Archivi Giornalieri: martedì, ottobre 28, 2008

Giovani democratici a confronto sulla laicità

L’UAAR, come noto, non prende posizione a favore di alcuna opzione politica. Nelle ultime due consultazioni politiche (2006 e 2008), tuttavia, ha messo a disposizione dei navigatori del suo sito un estratto dei programmi elettorali delle varie liste, riportando i passaggi legati ai temi laici. Un servizio, per come lo intendiamo, che consente nel contempo di approfondire anche le altre proposte dei candidati, permettendo così al navigatore di formarsi un’opinione più consapevole. Il 21 novembre si svolgeranno le primarie dei… Leggi tutto »

Giornata dello sbattezzo: come uscire dalla pagina

Ci hanno dedicato un articolo che campeggia sulla home page del Religion News Service (USA), ma la notizia è apparsa anche in Angola, Brasile, Francia, Spagna, Ungheria. In Italia la giornata dello sbattezzo ha trovato spazio sul Tg regionale ligure, sulle edizioni locali di Repubblica, Corriere della Sera, Stampa (permettendoci così di sapere che il vescovo di Novara Corti “soffre” nel vedere abbandonato il battesimo), e su decine di testate locali, dal Friuli alla Sardegna; in alcuni casi con lancio… Leggi tutto »

Eutanasia pediatrica, polemiche a Firenze

Patrocinato da Comune e Regione, giovedì e venerdì prossimi si svolgerà un incontro scientifico all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Vi verrà discussa la cosiddetta Carta di Firenze, un documento sulla rianimazione dei neonati prematuri. La partecipazione del medico olandese Eduard Verhagen, ideatore del protocollo di Groningen sull’eutanasia per i neonati gravemente malati, che interverrà sul tema Perché decisioni di fine vita all’inizio della vita?, è stata duramente contestata dal deputato Riccardo Migliori (PDL). Gli ha risposto Giampaolo Donzelli, il neonatologo… Leggi tutto »

Verona: il sindaco Tosi crede al suffragio

Suffragio, non nel senso di votazione. Suffragio nel senso di “preghiera i cui meriti sono applicati a favore dei morti”. L’inganno è sancito dal canone 994: “Ogni fedele può lucrare per se stesso o applicare ai defunti a modo di suffragio indulgenze sia parziali sia plenarie.” Non parliamo del Medio Evo ma del codice di diritto canonico attuale. L’indulgenza riguarda le anime che si troverebbero nel purgatorio. A Verona c’è una associazione di ex consiglieri comunali. Ritenendo che alcuni (o… Leggi tutto »

Torna il “Dramma intorno ai concubini di Prato”

Sulla scia della giornata dello sbattezzo indetta dall’UAAR, torna sul palcoscenico del teatro La Baracca il Dramma intorno ai concubini di Prato. Sabato 8 – domenica 9 novembre 2008 Prato, Teatro la Baracca DRAMMA INTORNO AI CONCUBINI DI PRATO Scritto e interpretato da Maila Ermini e con Gianfelice D’Accolti Si consiglia la prenotazione Spazio teatrale La Baracca, via Virginia Frosini 8 – Casale – Prato Telefono e fax 0574-812363; 0574-662930; 3332713136. labaracca@tin.it Orari spettacoli: sabato ore 21; domenica ore 16,30

Corti islamiche avanzano in Somalia: donna lapidata per adulterio

A Chisimaio (Somalia) una giovane ventitreenne di nome Aisha Ibrahim Dhuhulow è stata lapidata a morte per adulterio da miliziani che fanno capo alle corte islamiche locali. Condotta sulla pubblica piazza di fronte a centinaia di persone – molte delle quali costrette ad assistere, come i suoi parenti – ha cercato di divincolarsi, anche se, secondo i miliziani, la donna aveva ammesso le proprie colpe. Quando un parente ha tentato di aiutarla, i miliziani hanno sparato, uccidendo però un bambino… Leggi tutto »

Gay dell’Udc fa outing: isolato, lascia il partito

Il consigliere nazionale dell’Udc Alberto Villa, dopo aver espresso la propria intenzione di collaborare all’organizzazione del prossimo Gay Pride di Genova (previsto per il giugno 2009) e dichiarato pubblicamente la propria omosessualità, è stato marginalizzato dal suo partito e ha deciso di dimettersi. Villa, giovane esponente ligure dell’Udc che ha collaborato attivamente per anni alla costituzione del suo partito, afferma di essere stato isolato dopo le sue prese di posizione a favore del Pride nei giorni in cui infuriava la… Leggi tutto »

Sondaggio: per gli italiani la scuola pubblica è molto meglio della privata

Il quotidiano Repubblica ha pubblicato oggi un sondaggio sulla scuola italiana. A sorpresa, vista l’aria che tira, la scuola pubblica ha riscosso un gradimento molto più alto di quella privata: il 69,3% del campione si ritiene soddisfatto delle scuole elementari pubbliche (contro il 47% delle private), il 61,4% di quelle medie (39,4% private), il 62,4% di quelle superiori (39,7% private). La fiducia negli insegnanti della scuola pubblica è al 64,4% (private 35,6%).