Archivi Giornalieri: sabato, aprile 19, 2008

La “buonanima” di Benito

Lunedì 28 aprile, nella cripta del Monumento ai caduti in piazza della Vittoria, a Genova (ore 15:00) sarà celebrata la messa per Benito Mussolini, a sessantatre anni dalla morte. La funzione religiosa sarà presieduta da un cappellano militare in congedo. Non ci scandalizziamo: in fondo nessun uomo fu più utile alla Chiesa contemporanea, in Italia, al di là delle sue “sospette” e ben poco ortodosse posizioni esistenziali in materia di religione. Notizia tratta da Il Giornale

I cardinali festeggiano il Galliera di Genova: “La religione non frena la ricerca”

Mancavano i ministri del governo Prodi, il cardinale Canestri, ormai anziano, e il segretario di Stato vaticano Bertone, che ha accompagnato il Papa negli Stati Uniti. Per il resto sala gremita, tutte le autorità locali, con il leader del Pdl Claudio Scajola e Gigi Grillo, fresco di vittoria in trasferta in Puglia, in prima fila ad applaudire l’arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco e il cardinale di Milano Dionigi Tettamanzi. Tutti a celebrare i 120 anni dell’ospedale Duchessa di Galliera, voluto… Leggi tutto »

Clonazione mirata per animali a rischio estinzione

ROMA – Potrebbe essere la strada per salvare gli animali in via d’estinzione. Alcuni ricercatori del Royal Zoological Society of Scotland e dell’università di Edimburgo hanno fatto sapere che al più presto utilizzeranno una rivoluzionaria forma di clonazione per riprodurre il rinoceronte bianco settentrionale. Questo mammifero è vicinissimo alla scomparsa, dato che gli individui che vivono liberi nella savana non sono più di una decina. Gli scienziati hanno annunciato sulle pagine del quotidiano inglese “The Indipendent” di voler tentare di… Leggi tutto »

Il papa all’Onu: fede pubblica e critiche alla scienza

NEW YORK – “Rispetto dei diritti unica vera via per la sicurezza”; “libertà di religione anche nella sfera politica”; “il diritto dell’Onu ad intervenire a tutela delle popolazioni”, una missione che l’accomuna con il ruolo della Chiesa cattolica nel mondo e “il diritto a vivere pubblicamente la propria fede”. E poi il duro monito contro una ricerca scientifica che rischia di mettere in discussione “l’ordine della creazione”, minacciando il “carattere sacro della vita” e arrivando a “derubare la persona umana… Leggi tutto »

Treviso: ripudiata perchè non più vergine, denuncia il marito per diffamazione

Il marito scopre la notte di nozze che la moglie non è vergine, la ripudia e lei reagisce denunciandolo per diffamazione. La vicenda si è verificata in un centro dell’area pedemontana trevigiana, ed ha avuto per protagonisti due novelli sposi marocchini, di fede musulmana, da molti anni residenti nella Marca. […] Il lancio completo è consultabile sul sito de La Tribuna di Treviso 

Il comune di Modena annulla iniziativa “Moschee aperte”

Esplode in Comune il caso Naour Dachan, leader radicale dell’Ucoii, che in un primo momento l’amministrazione aveva invitato all’iniziativa ‘Moschee aperte’ per parlare ai ragazzi. Per poi annullare tutto. A sollevare le polemiche è l’Onorevole Isabella Bertolini, Parlamentare Pdl: “La frettolosa retromarcia della Comunità islamica di Modena e l’imbarazzata risposta dell’Assessore comunale Maletti (che ha detto di non saperne nulla) sull’iniziativa ‘Moschee aperte’ non risolvono affatto il problema, anzi lo aggravano. La risposta dell’Amministrazione comunale di sinistra offende, anziché difendere, i… Leggi tutto »

In Spagna il registro dei medici obiettori

ll governo spagnolo di José Luis Zapatero ha deciso di creare un registro dei medici obiettori, per cercare di facilitare l’applicazione della legge sull’aborto nelle strutture pubbliche. L’ordine professionale dei medici ha chiesto di poter gestire questo registro, per vegliare sul «codice etico e il buon esercizio della professione». Teoricamente infatti per la legge spagnola l’aborto non è un diritto, ma viene consentito dietro parere medico in alcuni casi. Il provvedimento – approvato subito dopo il ritorno della democrazia ma… Leggi tutto »

Visita del papa a Genova, idea-UAAR: “ci sbattezziamo”

«Il papa viene a Genova? E noi usciamo dalla Chiesa». È un tam tam che si diffonde tra i laici genovesi; con la regia dell´Uaar, l´Unione degli atei e agnostici razionalisti, decine di persone – le adesioni sono già oltre una trentina – stanno preparando uno sbattezzo pubblico da effettuarsi nelle prossime settimane, prima cioè dell´arrivo di Joseph Ratzinger in Liguria. E proprio nella sede curiale di piazza Matteotti, nonché abitazione del presidente della Cei e arcivescovo di Genova monsignor… Leggi tutto »