Irlanda: i cimiteri sono cattolici, nella contea di Donegal niente funerali atei

La madre del giornalista Roy Greenslade è stata sepolta nella sezione protestante del cimitero di Londonderry, in Irlanda del Nord, al termine di una funzione umanista. La donna doveva essere sepolta in un cimitero della contea di Donegal, in Irlanda: ma in quella contea tutti i cimiteri sono di proprietà della chiesa, ed è dunque impossibile, secondo quanto ha dichiarato il figlio alla BBC, esservi sepolti, a meno di non accettare un servizio religioso cattolico.

Archiviato in: Generale