Archivi Giornalieri: mercoledì, gennaio 14, 2009

Ateobus: altre reazioni

Primi editoriali sulla campagna degli ateobus UAAR. Paolo Villaggio, sull’edizione genovese di Repubblica, si “rallegra” dell’iniziativa e ricorda a tutti che “sessant’anni fa il cardinale Siri aveva fatto montare a 500 metri dal Duomo di San Lorenzo una enorme scritta luminosa “Dio ti vede””. Il sociologo cattolico Franco Garelli, dalle colonne de La Stampa, parla di “scossa ai credenti” e di un’iniziativa che “s’iscrive nel clima ad alta tensione che da qualche tempo caratterizza i rapporti tra Chiesa e mondo… Leggi tutto »

Il servizio di ieri sera al TG5

Oltre alle trasmissioni già segnalate in precedenza, diamo anche il link al servizio sugli ateobus UAAR trasmesso ieri sera dal TG5, con alcune dichiarazioni della tesoriera UAAR Isabella Cazzoli. Servizi analoghi sono andati in onda sul TG1, con intervista a Piergiorgio Odifreddi, e al TG2, quest’ultimo senza alcuna forma di contraddittorio.

Rabbino di Venezia: “Benedetto XVI cancella 50 anni di dialogo”

Elia Enrico Richetti, rabbino capo di Venezia, muove una dura critica a Benedetto XVI, proprio con un recente editoriale sul mensile gesuita Popoli: con il nuovo papa, sostiene il religioso, la Chiesa sta cancellando gli ultimi “cinquanta anni di storia” del dialogo tra cattolici ed ebrei. Gli esponenti religiosi ebraici per questo non parteciperanno alla prossima Giornata sull’ebraismo indetta dalla Cei per il 17 gennaio. Il rabbino critica la reintroduzione della preghiera del venerdì santo per la conversione degli ebrei…. Leggi tutto »

Ateobus UAAR su “La Stampa” e a “Radio anch’io”

Dopo tutti i telegiornali di ieri, oggi gli organi di stampa continuano oggi a dedicare spazio alla campagna UAAR per gli autobus atei. In particolare, La Stampa ha dedicato all’iniziativa un’intera pagina (la n. 12), con una lunga intervista a Giorgio Villella, già segretario dell’associazione. In pagina anche un’intervista a Mauro Cutrufo, vicesindaco di Roma, secondo il quale a Roma, “epicentro della cattolicità”, l’iniziativa UAAR costituirebbe “una chiara turbativa di pubblica opinione”, e andrebbe pertanto vietata. Della campagna UAAR si… Leggi tutto »

Andamento raccolta ateobus UAAR

Alle 24 di ieri, 13 gennaio, la somma raccolta dalla campagna bus dell’UAAR era di 5.945,62 euro, frutto di 246 donazioni. Il totale, lo ricordiamo, comprende soltanto le somme accreditate all’associazione tramite carta di credito o Paypal. È una cifra significativa, ma che non consente certo ancora di estendere la campagna oltre gli autobus genovesi. L’UAAR, nel ringraziare chi ha già effettuato una donazione, invita tutti coloro che simpatizzano per l’iniziativa a inviare un contributo.