Archivi Giornalieri: sabato, 8 Marzo, 2008

Crisi delle confessioni

[…] Sulla confessione si cambia. L´annuncio arriva dalla Penitenzeria apostolica della Santa Sede che col suo vescovo reggente Gianfranco Girotti lancia un vero e proprio ‘grido di allarme’ per la ‘grande crisi’ in cui versa il sacramento della penitenza, quantificabile in circa il 60 per cento di fedeli che negli ultimi anni si sarebbero allontanati dai confessionali. Se ne sta discutendo in Vaticano da lunedì scorso in un simposio a porte chiuse i cui lavori si concluderanno domani mattina. ‘Dopo… Leggi tutto »

I padri della laicità

Nuova inchiesta del Giornale Radio Rai: una sorta di censimento dei padri della laicità nel Novecento italiano. Aperto a tutti gli ascoltatori: scegliete le figure più rappresentative e dite la vostra sull’argomento. Un’occasione per ribadire i valori – trasversali ai diversi schieramenti politici – del pensiero laico. Troppo spesso oscurati da polemiche strumentali. Sul sito di Rai Community

Lombardia: incentivi alle madri per 5 milioni di euro

Mettere a disposizione delle madri in difficolta’ servizi innovativi di assistenza sanitaria e psicologica e sostegni materiali ed economici di diverso genere nel periodo della gravidanza e fino a un anno di vita del bambino (18 mesi in totale). E’ questo l’obiettivo principale di un nuovo programma approvato dalla Giunta regionale – su proposta del presidente Roberto Formigoni, di concerto con l’assessore alla Famiglia e Solidarieta’ sociale, Gian Carlo Abelli – e finanziato con 5 milioni di euro. I fondi… Leggi tutto »

Turkmenistan: incentivi alle madri che fanno più di otto figli

Incentivi economici a tutte le donne che faranno almeno otto figli. A vararli è stato il presidente del Turkmenistan, Kurbanguly Berdymukhamedov, nel tentativo di favorire un baby boom. Secondo i media di Stato, che hanno diffuso la notizia, alle donne che avranno i requisiti per accedere a questo bonus, sarà erogata una cifra una tantum pari a 250 dollari, oltre a numerose altre agevolazioni. Potranno, infatti, contare, tutta la loro vita, sull’assistenza odontoiatrica, trasporti pubblici, luce, acqua e gas gratuiti…. Leggi tutto »

Concordato: errore e tradimento

L’11 febbraio 1929 Benito Mussolini e il cardinale Gasparri firmavano i Patti lateranensi e il Concordato, vicenda carica di equivoci per lo Stato italiano ma ancor più per la chiesa cattolica. I due protagonisti di questa pagina di storia italiana potevano fino a pochi anni fa sembrare lontani nel tempo, anzi fuori del tempo, ma ci sono diventati da pochi anni contemporanei, li vediamo infatti tutti i giorni sui nostri schermi televisivi, se non esatta riproduzione, copie molto convincenti. Il… Leggi tutto »

La questione protestante

Il tema della laicità dello Stato è prepotentemente entrato nel dibattito politico e tutto fa presagire che proseguirà anche dopo le elezioni di aprile. Mai come in questi mesi, infatti, la Conferenza episcopale italiana (CEI) ha agito come una vera e propria lobby politica, promuovendo e bocciando liste e candidati: benissimo Casini e la sua UDC; benino il Pdl ma deve impegnarsi di più per proporre candidati moralmente autorevoli e promuovere un’agenda più vicina alla dottrina sociale della chiesa cattolica;… Leggi tutto »

Germania, monaco ruba dvd porno

Tra una prece e un rosario, trovava il tempo e soprattutto la voglia di rubare articoli meno spirituali. Protagonista un monaco benedettino tedesco dell’abbazia di Maria Laach, colto in flagrante mentre faceva sparire sotto la tonaca dvd pornografici da un sexy-shop. La polizia ha poi trovato nella sua camera da letto ben 230 video a luci rosse: la refurtiva è stata rinvenuta proprio nella sua piccola cella.Il monaco, di 49 anni, è stato colto in flagrante proprio dalla commessa del… Leggi tutto »

Sgarbi: “Più di un prete tentò di sedurmi”

‘ Lo ha rivelato Vittorio Sgarbi, assessore alla cultura del Comune di Milano, in un’intervista rilasciata a Klaus Davi per “KlausCondicio”, in onda su “YouTube“, dove tra l’altro sono consultabili ulteriori spezzoni di Sgarbi sulle “lobby gay” e altro, per la gioia di grandi e piccini.  La notizia è tratta da un lancio AdnKronos