Archivi Giornalieri: sabato, febbraio 14, 2009

“Avvenire” bisticcia sia con “Repubblica” che con i valdesi

La vis polemica cattolica, negli ultimi tempi, sembra proprio non avere uguali. Il quotidiano dei vescovi italiani, Avvenire, in questi giorni è riuscito a bisticciare contemporaneamente con Repubblica e con la Chiesa valdese. La querelle è nata sul caso Englaro, ma si è poi allargata alla logica di appartenenza: vera e propria ossessione della Chiesa cattolica, come mostra anche il post precedente. Ossessione tanto pervasiva, nel tempo e nello spazio, che in Uscire dal gregge abbiamo evidenziato che “un’attenzione cosí… Leggi tutto »

Riflessioni su un’eventuale scomunica di Beppino Englaro

Nei giorni scorsi, intervistato dal quotidiano online Petrus, mons. Albert Malcolm Ranjith, segretario della Congregazione vaticana per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, ha affermato che chi “si è mosso per la morte di Eluana” è da considerarsi scomunicato. Nulla di nuovo: già lo scorso luglio l’allora vescovo emerito di Como Alessandro Maggiolini (nel frattempo defunto), scrivendo del caso Englaro, si domandava retoricamente su Avvenire se “non sono lambiti dalla scomunica ecclesiale anche coloro che preparano l’opinione a… Leggi tutto »

La gaffe di Fisichella

Già notata da alcuni, ma può essere utile ritornarci sopra. Marco Politi, intervistando mercoledì scorso su Repubblica Mons. Rino Fisichella a proposito del caso Englaro, ha fatto notare al prelato che “dopo dieci anni non si dà scientificamente nessun caso di risveglio”. Decisa la risposta di Fisichella: “No, alle Molinette di Torino dei medici hanno scoperto dopo diciannove anni possibilità di reazione e comunicazione in una persona in coma vegetativo. L’ha scritto l’Avvenire, si possono contattare i medici”. Ebbene, il… Leggi tutto »

Austria: il papa nomina vescovo ultraconservatore, proteste

La nomina, da parte di Benedetto XVI, di monsignor Gerhard Maria Wagner a vescovo ausiliare della diocesi di Linz ha scatenato numerose proteste. Wagner è infatti un vescovo ultraconservatore, non nuovo a posizioni estremiste: in passato ha definito l’uragano Katrina una “maledizione” divina caduta su New Orleans per i troppi peccati dei suoi abitanti, pro-choice e pro-gay. Anche i libri di Harry Potter sono stati da lui definiti “puro satanismo”; gli omosessuali “curabili”. 31 dei 39 decani della diocesi di… Leggi tutto »

Testamento biologico: al via la campagna “Fammi scegliere”

E’ iniziata una campagna di sensibilizzazione a favore di una legge sul testamento biologico che tuteli realmente la libertà di scelta. Il claim è “fammi scegliere” perché ciascuno possa decidere liberamente quali trattamenti vuole che gli vengano somministrati e quali no in caso si trovi in stato d’incoscienza.