Archivi Giornalieri: martedì, gennaio 22, 2008

Okinawa: cane si converte al buddismo

La testata Metro UK dà notizia di un chihuahua dal pelo lungo che si è convertito al buddismo. L’animale, che ha 18 mesi, partecipa a tutte le fasi del rito nel tempio buddista di Shuri-kannondo, a Naha, nella provincia giapponese di Okinawa. Si chiama “Conan”, da, è precisato, Sir Arthur Conan Doyle, lo scrittore che ha inventato il detective Sherlock Holmes, e non da Conan il Barbaro. Nella foto che alleghiamo, il cane si raccoglie in preghiera mentre il prete… Leggi tutto »

Maiani e presidenza CNR

Sospesa la ratifica della nomina di Maiani alla presidenza del Cnr. Era di due giorni fa la notizia che Angela Filipponio Tatarella, parlamentare di Alleanza Nazionale, aveva chiesto al governo di bloccare il procedimento di nomina del professor Luciano Maiani, cittadino sammarinese, alla presidenza del Cnr per essere tra i firmatari del documento che ha portato a ‘censurare’ papa Benedetto XVI. E’ datata 17 gennaio la notizia del Corriere della Sera che si riporta per intero: Avrebbe dovuto essere ratificata… Leggi tutto »

Bagnasco e Mastella, la staffetta contro il governo

Cronaca di un pomeriggio particolare. Si apre il consiglio episcopale permanente e in contemporanea si riunisce l’ufficio politico dell’Udeur. Ecco la sequenza sospetta e le dichiarazioni. Ore 17.05: In Italia, dopo che si sono bloccati “lo slancio e la crescita anche economica”, ci sono in giro “piuttosto paura del futuro e un senso di fatalistico declino”. Nella sua prolusione per l’apertura del Consiglio episcopale permanente, il presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, conferma le analisi più preoccupate sulla situazione italiana…. Leggi tutto »

Coincidenze e peccatori

In queste ore convulse, con la crisi di governo alle porte e l’incognita di elezioni anticipate, LeG sottolinea che l’aspetto più inquietante di una sistuazione che forse non ha precedenti nella storia italiana è la contemporaneità dell’attacco del presidente della Cei al governo italiano, con la decisione di Mastella di lasciare la maggioranza. LeG non ha elementi che provino una connessione concreta fra i due episodi, ma non può non esprimere la più forte inquietudine per la natura di questa… Leggi tutto »

Corte Strasburgo condanna Parigi per l’adozione negata a una lesbica

La Corte europea per i diritti dell’uomo di Strasburgo ha condannato la Francia per aver rifiutato a una lesbica l’autorizzazione ad adottare un bambino. Con dieci voti contro sette la Corte ha decretato che Parigi ha violato l’articolo 14 (divietod id iscriminazione) e l’articolo 8 (diritto al rispetto della vita privata e familiare) della Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Una sentenza che potrebbe avere riflessi per altre adozioni gay in Europa. I giudici di Strasburgo hanno stabilito che le autorità… Leggi tutto »

Dalila Di Lazzaro: «Piccoli miracoli per vincere il dolore»

Dalila Di Lazzaro torna al suo pubblico con un secondo libro “L’angelo della mia vita, piccoli miracoli intorno a me” (edito da Piemme). Un’altra testimonianza di vita dove questa volta protagonista non è il dolore cronico – di cui soffre dal ’97 – ma il figlio Christian, perso nel ’91 in un tragico incidente stradale a soli 22 anni. La ex sex symbol del cinema italiano racconta in questa biografia come ha trovato la forza di andare avanti: «La vita… Leggi tutto »

Lombardia, Formigoni: «Aborto terapeutico non oltre le 22 settimane»

Aborto terapeutico non oltre le 22 settimane e tre giorni: questo prevede l’atto di indirizzo presentato dal presidente lombardo Formigoni, che di fatto si rivolge a tutte le strutture sanitarie pubbliche del territorio. Viene dunque abbassato di 11 giorni il limite di 24 settimane generalmente accettato dai medici. A detta degli esperti che hanno presentato il documento con Formigoni «non è una norma restrittiva, ma anzi tiene conto dei progressi scientifici attuali». Con quest’atto, ha spiegato Formigoni, «si intende dare… Leggi tutto »

Veto del Cairo alla visita dell’imam di Roma alla sinagoga della capitale egiziana

Una «grave situazione d’ingerenza esterna che impedisce di fatto un confronto sereno e costruttivo nella nostra Repubblica democratica». Così la Comunità ebraica romana apostrofa la mancata visita in Sinagoga dell’imam di Roma e di una delegazione del Centro Culturale Islamico della Grande Moschea dopo il veto dall’Università Al Azhar del Cairo, l’alta scuola di formazione degli imam, rivolgendo «un appello alle Istituzioni del nostro Paese» affinchè faccia chiarezza su quanto accaduto «nelle sedi opportune». Nell’esprimere il suo «dispiacere» per il… Leggi tutto »