Archivi Giornalieri: martedì, novembre 20, 2007

Vescovo: sì ai bordelli. E’ il presule di Portsmouth, in Gran Bretagna

Proposta choc dall’Inghilterra: il vescovo cattolico di Portsmouth, Crispian Hollis, in un’intervista al “Portsmouth” News ha appoggiato l’idea di legalizzare la prostituzione, che nella città portuale sta raggiungendo livelli e forme tali da creare seri problemi, un’iniziativa lanciata dall’Hampshire Women Institute. “Se si vuole avere una visione pragmatica, e dire che la prostituzione esiste – ha dichiarato il presule – credo che ci sia il bisogno di assicurarsi che sia regolata il meglio possibile, per la salute delle persone coinvolte… Leggi tutto »

Usa, missionari pedofili tra gli eschimesi. I gesuiti pagheranno i danni

La Compagnia di Gesù pagherà 50 milioni di dollari per risarcire 110 eschimesi che subirono abusi sessuali da religiosi gesuiti quando erano bambini o adolescenti, tra il 1961 e il 1987. Gli scandali nella Chiesa americana continuano a rivelare nuove e inaspettate storie, cominciati nel 2002 a Boston, sembravano dover finire con il grande accordo di quest’estate tra la diocesi di Los Angeles e 508 persone che erano state molestate o stuprate negli ultimi settant’anni.Ma ora dall’Alaska arriva la notizia… Leggi tutto »

Flamigni: il PD rinuncia alla laicità

Carlo Flamigni, membro del Comitato Nazionale di Bioetica e dirigente di Sinistra Democratica, interviene nel dibattito su famiglie e coppie di fatto per lanciare l’allarme sulla mancanza di laicità all’interno del Partito Democratico. “Il Partito democratico affonderà nei problemi etici. Costruire un partito nel quale certi argomenti non possono essere discussi perché una parte non è abilitata a parlare significa abolire in partenza il principio della laicità.” Riportiamo l’intervista uscita su “La Repubblica di Bologna” il 2 novembre.Sulla famiglia e… Leggi tutto »

Ora di religione: preoccupazione dei vescovi

Sulla Repubblica di oggi [ieri 19.11 n.d.r.] c’è un interessante articolo in cui si descrive il netto calo delle partecipazione degli studenti italiani all’ora di religione. Secondo un’indagine Cei un ragazzo su quattro non frequenta l’ora di religione (oltre 300000). Ovviamente i cari monsignori sono molto preoccupati per questi dati (che dovrebbero far riflettere molto sulle continue assunzioni di insegnanti di religione…). Ma si sa benissimo che loro al posto di riflettere continuano a demonizzare regolarmente e categoricamente. A questo… Leggi tutto »

20 novembre: Giorno della memoria Transgender

Dal 1990 ad oggi le persone transessuali e transgender nel mondo assassinate per odio o pregiudizio transfobico hanno costantemente superato la media di una al mese. Solo negli ultimi due anni le vittime sono in diminuzione in tutto il mondo con l’eccezione dell’Italia. Tra i dati censiti l’Italia nell’ultimo quadriennio resiste al secondo posto per numero di vittime assoluto dopo gli Stati Uniti. Al primo posto se si considera il rapporto omicidi/popolazione in questo ultimo biennio. Si coglie l’occasione per… Leggi tutto »

Audio. “Diritti di vita e di morte: Eubiosia, Eutanasia e testamento biologico”

Dal sito di Radioradicale è possibile ascoltare la registrazione audio dell’incontro promosso dall’8ª Accademia del Rito Simbolico Italiano, dal titolo “Diritti di vita e di morte: Eubiosia, Eutanasia e testamento biologico”. L’incontro si è tenuto il 18 novembre a Montefiore Conca. Ha partecipato, tra gli altri, Carlo Flamigni, uno dei presidenti onorari dell’UAAR.

Vaticalia. Vescovi (non rabbini o atei) con diritto di “visite pastorali” a scuola

Nico Valerio ha pubblicato sul suo Salon Voltaire un commento all’incredibile sentenza del TAR del Veneto. Lo ringraziamo di cuore e vi invitiamo a visitarne il sito. Tutti i cittadini italiani, non uno solo, sono danneggiati dal privilegio accordato ai vescovi o religiosi cattolici delle cosiddette “visite pastorali” (“pastorale” – secondo la trasparente metafora della Chiesa – altro non è che conforto religioso, in altre parole propaganda, tra le “pecore” del proprio gregge. Pecore, appunto, sono considerati in questo caso… Leggi tutto »

Non li ha scritti Dio quei passi della Bibbia

Gentile direttore, il padre gesuita Corrado Marucci (Pontificio Istituto Orientale di Roma), sul Corriere delle Sera (17 nov.), a Sergio Romano, che non vede differenze sostanziali tra la violenza dell’Antico Testamento e quella del Corano, scrive: “La sua risposta è fuorviante…Nella Sacra Scrittura…la rivelazione è presentata in modo progressivo e trova la sua forma finale, definitiva e vincolante per il cristiano, solo nel Nuovo Testamento”. Inoltre fa osservare che i testi violenti e immorali dell’Antico Testamento, a differenza del Corano,… Leggi tutto »