Archivi Giornalieri: giovedì, maggio 17, 2007

Notizie dal mondo

Anche i giornali cattolici (francesi) danno conto delle proteste contro il discorso papale sui popoli amerindiani (La Croix) USA, il dramma degli homeless omosessuali (New York Times) Studio: “Anche i moscerini della frutta possiedono il libero arbitrio” (MSNBC) Presidenziali USA 2008, l’aborto al centro del dibattito tra i candidati repubblicani (CNN)

Perdono omofobo

Umberto Folena su Avvenire: «E qui forse ci è dato di ragionare sul perché, nella comunità cristiana, il tema degli omosessuali appare ancora non risolto. Individuiamo tre motivi». Ecco, amico omosessuale, leggi, che adesso ti spiegano tutto: dopo, non dubitarne, sarai rassicurato. «In parte, ci può essere una certa durezza di cuore – spesso solo apparente: magari è imbarazzo – da parte di alcuni cristiani che fanno fatica. Disprezzarli e colpevolizzarli per questa loro fa tica sarebbe ingeneroso e sciocco:… Leggi tutto »

L’inchiesta Bbc sui preti pedofili diventa un caso su Internet

Un’onda di indignazione attraversa la rete e acquista ogni giorno portata maggiore. E’ bastato poco, che in realtà “poco” non è. La messa in Rete di un documentario della Bbc, titolo Sex Crimes and the Vatican, andato in onda in Gran Bretagna nel 2006, nel quale si svelano i risvolti inquietanti di una vicenda che coinvolse decine di sacerdoti, responsabili di reati di pedofilia, come quelli della diocesi di Ferns, contea di Wexford, Irlanda. E di come i reati, e… Leggi tutto »

Oggi Giornata mondiale contro l’omofobia

Nata su iniziativa di Louis-Georges Tin curatore del Dictionnaire de l’homophobie (Presses Universitaires de France, 2003), si celebra il 17 maggio di quest’anno la II Giornata mondiale contro l’omofobia. Sono più di 40 le nazioni che aderiscono con varie iniziative alla giornata contro l’omofobia, e lo scorso anno il supporto è arrivato anche dal Parlamento europeo con una Risoluzione sull’omofobia in Europa. Anche quest’anno prosegue la campagna di sensibilizzazione delle istituzioni (Comuni, Province e Regioni) affinché approvino un ordine del… Leggi tutto »

Iniziative in tutta Italia contro l’omofobia

Saranno decine le iniziative che si terranno in molte città italiane, da Aosta a Bari, in occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia, ovvero l’ostilità e il razzismo nei confronti delle persone omosessuali e transessuali, che si celebra per il terzo anno consecutivo il 17 maggio, data in cui nel 1990 l’Assemblea generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) eliminò l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali. Tra gli appuntamenti in programma in giro per l’Italia: conferenze, dibattiti, concerti, fiaccolate, biciclettate, mostre cinematografiche,… Leggi tutto »

E ora la Cei punta su altri non possumus

Ci sta provando, Rosy Bindi, in vista della conferenza nazionale sulla famiglia di Firenze (da giovedì a sabato della prossima settimana) a mostrarsi il più dialogante possibile col popolo di piazza San Giovanni. Lunedì si è recata a Ciampino per accogliere Benedetto XVI di ritorno dal Brasile seguita dai flash dei fotografi a immortalare gli auguri ricevuti dal papa per la conferenza fiorentina. Ieri, le parole dedicate ad annunciare un «piano di azione» del governo centrato sulle politiche per la… Leggi tutto »

Cari laici del Pd, c’è materia per discutere

Vorrei proporre un Dico, politicamente parlando, a Gianni Cuperlo. L’emergere di una componente laica nel futuro Pd è una cosa seria. Seria perché in controtendenza rispetto alla cultura della resa, della politica a volto coperto che domina il dibattito nei Ds. Seria perché consente di avere in quel partito interlocutori intelligenti sui temi dei diritti civili. Ho l’impressione che – come ha sottolineato Macaluso polemizzando con Reichlin – nel partito di Fassino e D’Alema il deficit di cultura politica sia… Leggi tutto »

DiCo: quello strano impeto di certificare il privato

Mentre il segretario Ds Fassino fa sapere che non intende lottare per la formula “O Dico o morte”, e che invece la sostanza che gli preme è il riconoscimento dei diritti dei conviventi, nelle fila del suo stesso partito un giovane dirigente paventa che questa mancata intransigenza finisca per ottenere poco, o nulla. Come avverrebbe, dice l’onorevole Franco Cuperlo, con la proposta Biondi, quella basata sui diritti individuali, «in cui i conviventi si certificano dal notaio. Come – aggiunge, ed… Leggi tutto »