Germania: crocefissi di cioccolato, Chiesa protesta

L’imprenditore tedesco Frank Oynhausen ha lanciato sul mercato un dolce che sta provocando le proteste della Chiesa: si tratta di una tavoletta di cioccolato a forma di crocefisso, chiamata “Dolce Signore”. Oynhausen si giustifica: “Ho pensato come riportare la religione all’interno delle famiglie tedesche”, in un periodo in cui il cristianesimo perde colpi. Il portavoce dell’arcidiocesi di Paderborn, Aegidius Engel si indigna: “E’ terribile vedere l’immagine di Gesù avvolta in un foglio d’oro e mischiata assieme ad altri cioccolatini a forma di coniglio, pinguino o lecca-lecca”. Ma le vendite vanno bene e l’imprenditore ha intenzione di esportare il prodotto anche negli Usa, dove è sicuro che “questi cioccolatini andrebbero letteralmente a ruba”.

Archiviato in: Generale