Archivi Giornalieri: domenica, novembre 2, 2008

Benedetto XVI: “Affrontare il tema della morte senza mitologie o superstizioni”

Ricordando ai fedeli di commemorare i defunti, Benedetto XVI ha affermato la necessità “evangelizzare la realtà della morte e della vita eterna, realtà particolarmente soggette a credenze superstiziose e a sincretismi, perché la verità cristiana non rischi di mischiarsi con mitologie di vario genere”, soprattutto in contesti dove sono diffusi secolarizzazione e pluralismo religioso. Benedetto XVI critica l’atteggiamento di chi considera la vita terrena come “l’unico orizzonte” (citando ad esempio Paolo che invita i fedeli a “non essere tristi come… Leggi tutto »

Ambasciatrice Usa in Vaticano: “Il laicismo fondamentalista minaccia l’America”

Con un articolo apparso il 29 ottobre su “L’Osservatore Romano”, l’ambasciatrice statunitense presso la Santa Sede Mary Ann Glendon attacca quello che definisce “laicismo fondamentalista”, che starebbe prendendo piedi questi ultimi decenni negli Usa, e sostiene l’idea papale di “laicità positiva”, vedendo di buon grado il recente invito di Benedetto a rafforzare i rapporti tra Usa e Vaticano. Come esempio emblematico di questa tendenza “laicista”, Glendon prende in considerazione la decisione della Corte Suprema del 1962 di eliminare l’obbligo di… Leggi tutto »

Usa: senatrice repubblicana accusa avversario di “prendere soldi senzadio”

Nella campagna elettorale statunitense, vista l’imminenza del voto, non mancano i colpi bassi. In particolare, da segnalare ciò che sta accadendo in North Carolina, stato che potrebbe passare dai repubblicani ai democratici: la senatrice repubblicana Elizabeth Dole (moglie del candidato presidenziale del 1996 Bob Dole), in uno spot elettorale apparso questa settimana, cerca di screditare la candidata democratica Kay Hagan dal punto di vista religioso. Nello spot si mette in risalto il fatto che Hagan si fosse recata presso un… Leggi tutto »

Amnesty: “Ragazza somala lapidata aveva 13 anni, non 23”

Amnesty International rende noto che Aisha Ibrahim Duhulow, la giovane lapidata a morte alcuni giorni fa a Chisimaio (Somalia) con l’accusa di adulterio da un tribunale islamico, aveva in realtà solo 13 anni e non 23. A spiegarlo, gli stessi genitori, al contrario di ciò che le fonti d’informazione locali e poi da quelle occidentali avevano riportato.

Binetti smentisce: “su pedofilia e omosessualità sono stata fraintesa”, Grillini risponde

La senatrice Paola Binetti, che ha suscitato un vespaio con le recenti dichiarazioni su sacerdozio, omosessualità e pedofilia, adesso cambia versione. “Non era affatto in discussione la dignità degli omosessuali, anche perché più di una volta in questi anni mi sono soffermata nel sottolineare la mia stima nei loro confronti. […] Mi stupisco perciò di chi conoscendo il mio rispetto per la dignità delle persone, abbia potuto fraintendere così vistosamente il mio pensiero”, spiega la Binetti in una nota, aggiungendo:… Leggi tutto »