Archivi Giornalieri: venerdì, giugno 27, 2008

Sbattezzarsi è un diritto

Il sito Ergo Sum ha pubblicato un’intervista a Silvano Vergoli, coordinatore del circolo UAAR di Genova. Le domande sono state incentrate sullo sbattezzo. Non certo un controrito, ha precisato Vergoli: “Si tratta più semplicemente del diritto, sancito dal garante per la privacy, di vedere rispettata la propria volontà di non essere più considerati appartenenti alla comunità dei cattolici”. “In pratica – prosegue Vergoli – chi non richiede espressamente di essere sbattezzato implicitamente riconosce ed accetta di essere sottomesso al diritto… Leggi tutto »

Il Consiglio comunale di Roma invita il papa

Il Consiglio comunale di Roma ha invitato Benedetto XVI a partecipare a una sua seduta straordinaria che sarà dedicata “al valore universale della città di Roma”. La proposta è stata presentata dal capogruppo PDL Dario Rossin e controfirmata dal capogruppo PD Umberto Marroni, e ha riscosso 46 voti a favore su 48. Contrari solo Andrea Alzetta (Sinistra Arcobaleno) e Gianluca Quadrana (Lista civica per Rutelli), che ha invitato a far prevalere “il dialogo politico, non quello religioso”.

I familiari intendono spostare la salma di De Pedis

La tomba di Enrico ‘Renatino’ De Pedis non sara’ piu’ all’interno della chiesa di sant’Apollinare. Lo ha annunciato il legale della famiglia dell’esponente di spicco della ‘Banda della Magliana’ che si dice abbia avuto un ruolo nella sparizione di Emanuela Orlandi, avvenuta nel 1983, ed ucciso in un regolamento di conti nel 1990. In una dichiarazione al Tg de La7, l’avvocato Lorenzo Radogna ha spiegato che “il corpo di Enrico De Pedis sara’ cremato e trasferito dalla tomba dove e’… Leggi tutto »

Ultime dalla scienza

Rivoluzionato l’albero evolutivo degli uccelli (Le Scienze). Piante “migrano” in collina per sfuggire a cambiamenti climatici (Panorama). Scoperto buco nero lontano 6 miliardi di anni luce (Il Messaggero). Suolo di Marte compatibile con la vita (Repubblica). Cento anni dall’esplosione di Tunguska: il mistero continua (Il Corriere della Sera). Un corpo grande come Plutone colpì Marte (Il Corriere della Sera). La pillola contraccettiva ridurrebbe del 70% il rischio di tumore alle ovaie (APCom).

Il gay pride di Bologna e la partecipazione del Pd

Quello che chiedono tutti, indistintamente, è che finalmente si torni a parlare dei temi portanti del Pride nazionale che sfilerà sabato a Bologna, i diritti civili di omosessuali e trans: lo fa Aurelio Mancuso, presidente nazionale di Arcigay, lo fanno esponenti del centrosinistra. Ma è proprio Mancuso, allo stesso tempo, ad alimentare il fuoco della polemica e a riportare la discussione su un piano politico: il Pd bolognese ha dato da tempo il suo appoggio alla manifestazione, mentre da Roma… Leggi tutto »

Carboni: “La Minardi mente, mai visto Marcinkus e Calvi si è suicidato”

ROMA – «Faccendiere… Ma perché continuate a chiamarmi così? Io ero e sono un imprenditore, un immobiliarista», protesta Flavio Carboni, dopo che il suo nome è tornato ad alimentare le cronache sui misteri di 25 anni fa, con l’intreccio tra la morte del banchiere Roberto Calvi e la scomparsa di Emanuela Orlandi. Nonostante l’assoluzione nel processo di primo grado per l’omicidio Calvi. Va bene dottor Carboni. Allora lei, da imprenditore, ha mai conosciuto la signora Sabrina Minardi? «No, non ne… Leggi tutto »

La sorella della Orlandi: “Credo a Sabrina Minardi”

[…] Ci sono state resistenze anche negli ambienti del Vaticano? “C’è stata molta solidarietà. Ma come in tutti gli ambienti c’è chi ci è stato vicino e chi ha scelto il silenzio”. La magistratura ha avuto difficoltà, non sempre c’è stata collaborazione. “Esistono degli accordi di procedura che vanno seguiti e rispettati. Ricordo che il pm Domenico Sica ha ottenuto la collaborazione della segreteria di Stato”. E’ servito a poco. “Chi aveva in mano mia sorella era in grado di… Leggi tutto »

Il gay pride sfila a Gerusalemme

Con lo slogan “amore libero” migliaia di persone hanno partecipato ieri pomeriggio alla parata del gay pride a Gerusalemme, che si è svolta senza incidenti. I manifestanti sono partiti alle 16 dal parco Independence e hanno concluso la marcia al parco Liberty Bell. Un gruppo di attivisti di estrema destra, sostenuti dal sindaco di Gerusalemme Uri Lupoliansky, aveva chiesto di vietare il gay pride, ma l’Alta corte di Giustizia ha respinto l’istanza.Una manifestazione di protesta si è tenuta in un’area… Leggi tutto »