Archivi Giornalieri: venerdì, settembre 26, 2008

Torino: genitori vogliono imposizione crocefisso in una scuola

Un gruppo di genitori dell’istituto scolastico comprensivo “Gaetano Salvemini” [sic!] di via Negarville 30, nella zona di Mirafiori a Torino, sta avviando una raccolta firme per imporre i crocefissi nelle aule, da inviare all’ufficio regionale scolastico del Piemonte. Quando sono ricominciate le lezioni il 15 settembre la maggior parte delle aule è stata trovata infatti senza crocefissi esposti. La protesta dei genitori ha colto di sorpresa la preside dell’istituto, Loredana Orlandini: “Prima dell’avvio delle lezioni sono stati svolti una serie… Leggi tutto »

Liguria: caso moschea, progetto di legge per edifici di culto

I consiglieri regionali liguri promotori di un comitato contro la moschea di Genova hanno presentato una proposta di modifica della legge risalente al 1985, allo scopo di ridefinire i criteri urbanistici dei luoghi di culto. Ogni nuova costruizione dovrà essere autorizzata e distante almeno 1 Km rispetto ad un’altra già esistente struttura religiosa di altra confessione, secondo rigidi criteri urbanistici e di viabilità. Previsto il referendum consultivo tra i cittadini della zona sulla nuova costruzione. I promotori affermano: “Con questa… Leggi tutto »

Gran Bretagna: ministro cattolico si dimette

La cattolica Ruth Kelly, ministro dei trasporti del governo Brown, decide di dimettersi. Kelly ci tiene però a smorzare le eventuali polemiche, affermando che la sua decisione è motivata dalla volontà di “trascorrere più tempo con la mia famiglia – ha quattro figli piccoli – altrimenti un giorno me ne pentirei amaramente” e confermando la sua stima per Gordon Brown. Alcuni analisti però fanno notare come lei, in quanto cattolica, si sia opposta alla riforma dello Human Fertilisation and Embryology… Leggi tutto »

Giovani italiani bocciati su precauzioni sessuali

La Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo) presenta i dati di un’indagine condotta in estate sulle spiagge di tutta Italia con un campione di 1.200 giovani (di cui il 78% ragazze) e presentati a Londra per la Giornata mondiale della contraccezione, oggi 26 settembre. Secondo la ricerca, il 62% dei giovani ritiene che debba essere la donna a prendere precauzioni in vista del rapporto. Per il 50% l’educazione sessuale è una “perdita di tempo”, per il 27% è un… Leggi tutto »

Scienza e Vita appoggia Bagnasco su tematiche di fine vita

A dimostrare come le affermazioni di Bagnasco sulle tematiche di fine vita dei giorni scorsi non rappresentino una effettiva apertura arriva l’associazione Scienza e Vita, che sostiene il cardinale nel suo invito ad una legge che si ispiri al “favor vitae” ma ribadisce il no al “testamento biologico”. Un comunicato dell’associazione definisce quale dovrebbe essere l’orientamento legislativo: no all’eutanasia “in tutte le sue forme” e all’”abbandono del malato”, no all’accanimento terapeutico ma nessuna possibilità di sospendere l’alimentazione e l’idratazione; favore… Leggi tutto »