Famiglia Cristiana: “In Parlamento numeri per cambiare la legge sull’aborto”

La sua principale colpa è quella di «aver sicuramente contribuito, lo dicono i numeri, all’inverno demografico». Per questo, è arrivata l’ora «di sgretolare il mito della legge 194». Lo chiede senza mezzi termini “Famiglia Cristiana” nell’editoriale di questa settimana. «Non si riesce a trovare una strada per rivedere questa legge: un tabù intoccabile, in un Paese dove si cambia perfino la Costituzione» sostiene il settimanale cattolico.
«La legge che intendeva far ‘emergere’ l’aborto, in pratica l’ha legalizzato – aggiunge “Famiglia Cristiana”. – I politici più avveduti, già allora, si posero il problema. Giovanni Berlinguer, senatore del Pci, disse: ‘Dopo un congruo periodo di applicazione, dovremmo riesaminare le esperienze pratiche, le acquisizioni scientifiche e giuridiche e assicurare da parte di tutti i gruppi parlamentari l’impegno a introdurre nella legge le modifiche necessarie’. Esattamente quello che non è stato mai fatto». «Oggi non è più sufficiente proporre una migliore applicazione senza toccare nulla dal punto di vista legislativo – si legge ancora -. Tutti ormai, se si escludono frange femministe fuori dalla storia, Pannella e la solita rumorosa pattuglia radicale (sempre più esigua), hanno abbandonato la vecchia formula che l’aborto è ‘questione di coscienza’, affare privato che non attiene alla sfera del bene comune», prosegue il settimanale, «L’aborto è un fatto di rilevanza pubblica e politica. Oggi in Parlamento ci sono i numeri per sgretolare il ‘mito della 194’. Si tratta di una maggioranza trasversale che, in primo luogo, fa appello ai politici cattolici».

Fonte: Corriere.it

Archiviato in: Generale

73 commenti

Capitan Spaulding

“inverno demografico” e che è?
Inventiamo termini apocalittici e semanticamente paradossali…

Come se lo stabilizzarsi della popolazione fosse un fatto negativo.

“Giovanni Berlinguer, senatore del Pci, disse”
Poi citiamo vecchi comunisti che in fondo non erano così estremisti rispetto ai laicistirelativisti di ora (?!?!?!).

Bleah

Jean Meslier

La sua principale colpa è quella di «aver sicuramente contribuito, lo dicono i numeri, all’inverno demografico».

Basterebbe solo questa frase. Solo questa dice sull’ideologia cattolica più di mille parole:
le persone viste come macchine per riprodurre altre persone; la gravidanza come un qualcosa che “càpita” e alla quale la “fortunata” deve sempre e dire solo sì con gioia; l’assoluta indifferenza verso la volontà, l’autonomia e l’autodeterminazione dei “riproduttori” (e soprattutto delle “riproduttrici”); la ragion di stato al di sopra di tutto: prima di tutto fare bambini, non importa come, non importa se voluti o meno.

WoV

Secondo me i numeri non ci sono affatto..
La maggior parte dei politici non rischierebbe mai così tanto, soprattutto visto i voti che ha preso ferrara alle elezioni (0,…%).
Tutto sommato, la situazione in parlamento poteva essere peggio..
E i cattolici sembrano rendersene conto..

ren

Vorrebbero usare le donne come fattrici? Non sanno che le donne scelgono di fare figli oggi? Non li donano più alla patria per imbracciare fucili? Che buffoni?

Daniela

voglio vedere chi si permette di cambiare la legge, sarà una “guerra” cultuale davvero aspra.

Enrico

Concordo con famiglia cristiana perchè è matematico che con i bambini non nati causa aborto il nostro paese avrebbe più bambini.

* Jean Meslier

Dimentichi che c’è una vita che viene soppressa e nessunoi restsa incinta per miracolo basta astemersi dai piaceri della carne e ciò vale per uomini e per le donne.

cartman666

si ma questi baciapile se la cantano e se la suonano da soli, la 194 e’ stata approvata da un referendum, e l’attenzione elettorale ricevuta dalla lista di Ferrara la dice lunga.
Berlusconi non ha certo voglia di impelagarsi in questa rogna, visto che agli italiani interessa molto di piu’ l’abolizione dell’ici sulla prima casa.

vico

@enrico
sei un grande, visto che nessuna resta incinta per miracolo come la metti con maria di nazaret?
Preso atto della tua apostasia, oltre all’astinenza, vorrei farti notare che esistono gli anticoncezionali. Se la chiesa cattolica la piantasse di cercare ad ogni modo di vietarli, quelli che tu chiami omicidi non diminuirebbero?

Kaworu

@enrico

quindi per te i figli van messi al mondo nel numero più alto possibile e chissenefrega se muoiono di fame o se vengono trascurati o maltrattati o scaricati nel cassonetto?

wow… ti dovrei portare come esempio di persona inadatta a fare il genitore al corso di genitorialità.

perchè a questo punto non proporre di istituire dei casermoni dove le donne legate ai letti per 9 mesi verranno stuprate per esser messe incinte e tenute lì fino al parto, e poi rilasciate?

si potrebbe introdurre questa pratica al compimento dei 18 anni, anzichè la patente e il diritto di voto…

i cattolici come te ne sarebbero estasiati: figli per la patria!

che schifo…

Edoardo

@Enrico

“basta astemersi dai piaceri della carne e ciò vale per uomini e per le donne”

perfetto esempio di comportamento “secondo natura” ….ma non eravate voi cattolici che rompevate le balle sui comportamenti contro-natura?

…dimostrate che l’astinenza è un comportamento naturale poi ne riparleremo…

Enrico

* Edoardo

Be l’uomo è un essere diverso dagli animali ed è dotato di libero arbitrio e volendo, con difficolta, controlla i propri istinti.

* Kaworu

La maternita deve essere responsabile. Se ci pensi non ho detto di fare tanti filgi infatti ho anche suggerito come non procreare.

l'infedele

Enrico mi sa che per te non e’ cosi dura astenersi dai piaceri della carne eh?
Insomma quando si dice fare di necessita’ virtu.

La 194 ha permesso l’emersione del fenomeno aborto,fenomeno che nella clandestinita’ aveva dimensioni rilevanti al tempo dell’entrata in vigore della legge,con una diminuzione enorme della morbilita’ e della mortalita’ delle donne che ne hanno fatto ricorso.
Insomma oggi ci sarebbe, forse ,qualche bambino in piu’,e qualche donna in meno,morta tra l’altro con atroci dolori e sofferenze.
Ma a voi che vi frega tanto le donne sono delle tentatrici intrinsecamente peccatrici,dal giorno in cui hanno offerto ad Adamo la mela…
Poi se si sono pure macchiate dell’orribile delitto dell’aborto non possono essere in nessun modo perdonate.
Vero?

Mi fate schifo.
E anche un po’pena.

ateopisano

Il fatto che la popolazione italiana si stabilizzi a questi buffoni dispiace.
Preferirebbero l’Africa dove ci sono bambini che muoiono di fame, nella disperazione e nell’ignoranza di questi paesi loro ci sguazzano ad evangelizzare queste persone e ad inculcare loro che la contraccezione è un’abiura e che l’aborto è contro l’etica.

A voi caate

Nietzche---

Possiamo parlare di libertà di espressione quanto vi pare, ma io ti stupirmi della stupidità di Enrico sono stufo, e propongo di cacciarlo o bannarlo in qualche modo (se si può fare). Tanto le discussioni con lui sono sterili e prive di senso.

franco

enrico, fai una bella cosa: astieniti TU dai piaceri della carne e non venirmi a dire come dove e quando fare sesso, grazie

se poi c’è tutta questa maggioranza in parlamento (cosa che dovrebbe rappresentare anche la maggioranza degli italiani) perchè non fate una raccolta di firme per un referendum? credo proprio che avremmo dei bei risultati…

Marvin

“Tutti ormai, se si escludono frange femministe fuori dalla storia, Pannella e la solita rumorosa pattuglia radicale (sempre più esigua), hanno abbandonato la vecchia formula che l’aborto è ‘questione di coscienza’, affare privato che non attiene alla sfera del bene comune”

Mi spiace dover andare controcorrente, ma siamo noi quelli che stiamo qua a cantarcela e suonarcela da soli (caro Cartman666), la maggioranza degli Italiani ha proprio votato per questi qua.
Non lasciamo ingannare dall’esito disastroso della lista HerbaLife: a quanti Italiani interessa veramente qualcosa della legge sull’aborto? Avete mai provato a chiedere in giro? E i politici perché mai dovrebbero ancora sostenerla?, Tanto per loro c’è sempre l’esenzione connessa alla loro autorità (possono essere fedifraghi, divorziati, pagani, mafiosi ma sempre ben voluti dal Vaticano) o, al più peggio, un viaggetto all’estero, magari convoli di stato.

Perciò, facciamocene una ragione la legge sarà abolita e non saranno le sporadiche manifestazioni di poche centinaia o financo migliaia di persone a salvarla.

lacrime e sangue

Far figli per Dio, per la Patria, per non essere egoisti, per la Vita…
Far figli… per non essere superati dagli Islamici? … per avere lavoratori disoccupati e stipendi sempre più bassi? …per avere una massa di ignoranti?

Cari utenti del sito, ho un nuovo-vecchio lavoro per i disoccupati presenti: il/la mammana.
Poche regole: cominciate la coltivazione del prezzemolo o comprate i ferri da maglia. Suggerisco anche di imparare a prendere a calci le pance delle gravide allenandosi con un sacco di patate.

lacrime e sangue

@l’infedele
Alla Chiesa faceva piacere – sottolineo PIACERE, il godimento sadico nel gustare il dolore altrui – l’invalidità o la morte delle ‘donnacce’ che abortivano clandestinamente. Più ne morivano e più il pretume poteva appellarsi al “giudizio di dio”: dio stesso le puniva rendendole sterili o mutilate, perfino condannandole a morte per aver aver osato “sopprimere una Vita” togliendo alla Chiesa un nuovo cucciolo da allevare nel credo cattolico.
Se si elimina la malattia e la morte della donna, allora l’aborto risulta indiffirente di fronte a dio che NON manifesta più con sangue e bare la sua collera. I medici negano di fatto il giudizio di dio. L’aborto clandestino ottiene un triplice scopo:
1) le sopravvissute vanno in galera, le morte al cimitero, spaventando tutte le altre e schiavizzandole al maschio-padrone al quale non oseranno ribellarsi con la pianificazione familiare
2) si mantiene il controllo religioso – il giudizio di dio – nelle menti delle incolte: dio mi punisce perchè ho peccato.
3) il corpo non mi appartiene: è della Chiesa e dello Stato che decidono come devo utilizzare il mio utero/pene, cioè la più intima e personale componente psico-fisica di un essere umano…

Controllo totale.

Silesio

E’ ormai diventata una mania. Probabilmente non hanno altro di cui parlare. Per aumentare la natalità, dopo aver abolito la 194, dovranno assoldare un esercito di stupratori che nottetempo assalgano le donne e le ingravidino. Poi le donne, una volta ingravidate, verranno affidate alle guardie svizzere che sorveglieranno lo sviluppo del feto fino al parto. Il degrado dell’Italia non è solo la monnezza di Napoli, o la totale assenza di educazione e regole, ma anche la totale assenza di cervello. Un paese di sclerati? Berlusconi e Benedetto XVI sono stati definiti “i due incubi” dell’Europa. Il 13 maggio la Suedeutsch. Zeitung è uscita con un articolo sull’Italia dal titolo “Rozzi dentro” e avvertendo gli italiani che ben difficilmente i tedeschi metteranno ancora piede nel nostro paese. Anche la Spagna prende le distanze… E pensare che il governo è in carica da poco più di una settimana.

Anticlericale89

X Marvan:Se siamo milioni va’bene?se toccano questa legge il terremoto in cina sembrerauna brezza primaverile,difendiamo i diritti civili,dimostriamo che i numeri non ci sono organizzando partecipando il piu’possibile alle manifestazioni,se sapremo marciare insieme e fare vedere che esistiamo non potranno abolire un bel niente devono goverare per tutti e tutti siamo anche noi quindi se abolissero la nlegge sarerbbe antidemocratico e proporrei di fare ricorso alla corte europea(vabe’cmq cakcoliamo che e’famiglia cristiana)

Lady Godiva

Ma che vadano al diavolo.
@ Marvin: almeno al 50% degli italiani, ossia alle donne, interessa della legge 194.
E confido che non siano così stupide da volere essere considerate fattrici.

DF1989

Tutto sommato, spero quasi che questi qui provino a toccare la legge sull’aborto. Magari è la volta buona che la gente si sveglia e capisce che idioti ha mandato a governare il nostro paese!

stefano

“«La legge che intendeva far ‘emergere’ l’aborto, in pratica l’ha legalizzato – aggiunge “Famiglia Cristiana”.” hahahahaahahhahaahaaahahahahaha 🙂 questa è buona, tipicamente cattolic correct! e quale sarebbe stata l’alternativa per impedire 2 milioni di aborti clandestini ogni anno quando ancora non esisteva nessuna legge che consentisse l’aborto? naturalmente introducendone una per disciplinarlo regolarlo e renderlo gratuito e assistito in una parola LEGAZZILARLO 🙂

Luciano

Berlusconi è un furbo, e non credo andrà ad inguaiarsi in una crociata di questo tipo. Per me la legge resterà così com’è. Sicuramente i settori più catto-oltranzisti della sua maggioranza cercheranno di introdurre qualche nuova linea guida che renderà l’applicazione della 194 più problematica e sconveniente.

Anticlericale89

Concordo con famiglia cristiana perchè è matematico che con i bambini non nati causa aborto il nostro paese avrebbe più bambini.

Io la fissazione dei credenti per i bambini non la capisco,perche’servono bambini?se una coppia vuole farli li faccia ma non rompa agli altri che non hanno le stesse intenzioni,e che non pesi sulla societa’,sento parlare di bonus bebe’,ma siamo matti?se io volessi fare un figlio(no,non mi piacciono i bambini leviamo via questa favola che l’istinto materno sia innato in tutte le donne a me viene la nausea e il nervosismo in presenza di bambini)ma se lo volessi lavorerei come un mulo”prima”e”durante”non vado”dopo”a pesare sulla collettivita’ poi questa storia del sesso solo riproduzione perche’senza riproduzione,solo per piacere e’egoista immorale irresponsabile ecc,io sono un essere individuale quindi tutta la mia vita e’un fatto individuale le mie decisioni i miei valori i miei comportamenti e le mie scelte sono mie e sicuramente non vanno bene per un infinita’di gente e’naturale siamo esseri non solo sociali ma anche e soprattutto”individuali”perche’poi uno per il gruppo puo’anche sacrificarsi fino a un certo punto(pagando le tasse per vedersi riconosciuti dei servizi per es)ma quando il gruppo vuole invadere il nostro spazio decisionale o non ci riconosce diritti o servizi si cambia gruppo(vale anche per te oggi difendi il gruppo italia Xche’riconosce i tuoi diritti se domani salisse al governo zapatero probabilmente espatrieresti)e’questione di liberta’individuali non sociali

jsm

risolvere tutto con divieti e astinenze è tanto cattolico quanto poco realistico: c’è il divieto di uccidere e gli omicidi ci sono comunque, c’è il divieto di rubare e furti e rapine non sono certo pochi.
credo che abolire la 194 sia una follia ma facciamo attenzione a parlare dell’aborto come di una cosa sempre legittima. personalmente, ho qualche difficoltà ad accettare l’idea che un paio di mesi di vita in più o in meno del feto siano una valida discriminante tra diritto all’aborto e omicidio.

Alessandro Bruzzone

“Frange femministe fuori dalla storia” Eh, perché voi cattolici fondamentalisti siete il progresso invece!

“Pannella e la solita rumorosa pattuglia radicale (sempre più esigua)” Ed ecco un bell’esempio di come i cattolici fondamentalisti rispettano la democrazia e le minoranze!

gigetta

si prospettano tempi di battaglie sanguinarie per difendere un diritto conquistato 30 anni fa con le unghie e con i denti…

Anticlericale89

gigetta scrive:
si prospettano tempi di battaglie sanguinarie per difendere un diritto conquistato 30 anni fa con le unghie e con i denti…

Bisogna combattere,in fondo se cel’hoduro puo’dire di avere 300.000uomini armati coi fucili sempre caldi pronti a marciare anche noi dobbiamo marciare e combattere RIVOLUZIONE!!

Chiara

Non credo esista un pericolo reale.
Personalmente vorrei che si facesse un referendum (e già che ci siamo anche sul testamento biologico e su un paio di altre cosette), ma non lo faranno mai, non sono mica scemi.

ren

@ Enrico

Non sarebbe il caso che andassi a sfogare le tue frustrazioni e la tua tristezza da un’altra parte?

Domenico Faro

Cambiare la 194 ? Non vedo l’ora !! Finalmente ci renderemo conto tutti che siamo all’emergenza. Domani comincerò ad informarmi dove si possono recuperare un po’ di pneumatici da gettare in strada e da incendiare… e poi che coincidenza… guarda, guarda che ti vanno a rotolare proprio contro le chiese…

San Gennaro

Scusate, non ricordo come si chiamava quel grande statista italiano che diceva “più figli alla patria”, voleva “8 000 000 di baionette” ed elargiva cospicui bonus bebè. Se non ricordo male fu primo ministro per un Ventennio.

8 X 1000 AI VALDESI
5 X 1000 ALL’UAAR

Aldo

La sua principale colpa è quella di «aver sicuramente contribuito, lo dicono i numeri, all’inverno demografico».

Già in due, nei commenti, mi hanno preceduto stigmatizzando questa idiozia. Vorrei essere il terzo e sottolineare che sotto la neve cresce il pane (vecchio detto contadino), ovvero che in Italia abbiamo bisogno di un lungo inverno demografico per riequilibrare il rapporto tra popolazione [sovrannumeraria] e territorio [deficitario].

Per poter raggiungere il risultato di migliorare [ridurre] la densità di popolazione avremmo pure bisogno, aggiungo, di leggi serie non per frenare l’immigrazione clandestina, ma per invertire i processi di immigrazione in toto, magari impiegando in una nutrita incentivazione all’espatrio i fondi attualmente stanziati per i bonus bebè e per le altre forme di incentivazione alla numerosità della famiglia.

Antonio

@ enrico

non commettere atti che non siano puri, cioè non disperdere il seme
feconda una donna ogni volta che l’ami, così sarai uomo di fede
poi la voglia svanisce e il figlio rimane, e tanti ne uccide la fame
io forse ho confuso il piacere e l’amore, ma non ho creato dolore!

(Fabrizio De Andrè – Il testamento di Tito)

Marco.g

Alla fine Berlusconi se la caverà alla vecchia maniera cattolica, “lucrando” una bella indulgenza. E Bagnasco contando i soldi farà un bel sermone ai fedeli sul tema: “non si può avere tutto dalla vita”.

Anticlericale89

Enrico scrive:

Be l’uomo è un essere diverso dagli animali ed è dotato di libero arbitrio e volendo, con difficolta, controlla i propri istinti.

Scusa ma controllare i propri istinti non e’contro natura?se l’omosessualita’esiste in natura come dimostrato e l’uomo la controlla secondo te non commette qualcosa contro natura?eppure il papa dice sempre che l’uomo non deve utilizzare la ragione per andare contro il disegno naturale ma per sublimizzare la volonta di(il suo)dio no?FIDATI DEL PAPA ENRICO!!W la liberta’

Lukokruco

“Famiglia Cristiana” è coerente, così come il sig.re Enrico: i mistici, oltre a soffrire per tutta la vita hanno una meschinità tale ed una buona dose di ottusità che vorrebbero allargare la loro triste compagnia per sentirsi meno disperatamente soli nella loro inettitudine a vivere. Non a caso dimenticano che il principale problema mondiale è proprio l’aumento demografico.

Asatan

Vogliono ridurre la “piaga dell’aborto”? Bene iniziamo fin dalla prima media a fare dei veri cosri di educazione sessuale: dove si spieghi il funzionamento fisiologico del sesso, si sfatino le mille leggende urbana propagate da l pensiero magico (la prima volta non resti incinta, se fai una lavanda con la cocacola non resti incinta, ecc) e si spieghi nell dettaglio come funzionanto TUTTI i metodi contraccettivi.

Le corbellerie sulla castità releghiamole dove meritano: sui libri di storia e sui testi pschiatrici. La castità è INNATURALE per l’uomo e per tutte le specie viventi. Insegnamo ai ragazzi una sessualità consapevole e responsabile!!!

Valentino Salvatore

Le tesi cattoliche sull’aumento demografico mi ricordano ciò che diceva all’epoca Aldous Huxley sulla sovrappopolazione: più gente, più povertà e ignoranza, maggiore necessità di “superorganizzazione”, gerarchia, dominio di una casta (e quale sarà mai quella casta?)…

Kattochè?

Caro Malthus,
non prendertela è che certi “originali” son proprio di coccio… 😀

Gianni Politi

@ enrico

Si Si ….
E poi tutte la donne con burka ! … e se si vede una caviglia scoperta, alla lapidazione !
E poi niente carne di maiale che è impuro e niente manzo che è sacro !
E poi a morte gli infedeli ! … Dio è con noi !

eccetera, eccetera …

denis_1

silesio…. non mi preoccuperei del Suddeutsche Zeitung. OGNI ANNO puntualmente a maggio con l’inizio dell’estate pubblica un articolo diffamatorio insultante e becero sui luoghi comuni dell’Italia, ormai gli stessi tedeschi sono abituati a questi articoli. Sono scritti solo dal livore di non avere un bel paese come il nostro, perchè è davvero bello, il piu bello d’europa, ma purtroppo siamo cosi raffazzoni che lo stiamo maltrattando in tutte le maniere. Ti assicuro che i veri rozzi sono i tedeschi, dovremmo cominciare anche noi a criticare un po gli altri paesei europei, cominciare a scrivere articoli con la puzza sotto il naso, invece lo fanno gli altri con noi e noi che incassiamo senza ribattere. La spagna che è uscita dagli stracci solo da poco e con i capitali dall’estero si permette ora di dare giudizi a destra a manca. Rispetto per il clima di civiltà raggiunto da loro, ma please un po di orgoglio nostrano, e non facciamoci sgridare come i bambini cattivi. Gli episodi tipo della smutandata Carfagna che non si è tolta il costume di scena e il perizoma appena ieri fanno solo ridere e DEVONO FARCI RIDERE. come si dice.. UNA RISATA LI SEPPELLIRA’.

denis_1

errata corrige. 🙂

Gli episodi tipo della smutandata Carfagna che SI E’ TOLTA IL COSTUME DI SCENA E IL PERIZOMA SOLO ieri fanno solo ridere e DEVONO FARCI RIDERE. come si dice.. UNA RISATA LI SEPPELLIRA’.

Roberto Vai

La spiritualità, a mio parere, può manifestarsi solo nell’uomo dubbioso.

Ma questo stato è sovente troppo angoscioso da vivere. E allora si cerca una scorciatoia, si afferra una verità rivelata, e si finisce magari per pretendere che il peccato diventi reato.

Così facendo, però, svanisce ogni spiritualità. E l’uomo sprofonda nella materialità da cui dovrebbe invece elevarsi.
Inevitabilmente, prima o poi, egli dovrà ancora riemergere. Ma ogni risalita ha sempre il suo prezzo.

anteo

la destra al gran completo è al Governo per la gioia dei suoi elettori, quello che sta facendo era scritto nel programma ed è la continuazione di quello che hanno fatto dal 2001 al 2006.

I cattolici di destra chiedono la proibizione dell’aborto, gli affaristi mano libera sugli appalti, gli xenofobi la testa dei Rom e degli immigrati: dove sta la sorpresa? qualcuno si è pentito del suo voto? e adesso?
vediamo se sui diritti anche i destro-elettori saranno capaci di mobilitarsi, se anche loro protesteranno in piazza,oppure se sono troppo signorili per abassarsi a manifestare come fanno da sempre femministe, gay, operai, sinistra quando si tratta di difendere e reclamare diritti. Sono curioso.

Giovanna

@ Claudio
Tu dici: “Ma cosa c’entra la patria con il cattolicesimo….attenti a non dire cose inesatte!”

In linea di principio non c’entrerebbero nulla queste due cose, tuttavia la nuova rinascita della destra italiana punta molto sul tenere uniti i due concetti e a confonderli tra loro!!!!

Anticlericale89

Asatan scrive:

Vogliono ridurre la “piaga dell’aborto”? Bene iniziamo fin dalla prima media a fare dei veri cosri di educazione sessuale: dove si spieghi il funzionamento fisiologico del sesso, si sfatino le mille leggende urbana propagate da l pensiero magico (la prima volta non resti incinta, se fai una lavanda con la cocacola non resti incinta, ecc) e si spieghi nell dettaglio come funzionanto TUTTI i metodi contraccettivi. Pensa che io conosco 3ragazze rimaste incinta(una 15,due 16)che dopo hanno abortito(un casino,sono dovute andare in sicilia tutte e 3 qui’a reggio cal la situazione e’tragica)e sono rimaste incinta proprio xche’non ne sapevano niente,una addirittura pensava proprio che la 1a volta non potesse rimanere incinta,una Xche’non sapeva nemmeno cosa fosse il norlevo l’altra Xche’e’una coijjona pero’un po’d’informazione in piu’ non avrebbe fatto male.cmq su http://www.petitionOnline.com avevo firmato una petizione per l’educazione sessuale nelle scuole

Enrico

* Antonio

Ma che autorita morale riconosci a De Andre? Per mè nessuna oltretutto ha avuto una vita che non condivido afffatto.

Pessimista Cosmica

“inverno demografico”????
Ma qualcuno prenda di peso questi mentecatti e li sbatta (a calci) in Africa o a Calcutta così che tocchino con mano la meraviglia della filosofia dell’ andate e moltiplicatevi nella sua sfolgorante pienezza!

Baal

Sì ALLA 194, Sì ALLA PILLOLA DEL GIORNO DOPO, SI ALLA RU486!!!
NO AI SOLDI PUBBLICI ELARGITI A FAMIGLIA CRISTIANA GRAZIE ALLA LEGGE SULL’EDITORIA!!

Edoardo

@ Enrico

…appunto, l’uomo ha il “libero arbitrio” di andare contro natura, o di seguirla (e quindi non praticare l’astinenza)

anteo

“io forse ho confuso il piacere e l’amore, ma non ho creato dolore!”

sarà anche un progetto minimale ma avercene tanti con questo progetto il mondo sarebbe sicuramente migliore

adelphi

secondo me enrico non esiste, è qualcuno che si vuole divertire…(ti prego dimmi che è così!!!)

Anticlericale89

Enrico scrive:

“Ma che autorita morale riconosci a De Andre? Per mè nessuna oltretutto ha avuto una vita che non condivido afffatto.” Gia’de andre’,dalla parte degli ultimi,dei diversi,dei fragili,dei lasciati soli,valori cosi’squisitamente cristiani,tu in fondo sei cattolico.

Mifepristin

Famiglia cristiana non capisce niente di dinamiche demografiche. Il calo delle nascite non ha niente a che vedere con la legalizzazione dell’aborto, è iniziato molto prima della 194 e in tutti i paesi industrializzati, modernizzati e secolarizzati, ottenuto con vari mezzi ed espedienti che non mi va di stare ad elencare. Sarebbe veramente ridicolo pensare che vietando l’aborto le donne si mettano a fare più figli di quelli che desiderano, a meno di non organizzare una campagna di stupro di massa con conseguente bando di tutti i mezzi contraccettivi. Il divieto di aborto non incrementa le nascite, colpisce soltanto quelle poche donne sfortunate che per un motivo od un altro, spesso per fatalità o violenza non riesco ad evitare una gravidanza odiosa ed indesiderata, costringendole ad abortire con mezzi rudimentali o ad indebitarsi per pagarsi un aborto illegale presso medico compiacente. Questo sempre che Famiglia cristiana e i suoi simili non intendano mettere fuori legge e rendere indisponibili anche i mezzi contraccettivi(il che non sarebbe neppure così difficile considerato che ultimamente il concetto di aborto da alcuni teorici di catto-medicina è stato ampliato a tal punto da farvi rientrare non solo i classici mezzi antinidativi come spirale e pillola del giorno dopo, ma perfino la pillola estro-progestinica a basso dosaggio…).

Mifepristin

certo non c’è da fidarsi di questo governo, per adesso si sta muovendo in maniera prudente(almeno per quanto riguarda la questione aborto), ma non si può sapere cosa potrebbe fare una volta che decidesse di venire allo scoperto la sua anima reazionaria, del resto la legge 40 in materia di fecondazione assistita, se non mi sbaglio, è stata un “regalo” di fine legislatura…è tuttavia molto probabile,anzi auspicabile, come si è già dimostrato durante la campagna Herbalife di Ferrara, che qualsiasi tentativo di manomettere la legge 194(già sufficientemente restrittiva)susciti una violenta reazione tra tutte le donne e in tutti gli ambienti e poteri laici, liberali e libertari, anche perché qui non è in gioco il semplice diritto di abortire, ma una cultura che riconosce all’individuo il diritto di gestire autonomamente la sua sfera riproduttiva e di escludere , per scelta libera e consapevole, la procreazione dalla propria vita.

Mifepristin

In ogni caso è veramente disgustoso vedere come questa destra si sappia servire del principio della laicità dello Stato quando si tratta di frenare le ingerenze del mondo degli attivisti cattolici e dei vescovi nelle leggi o progetti di legge anticristiani che a loro stanno a cuore, come quelle contro immigrati, zingari e mendicanti, mentre non hanno alcuna esitazione a lasciare in pasto alla ferocia cattolica i diritti sessuali e riproduttivi delle donne e delle minoranze sessuali. La laicità e la divisione tra le competenze dello Stato e quelle della Chiesa e tra morale e diritto valgono, per questa destra in tutte le materie, tranne quelle in cui si tratta della libertà del corpo femminile dalla procreazione indesiderata.

Mifepristin

La libertà del corpo femminile di avere relazioni sessuali senza dover soggiacere alla procreazione indesiderata, è un principio fondamentale di civiltà e di umanità. L’impossibilità, per la donna, di sottrarsi alla procreazione indesiderata(se non attraverso l’assoluta astinenza dall’attività sessuale)è alla radice di tutte le discriminazioni sociali che le donne hanno conosciuto nel corso della storia. Le donne durante l’adolescenza dovevano essere tenute recluse in casa per evitare che restassero incinte durante le incaute esperienze sessuali giovanili, dovevano sposarsi il più presto possibile, perché più restavano nubili più c’era il pericolo che si lasciassero sedurre e producessero infanti irregolari e non desiderati dalla famiglia di origine, una volta sposate, poiché restavano incinte in media una volta ogni 24 mesi, il loro unico compito si riduceva a gestare, allattare e partorire tutti i figli che dio o la provvidenza volesse inviare alla coppia, salvo che il marito, illuminato da spirito malthusiano, decidesse dopo due o tre figli di interrompere qualsiasi rapporto sessuale con la moglie, soddisfacendo i propri appetiti sessuali altrove. mentre la moglie non solo era esclusa da ogni attività e partecipazione nel mondo sociale e riproduttivo, ma doveva pure finire il resto dei suoi giorni in astinenza forzosa. Come si può intuire la questione dell’aborto e del controllo delle nascite è fondamentale per la libertà e le pari opportunità degli individui di sesso femminile ed è assolutamente fuori da ogni logica umana pensare di risolvere il problema attraverso l’astinenza, visto che l’attività sessuale risponde ad una esigenza psico-fisica fondamentale per tutti gli esseri umani. senza contare che la donna può essere stuprata o in altro modo forzata ad avere rapporti sessuali inseminatorii.

Enrico

* adelphi

No esisto,soni un ingegnere 31 enne, e scrivo quello che penso.

* Edoardo

Si,dici bene possiamo peccare, ma ma dobbiamo sapere che verrà il giono del giudizio

Asatan

@Mifepristin

Non dimenticarti di tutti quei galantuomini che bucano il goldone quando la moglie decide di voler tornare al lavoro o hanno il sentore che li voglia scaricare.
Sono casi parecchio frequenti, ahimè!

Nietzche---

@ Enrico
Lascia stare de Andre, se il papa avesse usato anche solo una volta un decimo della sagezza di quell’uomo ci sarebbero sicuramente meno problemi in giro.
“io forse ho confuso il piacere e l’amore, ma non ho creato dolore!”
rileggiti questa frase 1000 volte, ripetitela prima di andare a dormire, magari prima o poi intercetterà uno dei pochi neuroni ancora liberi dal giogo cattolico in giro nel tuo cervello e la capirai.

Silesio

Resta un po’ un mistero l’accanimento cruento con cui le sette cattoliche e non cattoliche sul piano planetario hanno mosso guerra alle leggi sull’aborto. Negli USA è ancora peggio. Ci sarebbero ovviamente battaglie ben più importanti, come ad esempio quelle contro le mine che dilaniano i bambini o contro la speculazione sulle sementi che sta riducendo il mondo alla fame. Di tutto questo però alla chiesa non importa più di tanto. Alla chiesa importa la vita umana dal concepimento alla nascita. Dopo, una volta nata, la vita umana è solo un’anima da portare in cielo. Quindi salta subito a curare la vita celeste. Da un lato quindi cura gli embrioni, dall’altro lato i cadaveri imbalsamati.

Giovanna

Quoto Silesio:

“..Da un lato quindi cura gli embrioni, dall’altro lato i cadaveri imbalsamati…”

Perfetta sintesi del ruolo attuale della CCAR nel mondo!

MetaLocX

Considerando che il limite temporale per l’aborto, immagino sia stato formulato per difetto, una rivisitazione della legge che tenga conto delle attuali conoscenze, al massimo, potrebbe alzare il limite…
Non so quanto gli convenga parlare della legge 194.

Il Fauno

“Dimentichi che c’è una vita che viene soppressa e nessunoi restsa incinta per miracolo basta astemersi dai piaceri della carne e ciò vale per uomini e per le donne.”

Fantastica questa apologia dei film porno scaricati da Emule!!

Sei contrario all’aborto?? benissimo, ma la maggioranza degli italiani è favorevole, visto che voi antiabortisti avevate pure una lista elettorale (quella di Ferrara) che ha preso lo 0,2% dei voti. Quindi, siete minoranza, fattene una ragione. La 194 è una legge che tutela un diritto elementare che in ogni paese civile è dato per scontato, tranne in Italia, visto che voi selvaggi cattolici continuate ad infastidirci con i vostri piagnistei da fanatici integralisti. Il posto per quelli come voi è l’Iran, o la NordCorea, non l’Europa. Il solo fatto che tu scriva cose del tipo “concordo con famiglia cristiana perchè è matematico che con i bambini non nati causa aborto il nostro paese avrebbe più bambini” dimostra la tua natura bieca e prevaricatrice; l’importante è produrre bambini, fa niente se siano figli di stupri o violenze domestiche, (preti) pedofili o cos’altro, l’importante è metterli al mondo, poco importa se hanno un padre ergastolano o una madre morta dopo averli concepiti in un sottoscala. Se solo le donne smettessero di vestirsi come bagasce, gli stupri diminuirebbero!!! Scommetto che il prete della tua parrocchia la pensa così. E anche tu, perchè voi cattolici siete tutti uguali, tutti ipocriti, tutti sostenitori del pensiero clericale “si fa ma non si dice”. Per voi ridurre il numero di aborti clandestini, cosa che la 194 fa ogni giorno a tutela della salute di una donna adulta e nel pieno diritto di disporre del proprio corpo, significa sprofondare nell'”inverno demografico”. Che poesia!! Piantatela di immischiarvi in ciò che non vi riguarda, la vita sessuale di una coppia adulta non è roba che vi debba interessare, nè tantomeno le scelte private che uomini e donne adulte compiono fra le loro quattro mura. Se la 194 urta te o la tua donna, vorrà dire che non ne disporrete, ma ciò non vi autorizza a toccarla, perchè è una legge a tutela della salute PUBBLICA, quindi anche di chi non la pensa come voi. E poi dì la verità, a te dei “bambini morti” non importa nulla, perchè non sono figli tuoi, quindi piantala perchè non incanti nessuno.

ren

Adesso anche le riviste rosa di gossip come famiglia cristiana danno consigli etico-morali? Bella roba.

Commenti chiusi.