizioni critiche dopo essersi gettata dalla finestra, per sfuggire alla mattanza. Scene da violenze settarie in Iraq, ma che ieri hanno avuto luogo a Malatya, nel sud-est della Turchia. Le vittime sono tre dipendenti della casa… Leggi tutto »

Notizie dal mondo

La Corte Suprema USA restringe il diritto all’aborto (The Nation) Regno Unito, la House of Lords dedica una mattinata a discutere dei diritti dei non credenti (Guardian) L’Iran scagiona sei membri della milizia di Stato che uccisero nel nome dell’islam (New York Times) Il prossimo premier inglese, come il precedente, sarà un pio cristiano (Catherine Bennett sul Guardian) L’arcivescovo di Canterbury Rowan Williams sostiene che la Bibbia invita all’ascolto, non al dogmatismo (Ekklesia)

Ruini: la Chiesa? Deve parlare a tutti

Una Chiesa che parla a tutti, e il cardinale Camillo Ruini, ripetendo tre volte la parola tutti pare voglia davvero dare l’idea della globalità: «Credo – dice – che la Chiesa in genere, e il clero in particolare, deve avere questa ambizione oggi, di parlare a tutti e per tutti, non soltanto per quelle persone che frequentano la chiesa e che hanno diritto alla nostra attenzione pastorale, ma non bisogna limitare lì il suo orizzonte, non solo perché Gesù Cristo… Leggi tutto »