Archivi Giornalieri: lunedì, agosto 4, 2008

Bolzano: ancora proteste pro e contro la rana crocefissa

La scultura raffigurante una ranocchia crocefissa, dell’artista tedesco Martin Kippenberger, continua a fare scandalo a Bolzano. Ritenuta una provocazione antireligiosa “in una regione al 99% cattolica” (afferma il vice-presidente del Trentino, Luis Durnwalder), la ranocchia è stata relegata nel maggio scorso al terzo piano del museo d’arte moderna – mentre prima si trovava nel salone d’entrata. Il presidente del consiglio regionale, Franz Pahl, ha addirittura fatto uno sciopero della fame per chiederne la totale rimozione, finendo all’ospedale. Dei giovani hanno… Leggi tutto »

Otto per mille: la Corte dei Conti bacchetta i governi

La Corte dei Conti ha formulato diversi rilievi nei confronti delle modalità di utilizzo del gettito statale dell’Otto per Mille da parte dei governi italiani succedutisi tra il 2001 e il 2006 (governi Amato II e Berlusconi II e III). Lo ha fatto approvando una relazione che è stata resa pubblica nei giorni scorsi. Secondo l’organo di controllo, i governi avrebbero destinato le somme a finalità diverse da quelle previste dalla legge. Come se non bastasse, ben il 65,91% delle… Leggi tutto »

Chiesa anglicana: Williams frena su ordinazioni di vescovi gay

Durante la chiusura della conferenza di Lambeth, l’arcivescovo di Canterbury Williams ha chiesto formalmente che non vengano consacrati altri vescovi gay, cedendo alle pressioni dei più conservatori e invitando a riflettere ulteriormente sulla questione per non creare spaccature insanabili tra gli anglicani. Nel 2003 venne consacrato vescovo Gene Robinson per la chiesa americana, nonostante fosse un omosessuale dichiarato e la diocesi canadese di New Westminster autorizzò le prime nozze gay, fatti che suscitarono gran fermento nel clero e nella comunità… Leggi tutto »

“Scrivi poesie, sei gay”: picciotto violentato nel carcere di Catania

Un giovane recluso affiliato ad una cosca due anni fa sarebbe stato violentato da altri otto reclusi, nel carcere di piazza Lanza a Catania, perchè ritenuto gay. L’episodio è stato raccontato dal legale del giovane, l’avvocato Fiumefreddo, intervistato da Klaus Davi: il picciotto in carcere scriveva poesie e aveva modi giudicati “effeminati”. Per questo avrebbe subìto violenze dai mafiosi, senza che ci fosse “alcuna conseguenza o punizione per i suoi aggressori”. “L’episodio” prosegue l’avvocato “non è l’unico, credo che sia… Leggi tutto »

Pannella: “con le cure riservate a Eluana Wojtyla sarebbe ancora vivo”

Marco Pannella ha ricordato ieri come Giovanni Paolo II, ormai gravemente malato, avesse chiesto a chi gli stava vicino di lasciarlo “tornare al Padre”. Le scelte di fine vita di Karol Wojtyla e l’accoglimento che ebbero da parte del suo entourage in Vaticano sono state oggetto di polemiche già lo scorso settembre, quando su MicroMega uscì un articolo della professoressa Lina Pavanelli, anestesista, che non esitava a parlare di “eutanasia”. Pannella ha ripoposto ora il caso per replicare ai cattolici,… Leggi tutto »

Testamento biologico, contrasti in “Scienza & Vita”

Il comunicato di Scienza & Vita di sabato scorso, che fissava paletti molto netti ai contenuti di una eventuale legge sul testamento biologico (no all’accanimento terapeutico, no all’eutanasia, no alla «cultura dell’autodeterminazione assoluta») è stato giudicato un’eccessiva apertura da Adriano Pessina. Il direttore del centro di bioetica dell’Università cattolica ha pertanto deciso di dimettersi dall’esecutivo dell’associazione, accusando il consiglio di presidenza, coordinato da Bruno Dalllapiccola e Maria Luisa Di Pietro, di aver “approfittato dell’estate”. Nei giorni scorsi si era dimessa… Leggi tutto »

India, strage in tempio indù: almeno 150 morti

Almeno 150 morti, di cui almeno 40 bambini, sono morti ieri a seguito della calca creatasi al tempio indù di Naina Devi, dove circa cinquantamila fedeli partecipavano alla seconda giornata della festa di Shravan Navratras, che si concluderà tra una settimana. Il bilancio non è ancora definitivo. Pare che la ressa sia stata generata da voci incontrollate su una valanga che si sarebbe staccata dalla collina sulla quale si erge il tempio, dedicato alla dea della guerra Durga.

Partono le Olimpiadi, c’e’ anche un cappellano

Al seguito della spedizione olimpica italiana c’è anche un cappellano. Don Mario Lusek, 56 anni, cappellano del CONI e direttore della Pastorale CEI per il tempo libero, sarà infatti a Pechino per dare il proprio conforto agli azzurri: “Lo sport ha una grande analogia con la vita spirituale”, ha dichiarato. Quella italiana è una delle poche delegazioni a prevedere un consulente spirituale. Approssimandosi l’evento olimpico, ieri all’Angelus Benedetto XVI ha formulato i propri auguri agli atleti, agli organizzatori e al… Leggi tutto »