Il Vaticano attacca Santoro

“Gravemente ingiusto il documentario della Bbc quando prende di mira la figura del cardinale Ratzinger, oggi Benedetto XVI”. Dopo dodici lunghissime ore di silenzio il Vaticano attacca implicitamente la trasmissione “Annozero” di Michele Santoro che ieri sera ha mandato in onda il clamoroso documentario della Bbc sui preti pedofili. La critica arriva da padre Federico Lombardi, capo ufficio stampa del Vaticano, intervistato da Radio Vaticana. Ratzinger affida quindi al suo portavoce l’attacco alla Bbc e indirettamente alla Rai che lo ha mandato in onda. “Il documentario – ha detto Lombardi – tratta fatti drammatici in un quadro e in una prospettiva evidentemente parziale e diventa gravemente ingiusto quando appunta le sue critiche sulle motivazioni do documenti ecclesiali di cui viene svisata la natura e la finalità”. Il riferimento è alla circolare dell’allora cardinale Ratzinger che ordinò alle gerarchie ecclasistiche di tacere sui casi di pedofilia tra i sacerdoti. Panni da sciacquare in casa, in pratica, di cui il resto del mondo non doveva venire a sapere. La trasmissione di Santoro ha registrato un vero e proprio record di ascolti, è stata seguito da 4.781.000 spettatori con il 21,01% di share. Si tratta del risultato migliore da quando Santoro, il 14 settembre dello scorso anno, è tornato in tv. La prima puntata di Annozero, dopo oltre quattro anni di assenza di Santoro dal piccolo schermo, fu seguita da 3.794.000 spettatori con uno share del 15,97. […]

Fonte: Repubblica.it 

Archiviato in: Generale