Archivi Giornalieri: venerdì, febbraio 1, 2008

Catania: la festa di S. Agata gestita dalle cosche

La festa di Sant’Agata controllata dalla mafia. Per sette anni, dal 1999 al 2005, Cosa Nostra catanese avrebbe dettato tempi e ritmi della processione religiosa, controllando di fatto il business dei fuochi d’artificio e della vendita della cera, influendo persino sulle fortune di venditori di torrone e palloncini attraverso il controllo della gestione dell’associazione cattolica Circolo Cittadino Sant’Agata, che svolge un ruolo determinante nell’organizzazione dei festeggiamenti in onore della patrona di Catania. […] L’avviso di conclusione delle indagini preliminari […]… Leggi tutto »

Due nuovi contributi sul sito UAAR

Due nuovi documenti sono stati pubblicati sul sito UAAR: Monoteismo e conflitto di Diego K. Pierini e Riflessioni sulla crisi contemporanea di Alessandro Damiani.

Islam e Shoah? Arrivano i comics

«Aprite ora il vostro fumetto a pagina 22». Potrebbero iniziare così le lezioni di storia in alcune scuole superiori di Berlino. Dalla prossima settimana partirà infatti nella capitale tedesca un progetto pilota per spiegare agli studenti l’Olocausto attraverso le strisce dei comics. «È chiaro che ci sono sempre meno testimoni dell’epoca e che non è più possibile raggiungere i ragazzi», mentre un fumetto «permette di stabilire un primo contatto», spiega Thomas Heppener, direttore dell”Anne-Frank-Zentrum’, uno dei principali promotori dell’iniziativa. Le… Leggi tutto »