Archivi Giornalieri: giovedì, 18 Ottobre, 2007

Il Papa contro il lavoro precario: «È un’emergenza etica e sociale»

«La precarietà del lavoro è una emergenza etica e sociale», come lo sono la difesa della «vita» e della «famiglia» fondata sul «matrimonio» eterosessuale. È questo il contenuto principale del messaggio inviato da Papa Ratzinger alla 45.ma Settimana sociale dei cattolici a Pistoia letto nella attenzione generale dal nunzio in Italia mons. Giuseppe Bertello. Al Pontefice fa eco Angelo Bagnasco. Il presidente della Cei, in sintonia con Benedetto XVI invita a un nuovo «dinamismo» cattolico, chiede ai laici in politica… Leggi tutto »

I bizzarri effetti dell’ora di religione

Sulla mailing list [oraalternativa], promossa dall’UAAR, un genitore ha inviato un messaggio che, una volta di più, mostra quali bizzarri effetti può produrre la normativa sull’ora di religione: l’abolizione, seppur temporanea, dell’ora di religione si è infatti trasformata in una violazione dei diritti di chi frequenta l’ora alternativa. Da quest’anno io e mia mia moglie siamo riusciti a far adottare un libro – pagato dallo stato allo stesso modo di quello di religione – per l’ora alternativa nelle classe dei… Leggi tutto »

Divorzio alla francese, divorzio all’italiana

E’ ufficiale: il presidente francese Nicolas Sarkozy e la moglie Cecilia si stanno separando consensualmente. Dopo settimane di voci e notizie di stampa secondo le quali la coppia era andata segretamente dal giudice per chiedere il divorzio, la conferma è arrivata da un comunicato dell’Eliseo. “Cecilia e Nicolas Sarkozy annunciano la loro separazione di comune accordo. Non ci sarà alcun commento”, recita lo scarno comunicato diffuso a Parigi dal palazzo presidenziale. “Per separazione si intende divorzio” ha precisato qualche ora… Leggi tutto »

Governi laici strappate il velo

[…] Il velo islamico non è un semplice velo che una bimba di otto anni decide liberamente di mettersi sul capo perché le piace o pesche giudica più comodo tenere i capelli nascosti piuttosto di metterli in mostra. E’ il simbolo d’una religione nella quale la discriminazione della donna è ancora, disgraziatamente, più forte che in nessun’altra: una tradizionale tara dell’umanità dalla quale la cultura della libertà è stata capace di liberarci in grande misura, seppure non totalmente, grazie a… Leggi tutto »

Senza cavallo

Un vescovo in visita all’Arcigay è rimasto privo di… mezzo di trasporto GROSSETO – Naufraga per il malumore vaticano la prima visita di un vescovo italiano alla sede di un circolo omosessuale. Doveva essere un passo storico l´incontro del vescovo di Grosseto, monsignor Agostinelli, con i membri dell´Arcigay nella sede di via Leonardo da Vinci. «Andrò come faccio sempre con associazioni politiche, economiche e di volontariato», aveva dichiarato alla vigilia. Tanto più che era stata la parrocchia locale a promuovere… Leggi tutto »

Il relativismo su Wikichurch

La Cassazione ha riaperto il caso di Eluana Englaro, una ragazza in coma da 15 anni per la quale il padre ha chiesto più volte l’eutanasia, dando due linee guida essenziali nella disamina di casi simili, anche per riempire un pesante vuoto normativo: la sospensione di cura può avere luogo solo in caso di coma irreversibile e volontà espressa del paziente in tal senso. Ovviamente non potevano non levarsi indignati canti gregoriani contro i togati, rei di aver disseminato ancor… Leggi tutto »

Eluana e il monopolio dell’etica

Era scontato l’attacco frontale dell’Osservatore Romano contro la sentenza della Cassazione che riapre il «caso Eluana», la giovane che da quindici anni si trova in coma irreversibile. La sentenza accoglie la possibilità che, con il consenso del padre, si fermi la macchina che tiene Eluana in vita vegetativa.Ma quello che non è scontato è il silenzio e l’imbarazzo dei responsabili politici italiani di fronte all’attacco vaticano contro la magistratura, accusata di «orientare il legislatore verso l’eutanasia». Più in generale la… Leggi tutto »

La sentenza della Corte sulla causa di Eluana Englaro

Ecco per intero la sentenza della Corte di Cassazione in merito alla causa di Eluana Englaro. Diritto alla vita, eutanasia, legittimità, limiti. Cassazione civile, sez. I, sentenza 16.10.2007 n° 21748. Diritto alla vita – eutanasia – legittimità – limiti [art. 32 Cost., art. 357 c.c.] Nelle prime righe si legge (i corsivi sono miei): in una situazione cronica di oggettiva irreversibilità del quadro clinico di perdita assoluta della coscienza, può essere dato corso, come estremo gesto di rispetto dell’autonomia del… Leggi tutto »