Archivi Giornalieri: lunedì, febbraio 25, 2008

Il devoto Ferrara (non ateo) bacia la mano a Ratzinger

Tu sei la mia vita altro io non ho. Tu sei la mia strada, la mia verità…». Il coro sta cantando Symbolum ’77 quando Giuliano Ferrara entra nella chiesa di Santa Maria Liberatrice. Otto e venti del mattino, all’arrivo del Papa manca più di mezz’ora. Il candidato premier della lista «Aborto? No grazie» non voleva far tardi. Viene a piedi da casa, 300 metri da questa piazza che è il cuore di Testaccio, quartiere rosso di Roma un tempo popolare,… Leggi tutto »

Pannella pro Sant’Egidio in funzione anti-Binetti

[…] “Per calmare l’ansia di Binetti io suggerisco a Walter di invitare subito nelle liste del Pd, Andrea Riccardi della comunità di Sant’Egidio, e ci vorrei pure monsignor Paglia che ci starebbe anche ed è uno leale, Enzo Bianchi… noi siamo siamo stati i primi a candidare una suora, Marisa Galli”. Lo mette a tacere lo scroscio di applausi, ritmati, interminabili. […] Pannella conclude il suo intervento con un “viva Sant’Egidio”. […] Da un articolo pubblicato oggi su “Repubblica”, pagina… Leggi tutto »

Lettera del santo padre Benedetto XVI sul compito urgente dell’educazione

Cari fedeli di Roma, ho pensato di rivolgermi a voi con questa lettera per parlarvi di un problema che voi stessi sentite e sul quale le varie componenti della nostra Chiesa si stanno impegnando: il problema dell’educazione. Abbiamo tutti a cuore il bene delle persone che amiamo, in particolare dei nostri bambini, adolescenti e giovani. Sappiamo infatti che da loro dipende il futuro di questa nostra città. Non possiamo dunque non essere solleciti per la formazione delle nuove generazioni, per… Leggi tutto »

Cinquantasette giovani “pappagalli” arrestati in Arabia Saudita

La potente polizia religiosa dell’Arabia Saudita ha arrestato 57 giovani che avrebbero cercato di sedurre delle giovani in svariati centri commerciali de La Mecca, riporta, sabato 23 febbraio, il giornale anglofono Saudi Gazette. I giovani sono stati arrestati dalla polizia giovedì sera, su ordine della Commissione per la promozione della virtù e per la prevenzione del vizio, comunemente chiamata Moutawa. Sono accusati di aver “portato degli abiti indecenti, messo della musica di sottofondo e ballato” in alcuni centri commerciali della… Leggi tutto »

Pakistan, Turchia e Thailandia bloccano l’accesso a YouTube

Il governo pakistano ha deciso di bloccare “fino a nuovo ordine” l’accesso degli internauti al sito di scambio di video YouTube, lo si è appreso domenica. Le autorità hanno ordinato a tutti i fornitori di servizi internet di chiudere gli accessi al sito per il suo “tenore blasfemo” e perchè attenta all’islam a causa di alcuni video diffusi da YouTube. Alcune fonti hanno sostenuto che il sito era stato interdetto perchè pubblicava le controverse caricature del profeta Maometto, riprodotte nuovamente… Leggi tutto »