Archivi Giornalieri: lunedì, ottobre 29, 2007

Brescia, la scuola per imam insegna l’integralismo

Un’iniziativa esemplare: oggi e domani si svolgerà a Brescia il primo corso di formazione per gli imam italiani. Una settantina di persone seguiranno per due giorni le lezioni di Salem Shekhi, un docente di teologia islamica. Che male c’è, direte voi? L’organizzatore, Abdoulkheir Bregheiche, assicura di «voler colmare una lacuna rispetto ad altri Paesi europei aiutando gli imam ad approfondire le conoscenze teologiche ma anche a capire la realtà italiana ed europea». Anzi chiede «il sostegno delle istituzioni italiane nell’ambito… Leggi tutto »

Grandi affari alla Sacra Rota

Oscilla da quindicimila a quarantacinquemila euro con una media ormai attestata intorno ai trentamila euro, sessanta milioni delle vecchie lire. E’ il costo delle circa 8000 nullità di matrimonio richieste ogni anno, con un processo non particolarmente complesso, davanti ad uno dei diciannove Tribunali ecclesiastici, uno per regione della Chiesa italiana, abilitati alla tratta-zione delle cause matrimoniali.Una collaudata macchina mangiasoldi che, grazie al boom di richiesta di nullità che si verifica da anni (le richieste sono raddoppiate nell’ultimo decennio e… Leggi tutto »

Il carisma del Papa, le paure del Corriere

Sulla prima pagina del Corriere della Sera di venerdì 26 ottobre 2007, Sergio Romano si chiede nell’editoriale (“Il carisma e le paure”) il motivo della crescente popolarità di Benedetto XVI, tanto più evidente quando si consideri che è “molto meno esuberante e carismatico del suo predecessore”. Romano intanto inserisce il caso Benedetto XVI all’interno di un revival religioso mondiale, in cui trovano posto i monaci buddhisti della Birmania, la religiosità islamica, i funerali religiosi di Eltsin, la pressione politica degli… Leggi tutto »

Crocifisso di stagione

…un tanto al chiloNessuno ricorda più quando sono spariti, ma presto nelle aule dell´Iti Buonarroti di Trento torneranno i crocifissi: parola del neo preside, Mario Casna, che ha raccolto al volo la segnalazione di uno studente e sta per ordinare 70 crocifissi, uno per ogni locale dell´istituto tecnico. «Devo rispettare una legge dello Stato», ha spiegato, citando quel regio decreto del 1924 che prevede la presenza del simbolo in ogni aula delle scuole medie e superiori. Nel suo ufficio il… Leggi tutto »

Odifreddi: lettera al Foglio

Da qualche mese il suo giornale mi onora regolarmente di attacchi ad personam: oltre all’”Odifreddi non ce l’ha solo con i cristiani, il suo digrignar di denti dilaga” di sabato scorso, anche (in ordine temporale inverso) “Un’opera musicale come ultima prova dell’esistenza di Odifreddi” (27 settembre), “Odifreddi, lo scienziato illuminato prêt à porter che vuol zittire tutti i din don dan” (21 settembre), “Una domanda a W: che ci fa il matematico impertinente capolista per lei in Piemonte?” (21 settembre),… Leggi tutto »

Chiesa, c’è un 8 per mille segreto. Ecco dove finisce un miliardo di euro

Le campagne dell’ “otto per mille” della Chiesa cattolica, che ogni primavera invadono l’ etere, Rai, Mediaset e radio nazionali, sono considerate nel mondo pubblicitario un modello di comunicazione. Ben girate, splendida fotografia, musiche di Morricone, storie efficaci, a volte indimenticabili. Chi non ricorda quella del 2005, imperniata sulla tragedia dello tsunami? Lo spot apre su un fragile villaggio di capanne, dalla spiaggia i pescatori scalzi scrutano l’ orizzonte cupo. Voce fuori campo: “Quel giorno dal mare è arrivata la… Leggi tutto »

Radicali: meno laicità, più riforme economiche

[…] Dopo la fine dell’esperienza della Rosa, i radicali cercheranno – ci avevano provato con la candidatura di Marco Pannella alla segreteria del Pd – una qualche forma di dialogo col partito di Veltroni. Il sesto congresso dei radicali, che si svolgerà a Padova dal 1° al 4 novembre, sarà dunque all’insegna del dopo Prodi. A cui tutti, però, giurano solenne fedeltà (per ora). Ma andiamo con ordine: che ci sia aria di svolta dalle parti del partito radicale lo… Leggi tutto »

La Chiesa sfratta: “Danno i palazzi solo ai ricchi”

Un tempo, erano case per poveri, per preti e per suore dedite ad opere di bene ed al servizio della Chiesa. Poi, complice il boom del mattone, il virus della speculazione è penetrato anche dentro corpi che ne dovrebbero essere immuni. Si tratta dei circa 2000 enti ecclesiastici che, nel centro di Roma, posseggono un quarto dell’intero patrimonio immobiliare cittadino. Un orizzonte entro il quale il Vaticano, con lo Ior e l’Apsa, non è certamente in primo piano. La maggioranza… Leggi tutto »