Archivi Giornalieri: sabato, ottobre 18, 2008

Valencia, con la nave di “Women on Waves” arrivano puntualmente le polemiche

L’approdo nel porto di Valencia della nave di Women on Waves, invitata da 33 associazioni iberiche, è stato, ancora una volta, ‘salutato’ da una manifestazione antiabortista, a cui hanno partecipato circa 400 persone. L’organizzazione olandese promuove infatti la liberalizzazione delle interruzioni di gravidanza, specialmente in quei paesi in cui esistono leggi che le consentono solo a certe condizioni: e la Spagna è ancora una di queste, tanto che il governo Zapatero ha già annunciato un progetto di riforma. La nave… Leggi tutto »

Rabbini fondamentalisti contro Tzipi Livni: “è una donna, non può guidare Israele”

Tzipi Livni, recentemente eletta leader di Kadima, il partito di maggioranza relativa in Israele, sta ora cercando di formare un governo. Ha ottenuto l’appoggio del partito laburista, ma non basta: le servono ancora tredici seggi. Livni sta dunque trattando un’allenza con il partito ultraortodosso Shas, che vanta dodici deputati nella Knesset. La presenza di Shas indirizzerebbe l’esecutivo su posizioni religiose: tuttavia, la guida spirituale di Shas, il rabbino Ovadia Yosef, sta subendo forti pressioni, interne ed esterne, affinché non sostenga… Leggi tutto »

Sinodo frena su aperture a islam ed ebraismo

Il dialogo della Chiesa cattolica con l’islam – motivato dalla lotta a nemici comuni come “secolarismo” e “liberalismo”, come ha detto alcuni giorni fa il cardinal Ouellet – potrebbe farsi più difficile. Il clero dei paesi di lingua spagnola (che rappresenta una grossa fetta di cattolici) esorta alla “prudenza” nell’alleanza con l’islam, poiché in questa religione “la concezione sul matrimonio e la famiglia” è tale che “i diritti delle donne non hanno la considerazione prevista dalla Dichiarazione universale dei diritti… Leggi tutto »

Ebrei francesi: beatificazione Pio XII mette a rischio rapporti con la Chiesa

Il Consiglio rappresentativo delle istituzioni ebraiche in Francia (Crif) critica la possibile beatificazione di Pio XII, affermando che tale scelta “segnerebbe un grave colpo nelle relazioni tra la Chiesa cattolica e il mondo ebraico”. Pio XII, prosegue il comunicato del Crif, non avrebbe “mai pronunciato un discorso chiaro per denunciare la mostruosità dello sterminio di milioni di ebrei”. In particolare il “rifiuto di aprire agli storici i propri archivi sul periodo della Seconda guerra mondiale” e le tesi della maggioranza… Leggi tutto »