Vaticano: ripubblicheremo atti del processo Galileo

Monsignor Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio per la cultura, annuncia che il Vaticano ha intenzione di ripubblicare integralmente gli atti del processo contro Galileo Galilei, con “l’aggiunta di una accurata analisi contestuale”, per “rinfrescare la memoria” e rispondere a coloro che attenderebbero “pentimenti” – secondo la Chiesa – non giustificati. La condanna a Galilei non sarebbe stata firmata, secondo Ravasi, solo per un “grave disaccordo tra i cardinali”. Nonostante ciò, secondo Ravasi è “indispensabile cominciare a guardare verso il futuro” e non fermarsi alle ormai sterili polemiche intorno al “caso Galileo”, “continuare il percorso”, “tentare itinerari e confronti non sempre facili ma mai con l’atteggiamento dello scienziato che considera la teologia come un reperto di un paleolitico ideologico, e neppure con la teologia che per ragioni apologetiche nega la possibilità di ricerca della scienza”.

Archiviato in: Generale