Archivi Giornalieri: sabato, 27 Ottobre, 2007

Preghiere atee???

[…] I pubblicani di ieri sono i nuovi farisei di oggi! Oggi è il pubblicano, il trasgressore, che dice a Dio: “Ti ringrazio, Signore, che non sono come quei farisei dei credenti, ipocriti e intolleranti, che si preoccupano del digiuno, ma nella vita sono peggiori di noi”. Pare che ci sia anche chi prega paradossalmente così: “Ti ringrazio, o Dio, che sono un ateo!” […] Dal commento di padre Cantalamessa alla liturgia di domenica prossima, pubblicato sul sito Zenit Il… Leggi tutto »