Archivi Mensili: febbraio 2008

Odifreddi dice addio al PD

Professor Odifreddi, ma ha deciso di lasciare il Partito democratico? «La goccia che ha fatto traboccare il vaso è il discorso fatto da Veltroni davanti ai parlamentari cattolici del Pd. Mi sono sentito chiamare in causa quando ha parlato di “visione caricaturale” del rapporto fra laici e cattolici, di “visione anacronistica” o “superficialità”. Veltroni invece di fare una scelta chiara di campo cerca di mettere insieme tutto. Ma come faccio io che sono un logico matematico che ha passato la… Leggi tutto »

Pellegatta (PDCI) sulla laicità della scuola

“La presenza e le parole di Don Carlo Nanni all’incontro dei cattolici del PD di ieri svela, dietro al vacuo paravento di Veltroni, il terreno di incontro tra laici e cattolici che viene rivendicata oltre Tevere: un modello scolastico fondato sulla scelte delle famiglie, come se le famiglie fossero tutte uguali, e sulla centralità delle scuole cattoliche. E’ il rifiuto del sistema nazionale di istruzione, pericolosamente simile al modello sperimentato da Formigoni in Lombardia.” Dichiara la senatrice dei comunisti italiani… Leggi tutto »

PD, in lista una lesbica

Walter Veltroni non si scompone più di tanto e in serata, da Falconara Marittima dove fa sosta il suo pulman elettorale, fa sapere: «Non reagirò» alle provocazioni, pur essendo cosciente che «il clima di fair play della campagna elettorale non necessariamente verrà tenuto da tutti». «I know my chickens, conosco i miei polli», dice. E ribadisce: «Io sono per una politica dei valori, non di contrapposizione e demonizzazione. L’Italia ha voglia di stare unita». Avanti tutta, quindi. Anche con scelte… Leggi tutto »

«La moratoria? Sull’obiezione»

«Una moratoria contro l’obiezione di coscienza dei medici alla legge 194». La normativa vigente sull’aborto non è intoccabile, per il ginecologo bolognese Carlo Flamigni, esponente del Comitato nazionale di bioetica. Anzi, andrebbe senz’altro modificata. Ma solo riguardo l’articolo 9, l’unico ormai obsoleto, attacca Flamigni: «Quando è stata varata la 194 l’obiezione di coscienza aveva un senso, ora non più». È d’accordo con il documento dell’Ordine dei medici? Certamente, finalmente un ragionamento basato sul buon senso. La legge 194 ha funzionato… Leggi tutto »

Accordo Udc-Rosa Bianca

Prove di matrimonio tra Rosa bianca e Udc. L’ufficio politico del partito di Savino Pezzotta, Mario Baccini e Bruno Tabacci ieri ha dato il via libera all’intesa con Pierferdinando Casini. Obiettivo: presentarsi con un’unica lista di centristi alle prossime elezioni politiche. L’annuncio è arrivato in mattinata al termine dell’ufficio politico con cui la Rosa bianca ha deliberato di concorrere «assieme agli amici dell’Udc» alla costituente di centro cui parteciperanno anche gli ex popolari di Gerardo Bianco. La trattativa è a… Leggi tutto »

Ultime dalla scienza

La sindrome di Tourette induce, tra le altre cose, “parolacce, bestemmie e oscenità” (Corriere.it). I gamberi non dimenticano chi li ha sfidati e cercano la rivincita (Ansa.it). Scoperta l’area del cervello che si attiva quando nella madre quando riceve uno stimolo dal bambino (Corriere.it). Scoperto perchè le sigarette causano tumore ai polmoni (Corriere.it) Inventato in Inghilterra utero al silicone (Messaggero.it) Nel cervello dei jazzisti il segreto della creatività e della spontaneità (Stampa.it)

Il Consiglio regionale lombardo e la “tutela della vita”

La legge 194 è al centro di un nuovo scontro tra maggioranza e opposizione al Consiglio regionale lombardo. E’ polemica per una dicitura dell’articolo 4, contenuto nel progetto di legge sul Welfare approvato ieri in Consiglio regionale, nel quale si afferma che la Regione Lombardia tutela la vita “fin dal concepimento”. L’articolo 4, che affida il compito di salvaguardia dell’embrione alle unità socio-assistenziali che operano nel territorio, è stato approvato a scrutinio segreto, suscitando subito molte proteste. Secondo il centrosinistra,… Leggi tutto »

Cardinali a pranzo da Napolitano

«I rapporti tra Stato e Chiesa cattolica» definiti «ottimi e costruttivi»; e «l´importante ruolo di pace che i nostri soldati stanno svolgendo in tante aree a rischio». Sono i due principali argomenti toccati ieri al Quirinale al ricevimento offerto dal capo dello Stato Giorgio Napolitano ai nuovi cardinali italiani consacrati da Benedetto XVI nel Concistoro del 24 novembre 2007. Un incontro conviviale, previsto dal protocollo della Presidenza della Repubblica ogni volta che il Papa eleva alla dignità cardinalizia ecclesiastici del… Leggi tutto »