Archivi Giornalieri: lunedì, settembre 15, 2008

Lo stato dell’istruzione italiana

Nelle sue osservazioni al Libro Verde del ministro Sacconi l’UAAR si era a lungo soffermata sullo stato dell’istruzione italiana, basando le sue considerazioni in materia soprattutto sui dati OCSE. Proprio il giorno dopo tale organizzazione ha diffuso nuovi dati, aggiornati al 2008. Una grande massa di informazioni è dunque ora disponibile per la consultazione sul sito OCSE. Di particolare interesse è, ovviamente, la lettura della relazione concernente l’Italia. Il contenuto conferma alcuni trend degli ultimi anni, tutti purtroppo negativi: –… Leggi tutto »

Cala l’8 per mille alla Chiesa cattolica

Un documento interno della Conferenza episcopale italiana, finito nelle mani dell’Agenzia Adista, porta alla luce che, secondo gli ultimissimi dati sull’8 per mille, le scelte a favore della Chiesa cattolica nel 2006 sono state l’86% del totale, contro l’89,82% del 2005. La diminuzione non è dovuta a una diminuzione nel numero assoluto di scelte per la Chiesa, ma all’improvviso emergere di circa 800.000 ‘nuove’ firme per lo Stato, che ha visto la propria percentuale schizzare improvvisamente dal 7,6% all’11%. La… Leggi tutto »

Eluana, il giudice ha detto no alla sospensiva

Il presidente della sezione feriale della corte d’appello di Milano, Roberto Pallini, ha detto di no alla richiesta della procura generale di sospendere, prima dell’udienza di comparazione delle parti, l’efficacia esecutiva del decreto che consente di non nutrire più Eluana Englaro, in stato vegetativo permanente da sedici anni (cfr. Ultimissima del 10 settembre). La richiesta di sospensiva, presentata da Maria Antonietta Pezza, era stata motivata con ragioni di “eccezionale urgenza”. Ragioni che, secondo Pallini, non sussisterebbero, perché il padre di… Leggi tutto »

Vicenza, banchetti UAAR per lo sbattezzo

Il circolo UAAR di Vicenza, in vista della giornata dello sbattezzo, organizza una serie di banchetti con cui pubblicizzare l’iniziativa e raccogliere adesioni. Comincerà il 20 settembre a Vicenza, in piazza De Gasperi, dalle 9 alle 19. Il 4 ottobre sarà a Schio dalle 8 alle 20, e l’11 E IL 25 ottobre sarà in largo Zileri a Vicenza dalle 9 alle 19. Per informazioni: vicenza@uaar.it

Albizzate (VA): l’assessore vorrebbe i gay nelle foibe

Giancarlo Valmori, assessore all’ambiente del comune di Albizzate (VA) in quota Lega Nord, ha dichiarato, in diretta venerdì scorso su Rai2, che i gay dovrebbero stare dove sono sempre stati (accennando vagamente a cantine e soffitte), concludendo il suo intervento con la frase: “la tolleranza ci può anche essere ma se vengono messi dove sono sempre stati… anche nelle foibe”. Ha altresì deplorato i baci in pubblico tra omosessuali e ha terminato la sua performance dando del “finocchio” e del… Leggi tutto »

Congo, tredici morti allo stadio per una questione di magia nera

La partita amichevole tra Nyuki System e Socozaki, giocata domenica scorsa a Butembo, nella Repubblica Democratica del Congo, è finita in tragedia. Il ‘tentativo’ di ribaltare il risultato da parte del portiere del Nyuki System è stata la causa scatenante: il portiere ha cercato infatti di attaccare alla porta avversaria una sorta di feticcio negativo. Tentativo maldestro, perché notato dagli avversari: la gigantesca rissa che ne è scaturita non è stata gestita adeguatamente dalla polizia, che lanciando dei lacrimogeni ha… Leggi tutto »

Tribunali islamici già attivi da un anno nel Regno Unito

Cinque tribunali islamici sarebbero operativi nel Regno Unito da poco più di un anno, stando a quanto riporta il Telegraph. Da allora, già un centinaio di casi, su argomenti quali divorzio, eredità e problemi di vicinato, sarebbero stati affrontati e giudicati ai sensi della sharia. I tribunali svolgerebbero la loro attività con il tacito sostegno del governo laburista. Proteste si sono levate dall’opposizione e da alcuni avvocati, che hanno messo in guardia dai rischi di un sistema legale a due… Leggi tutto »

Canada: la diffusione degli orecchioni è da attribuire a un gruppo religioso

Secondo quanto riporta il sito Canadian Press, l’improvvisa diffusione degli orecchioni nella regione della British Columbia sarebbe dovuta a un gruppo religioso di stanza nella Fraser Valley. Tale gruppo, infatti, è refrattario alle vaccinazioni, e pertanto il virus si è diffuso velocemente attraverso la saliva. La notizia è stata riferita da un ufficiale sanitario impegnato nella task force mobilitata dalle autorità locali per far fronte all’epidemia.