Archivi Giornalieri: giovedì, novembre 13, 2008

Milano: polemiche per manifesto “blasfemo” contro violenza sulle donne

Telefono Donna darà il via a Milano ad una campagna contro la violenza sulle donne, con 500 manifesti che dovrebbero essere posti negli spazi di affissione pubblica predisposti del Comune. Crea imbarazzi però l’immagine della campagna: nel manifesto campeggia infatti una donna distesa su un letto col seno scoperto, in una posizione che ricorda quella iconografica di un Cristo sulla croce; anche il messaggio ha richiami volutamente religiosi (“Chi paga per i peccati dell’uomo? Solo il 4% delle donne vittime… Leggi tutto »

Eluana: la Cassazione dice basta all’alimentazione forzata

La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla Procura di Milano, autorizzando Beppino Englaro a sospendere l’alimentazione forzata della figlia Eluana, in stato vegetativo permanente da 17 anni. “Viviamo in uno stato di diritto”: questo il primo commento del padre. Incandescenti le reazioni cattoliche: Luca Volonté (UDC) di “omicidio di stato”, Alfredo Manotovano (AN) di “pratica più o meno velata di eutanasia”. L’associazione Scienza e Vita ha chiesto che “alla lunga fine di Eluana non solo assistano… Leggi tutto »

Sbattezzo: quando diocesi e parrocchie negano un diritto umano

Alla giornata dello sbattezzo hanno aderito oltre mille cittadini: oltre mille lettere, dunque, sono state contemporaneamente indirizzate a parrocchie o diocesi. Passati alcuni giorni, tanti sbattezzandi ci hanno già espresso soddisfazione per aver ricevuto la conferma ufficiale che la parrocchia ha annotato la loro volontà di non appartenere più alla Chiesa cattolica. Per contro molti altri, nonostante la legge stabilisca che la parrocchia debba rispondere entro quindici giorni, non hanno ancora ricevuto la risposta: anche in considerazione del servizio offerto… Leggi tutto »

Olanda: il governo smonta la legge anti-blasfemia

Raccogliendo un’istanza del parlamento, il governo olandese ha annullato una legge degli anni Trenta che garantiva alle confessioni religiose una maggiore protezione rispetto ai gruppi non religiosi. La legge non era applicata da tempo, ma le controversie scaturite negli ultimi anni in relazione alle opere di Theo Van Gogh, Ayaan Hirsi Ali e, soprattutto, al film del deputato Geert Wilders, Fitna, avevano riproposto la possibilità di una sua eventuale applicazione. Per la cronaca, il governo olandese è composto da tre… Leggi tutto »

Per il tribunale ecclesiastico la suocera invadente costituisce un vizio di consenso

P.A., 36 anni, commerciante di Ravello (SA), ha chiesto e ottenuto dal tribunale ecclesiastico interdiocesano salernitano-lucano la dichiarazione di nullità del proprio matrimonio, celebrato nel 1998 con rito cattolico. Il motivo: sua suocera non avrebbe rispettato gli accordi prematrimoniali stabiliti con la futura moglie, dimostrandosi invadente. Il tribunale ecclesiastico, dopo aver evidentemente indagato e appurato il comportamento invadente della donna, ha deciso che il matrimonio doveva considerarsi nullo. La Corte d’appello di Salerno ha ratificato senza nulla eccepire il provvedimento… Leggi tutto »

Verona: si ripete l’affare del concerto di Natale

L’anno scorso ci siamo occupati molto del Concerto di Natale (un’operazione commerciale della società romana Prime Time Promotions), cacciato dalla Sala Nervi vaticana dopo parecchi anni di ospitalità ed approdata a Verona grazie a 300 mila euro dati dal Comune e la gratuità del teatro Filarmonico, dell’accompagnamento dell’orchestra dell’Arena e della Gran Guardia. La società commerciale produrrà anche quest’anno il Concerto di Natale a Verona. Lo abbiamo appreso da tempo dal sito internet della società, poi l’1/11 da una pubblicità… Leggi tutto »

Veronesi: progetto di legge su testamento biologico con obiezione di coscienza

Il senatore Umberto Veronesi ha collaborando assieme ad altri esponenti del Pd per definire una proposta di legge comune sul testamento biologico: ne è uscito il disegno di legge 972, composto da 9 articoli, che verrà vagliato insieme ad una decina di altre proposte. Veronesi, inizialmente propenso ad una soluzione notarile e non legislativa, ha deciso poi – esplosi casi come quello Englaro – di puntare su una legge specifica. “Oggi la decisione di come e quando prolungare l’assistenza è… Leggi tutto »

Iran: uccide cugina perché “corrotta”, assolto

Due anni fa a Shahriar, cittadina a sud ovest di Teheran, un uomo aveva ucciso la cugina col consenso della famiglia. I parenti avevano infatti deciso di uccidere due donne della famiglia, sposate ma accusate di avere relazioni extraconiugali con lo stesso uomo: per lavare l’onta era stato scelto il giovane Shakur, membro della stessa famiglia, cugino di una delle due donne e fratello dell’altra. Fatemeh, la sorella, era riuscita a mettersi in salvo, ma la cugina, Sakineh, era stata… Leggi tutto »