Archivi Giornalieri: martedì, 7 Ottobre, 2008

In libreria: “Quando Dio entra in politica”, di Michele Martelli

“Senza laicismo e democrazia, tutto è perduto”, sostiene il sociologo Michele Martelli, autore di Quando Dio entra in politica. In politica, in realtà, ci è entrato e ci entra tuttora Joseph Ratzinger, alfiere della tesi che “la Chiesa non è democratica, ma sacramentale, dunque gerarchica”. Come conciliare le regole della democrazia con gli interventi di un’organizzazione che, già al proprio interno, non le vuol far proprie? Il problema è di non poco conto, e viene ulteriormente accentuato dalla strategia della… Leggi tutto »

Radio Maria: leggi favorevoli ai gay aumentano diffusione Aids

La dottoressa Chiara Atzori, specialista di malattie infettive, tiene su Radio Maria uno spazio periodico in cui riceve telefonate e risponde alle domande degli ascoltatori. Rispondendo la settimana scorsa ad una ascoltatrice che si chiedeva se “legalizzare l’omosessualità” (come se si trattasse di una “droga leggera”) potesse aumentare la diffusione dell’Aids, la dottoressa ha risposto che “non sia ragionevole negare che nei paesi dove è avvenuta la normalizzazione dell’omosessualità, e quindi in qualche modo la depatologizzazione intesa come… così, equiparazione,… Leggi tutto »

XX settembre: VI Municipio approva mozione

La mozione presentata al consiglio del VI municipio di Roma dal delegato alle politiche culturali Santilli (Pd), riguardante i fatti dello scorso 20 settembre, è stata approvata ieri sera a maggioranza: 15 voti favorevoli, 4 contrari e 2 astenuti. Prima del dibattimento, il circolo Uaar di Roma ha avuto la possibilità di intervenire per esporre le ragioni a sostegno della mozione: in particolare, si segnala il discorso del coordinatore del circolo romano Francesco Paoletti. Durante il dibattimento, sono emerse divisioni… Leggi tutto »

Finlandia: licenziata dal giornale perché gay

Nella cittadina lappone di Rovaniemi (Finlandia), il quotidiano locale “Lapin Kansa” ha licenziato la propria direttrice Johanna Korhosen perché gay. Subito sono montate le proteste dei giornalisti e la questione è arrivata alle istituzioni politiche: persino la presidentessa della Repubblica ed ex esponente del comitato per l’uguaglianza sessuale, Tarja Halonen, si dice “attonita” per il licenziamento. Korhosen doveva sostituire il direttore precedente che era in procinto di andare in pensione, ma è stata subito licenziata perché giudicata “non sincera” durante… Leggi tutto »

Sinodo: attriti con rabbino e protestanti

  Il rabbino di Haifa, Shear Cohen, il primo non cristiano invitato ufficialmente in un Sinodo, che era stato presentato come simbolo dell’apertura cattolica al mondo ebraico e che aveva dovuto egli stesso subire le critiche degli ultraortodossi, fa sentire la propria voce generando imbarazzi tra i vescovi. Per prima cosa, Cohen ha criticato aspramente il presidente iraniano Ahmadinejad durante un discorso sull’interpretazione del testo biblico. Inoltre, nel successivo incontro con i giornalisti, ha contestato la possibile beatificazione di Pio… Leggi tutto »