Archivi Giornalieri: venerdì, aprile 11, 2008

La macchina di Darwin

La teoria evoluzionistica di Darwin diventa un sistema automatizzato. Almeno nell’esperimento di Brian Paegel e Gerald Joyce del Scripps Research Institute, in California. Come riportato in un articolo pubblicato su Plos Biology, i due ricercatori hanno creato una “macchina” controllata da computer in cui gli enzimi a Rna (dei catalizzatori biologici, ovvero proteine che accelerano le reazioni) evolvono naturalmente, senza l’intervento umano. Il sistema infatti, una volta innescato, progredisce autonomamente: le mutazioni casuali e la pressione selettiva (rappresentata dai reagenti… Leggi tutto »

15 aprile, Bologna, “questioni di vita e di morte”

Martedì 15 aprile, ore 17, aula 2, facoltà di Lettere e Filosofia, via Zamboni 38, Bologna QUESTIONI DI VITA E DI MORTE (aborto, Ru486, obiezione di coscienza, eutanasia…) incontro con Carlo Flamigni, membro del comitato Nazionale per la Bioetica, professore di Ginecologia e Ostetricia, presidente onorario UAAR Introducono: Jacopo Orlando – Sinistra Universitaria Thomas Fabbri – UAAR Locandina su www.uaar.it/bologna

Vattimo, appello contro i monaci tibetani

E se i disordini di Lhasa del 14 marzo non fossero stati altro che «un pogrom anticinese»? Una «caccia all’uomo finita con donne, bambini e vecchi dati alle fiamme?» e se la stampa internazionale «quella europea in particolare» fosse impegnata in «una campagna anti-cinese dai connotati razzisti», degna continuazione del vecchio «piano imperialista contro Pechino e della guerra dell’Oppio?». A pensarlo sono due intellettuali di sinistra: il filosofo torinese del pensiero debole Gianni Vattimo e lo storico dell’Università di Urbino… Leggi tutto »

Ultime dalla scienza

L’origine del super effetto serra del Cretaceo (Le Scienze). Nuova scoperta per curare il Parkinson (RaiNews24). Scoperto il più piccolo pianeta extrasolare (APCom). Keith Richards: “Medici vogliono studiare il mio sistema immunitario fuori dal comune” (Repubblica). [su questa non storcete il naso: potrebbero scoprire una qualche cura o fare una qualche scoperta grazie al buon vecchio Keith, 🙂 n.d.r.]

Elezioni in Alto Adige: De Eccher, “Dio, Patria e Famiglia”

Sogna una società ancora ai valori tradizionali e in questa campagna elettorale ha iniziato spesso i suoi incontri con gli elettori richiamando il trinomio «Dio, patria e famiglia» per ridare solidità a una comunità italiana che a suo dire oggi ha perso questi riferimenti per colpa di una cultura di sinistra dominante. Consigliere regionale di Alleanza nazionale dal 2003, nonché presidente provinciale del partito, vicino al leader nazionale della destra sociale, Gianni Alemanno, l’intransigente Cristano de Eccher è candidato al… Leggi tutto »

Pillola del giorno dopo: nei guai tre obiettori romani

Era il gennaio del 2006 quando la donna, all’epoca aveva 34 anni, insieme con il suo fidanzato, si era presentata prima all’ospedale Policlinico Umberto I e poi al nosocomio San Giovanni per avere da un medico la prescrizione. In entrambi i casi, come riferito dalla paziente in una denuncia presentata nei confronti di tre medici che si sarebbero rifiutati di accogliere la sua richiesta perché obiettori di coscienza, la donna è stata allontanata «in malo modo». Dopo aver ricevuto un… Leggi tutto »

Walesa contro la nomina di un arcivescovo ultraconservatore a Danzica

«Per la Chiesa di Danzica sarebbe una disgrazia». L’ex leader di Solidarnosc ed ex presidente polacco (nonché Premio Nobel) Lech Walesa si schiera così in un’intervista tv contro la possibile – quasi certa, dicono i media polacchi – nomina di Slawoj Leszek Glodz ad arcivescovo di Danzica. Uno dei prelati più noti e controversi in Polonia, che ha dato la sua benedizione alla buia (ormai tramontata) epoca della democrazia monozigote dei gemelli Kaczynski. Non è l’unico, Walesa, a pensarla così… Leggi tutto »

L’assessore della sanità ligure all’ospedale del cardinal Bagnasco: prescriva la pillola del giorno dopo

GENOVA – «L’ospedale Galliera deve assicurare la prescrizione della pillola del giorno dopo, come tutte le Asl liguri, non ci sono eccezioni », l’assessore alla sanità della Regione Liguria, Claudio Montaldo (Pd), sta scrivendo un nuovo capitolo dei rapporti tra la Regione e l’ospedale presieduto dal cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei. E’ successo che alcune donne abbiano segnalato la difficoltà di ottenere la prescrizione presso il Galliera. L’assessore ha chiesto spiegazioni e ha avuto dal… Leggi tutto »